Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI    

Edizione provinciale di Treviso


Martellago vola in vetta con tris al Santa Bona

Non basta un gol di Varaschin ( in foto ) a fermare la corazzata del Martellago

MARTELLAGO - SANTA BONA 3-1
RETI:
Frison (M), Favaretto (M), Frison (M), Varaschin (S)

MARTELLAGO: Nalon, Dal Ferro, Timperanza, Giacetti, Majoni, Benedetti, Zamboni, Favaretto, Frison, Zoggia, Pavan.
A disposizione: Pajaro, Michieletto, Niero, Zanlorenzi, Bragato S., Ceoldo, Girotto, Pistolato, Salin.
Allenatore: Meggiato

S. BONA: Pavanello, Marton, Gastaldon, Varaschin, Bin, De Marchi, Rosa, Momola, Pattarello, Gagliazzo, Lucchese

A disposizione: Brunello, Veseli, Cocco, Vendramin, Donà, Falsone, Pozzebon, Degli Schiavi, Gasparini
Allenatore: De Bernard

 

Serata gelida alla ‘Bombonera’ di Salzano con temperature al di poco sopra lo zero. Fortunatamente lo splendido terreno di gioco non si lascia intaccare e permette alla squadre di esprimere al meglio il proprio gioco. I padroni di casa del Martellago ospitano il S. Bona nella prima sfida di un tour de force per i leoni rossoblu, che dovranno affrontare nei prossimi quattro incontri tutte le prime della classe. Un test di maturità che potrà confermare le reali ambizioni di una squadra al primo anno di serie A, partita con l’obiettivo di salvarsi ma che si trova ora a lottare per traguardi ben diversi. I ragazzi di mister Meggiato sono consapevoli dell’importanza di partire con il piede giusto e mettono in campo la giusta concentrazione pigiando da subito sull’acceleratore. Al 3’ minuto ci prova Frison con un tiro da fuori, respinta di Pavanello sulla quale si avventa Zoggia che calcia a rete ma l’estremo difensore è ancora bravo a deviare in calcio d’angolo. E’ il preambolo per il vantaggio che arriva due minuti più tardi e che vede ancora protagonisti i due attaccanti locali. Lancio dalla difesa per Zoggia, spizzata di testa a liberare Frison che a tu per tu con il portiere non sbaglia. Il Martellago sembra padrone del gioco ma al 12’ il S. Bona ha la grande possibilità di pareggiare. Sugli sviluppi di un corner Majoni atterra un avversario in area e l’arbitro giustamente decreta il calcio di rigore: sulla palla si presenta il capitano ospite Gagliazzo che spara incredibilmente alle stelle. Sulla ali dