Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI AMATORI    

Edizione provinciale di Rovigo


Playoff Serie D, il Delta espugna Valdagno. Altovicentino-stop! 1-2

Gherardi e Laurenti fanno la festa all\'Altovicentino. La stagione della squadra di Zanin termina qui...

Nella foto: i ragazzi di Tiozzo esultano nel post gara per il passaggio del turno.

Altovicentino-Delta Porto Tolle Rovigo 1-2

Altovicentino: Logofatu**, Gritti, Ricci***, Brancato*, Bertozzini (30’ st Peluso), Di Girolamo, Nackajomo**, Pozza (17’ st Roveretto, Gambino, Burato (10’ st Marrazzo), Cozzolino
A disposizione: 12 De Filippo**, 13 Yarboye, 14 Dalla Riva** , 16 Perosin****, 17 Bertinetti** , 19 Dal Dosso
Allenatore: Diego Zanin

Delta Porto Tolle Rovigo: Vimercati**, Bonaventura**, Azzolin**, Bargiggia*** (27’ st Cinti***), Politti, Garbini, Laurenti, Cappeluppo, Gherardi (39’ su Procida), Lauria, Pradolin (43’ st Conti)
A disposizione: 12 Del Bino, 14 Pandiani , 15 Guiducci ***, 17 Dallara***, 19 Tedesco*** , 20 Acka***
Allenatore: Luca Tiozzo
Arbitro: Nicolò Cipriani sez. aia di Empoli
Assistente n° 1: Amato sez. di Catania
Assistente n° 2: Sciortino sez. di Agrigento
Reti: 4’ st Gherardi, 32’ st Laurenti, 36’ Marrazzo
Note. Pomeriggio soleggiato, temperatura di 26 gradi, terreno in buone condizioni, spettatori 1200 circa con discreto seguito polesano.
Ammoniti: Bonaventura. Garbini, Pradolin, Gherardi, Burato, Gritti
Recupero: pt 1’ st 4’

Valdagno. Il Delta viola il “Fiori” e prosegue il cammino playoff. La stagione dell’Altovicentino oggi è arrivata al capolinea… Nell’undici di partenza non figurano quattro big dello spogliatoio bianconero: Dal Dosso, Roveretto, Peluso e Marrazzo, uomini titolari inamovibili nella parentesi di Enrico Cunico. Mister Zanin punta a sfruttare i dinamismo di Burato e sui cambi di ritmo e l’uno contro uno di Cozzolino, l’ex particolarmente temuto dai biancocelesti di Luca Tiozzo. Il biglietto da visita che presenta al “Fori” l’undici di patron Mario Visentini e una solidità dei pali biancocelesti di 360’. A difesa della porta c’è Vimercati.
Nel Delta il tecnico di Chioggia disegna una formazione con una nidiata di under nel reparto arretrato per fare posto agli “Over” dalla cintola in su. Al centro dell’attacco torna capitan Enrico Gherardi al cui fianco ruotano a turno Lauria, Pradolin e Laurenti gli esterni nel meccanismo biancoceleste. Al via del toscano Cipriani è il Delta a forzare il ritmo che costringe i bianconeri di Zanin a difendere a zona in prossimità dei sedici metri. Fino al 30’ la partita è priva di vere occasioni da gol e solo un paio di sporadiche conclusioni alimentano l’interesse del pubblico. E’ una partita tattica, i rodigini non hanno motivo di scoprirsi; l’Alto punta a ragionare e far valere il proprio palleggio. Le migliori occasioni maturano dopo la mezzora con un calcio piazzato di Lauria alto di poco e la risposta di Gambino al 45’ con una legnata che centra in pieno la traversa che traballa a lungo. Si va al riposo sul nulla di fatto e negli spogliatoi la tempra di Luca Tiozzo si fa sentire. Il ritorno in campo del Delta si manifesta in un tenace e violento attacco. Laurenti va via lungo l’out, l’ala punta l’area, verve palla sul primo palo dove di lancia “Rico “Gherardi, il centravanti sullo scatto lascia sul posto il diretto marcatore Bertozzini e da marpione dell’area egira il pallone alle spalle di Logofatu (4’). Il Delta prende coraggio, si difende e riparte. Lo fa con la massima attenzione l’undici di Tiozzo. Al 32’ i polesani raddoppiano: Laurenti vola palla al piede, supera in velocità lo spaesato Ricci, Logofatu lo affronta è per il fantasista è un giochino insaccare il pallone in rete. L’ Altovicentino capisce che la stagione volge al termine. Nei bianconeri a trazione anteriore scatta l’orgoglio e al 36’ è Peluso a dare il via all’azione che dimezza il divario. Il bomber del girone di andata del girone C calcia una magistrale punizione e la deviazione di testa di Marrazzo si spegne alle spalle di Vimercati. E’ il 2-1 che riaccende il tifo al “Fiori”. Ma i minuti che restano per tentare l’aggancio in extremis sul cronometro di Cipriani volano inesorabili e per i bianconeri è l’arrivederci.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Venetogol il 31/05/2015
 

Altri articoli dalla provincia...



Serie D. Adriese record? I numeri di 20 anni non lo vedono al top...

Nella foto: Giacomo Marangon il trascinatore, con Aliù della navetta di pilotata da Michele Florindo. Adriese da record? Adriese al top, ma è tutto nella norma… Chi ha dipinto la cavalcata dei granata nel girone C della serie D forse non si è guardato alle spalle.  Se poi chi scrivere e n...leggi
28/12/2018




Campodarsego sul filo di lana. Il Delta cede alla zampata di Raimondi

Il gol di Raimondi del 2-1. Raimondi mette a segno la zampata che vale i tre punti…Il Campodarsego batte il Delta Porto Tolle e ottiene il secondo successo nelle prime due gare di serie D, confermandosi a punteggio pieno in testa alla classifica. Campodarsego pericoloso sin dalle prime battute: con un sinist...leggi
23/09/2018

Ritiro. Continua a ritmo serrato la preparazione del Delta Porto Tolle

Nella foto: il gruppo di Gianluca Zattarin. Sono giorni di sudore per il Delta Porto Tolle in ritiro a Borgo Valsugana. Sul bellisimo manto eboso del centro della valsuganotto, la truppa affidata a Gianluca Zattarin sgobba, corre di buona lena nella zona verde e nel pomeriggio, in campo, il tecnico d&agr...leggi
06/08/2018




Serie D. Il Campodarsego replica alla Vecomp nella volata d'inverno...

Nella foto: Attilio Gementi. Il diesse è al "settimo cielo" per aver creduto nel rilancio di Michelotto-gol (5). Il Campodarsego prosegue la sua cavalcata, battendo l'Adriese allo stadio Gabbiano e conquistando così la nona vittoria nelle ultime dieci uscite. Tre punti firmati da Kabine e Michelotto, prima...leggi
10/12/2017








Campodarsego-Adriese. Decide la zampata dell'estroso Kabine...

Campodarsego-Adriese 1-0 La squadra di Gianfranco Fonti nella quarta uscita del precampionato batte 1-0 in amichevole l'Adriese, e adesso attende due avversarie di prestigio: sabato (ore 18) il Bassano Virtus, venerdì 18 agosto (ore 18) il Cittadella, in entrambi i casi al "Gabbiano".Il Campodarsego...leggi
09/08/2017

Serie D. L'Adriese finalmente stringe la mano a Pregnolato...

Nella foto: mister Mattiazzi e l'ultimo arrivato Pregnolato, ex Ravenna. Finalmente è arrivato... Al Bettinazzi da oggi c'è un uomo in più nello scacchiere tecnico di mister Mattiazzi. E' il neo-acquisto Marco Pregnolato di cui la Redazione di Venetogol aveva anticipato il contatto nella prima set...leggi
03/08/2017




ELEZIONI, la sfida RUZZA-GUARDINI all'atto finale. Sabato si vota!

Si riunirà sabato 3 dicembre (alle ore 8.30 in prima convocazione ed alle ore 10 in seconda convocazione) a Mestre, presso il Centro Congressi del Russott Hotel, l'Assemblea Ordinaria Elettiva del Comitato Regionale Veneto Figc-Lnd. Le società aventi diritto saranno chiamate ad ele...leggi
30/11/2016




Promo C. L'Altopolesine non si iscrive: Team Biancorossi in...cielo!

Nella foto: il Team Biancorossi Ponte/Salgareda schierato nella gara di spareggio contro il Noventa. A 24 ore dalla scadenza dei termini di iscrizione ai campionati dilettanti, i rodigini dell'Altopolesine (Castelmassa) alzano bandiera bianca. La decisione presa dal club biancoverde, il più a Sud del pano...leggi
21/07/2016



Eccellenza A: Adriese salvata da Guccione! Oppeano vede la salvezza!

L'Adriese vince in rimonta 2-1 contro il San Martino Speme e conserva i suoi quattro punti di vantaggio sul Vigasio, che imita la formazione rodigina e deve andare sotto, prima di imporsi in trasferta 3-1 contro il Thermal Teolo. Il San Martino Speme è affamato di punti salvezza e si illude con un rigore di Silvestri m...leggi
10/04/2016


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,11479 secondi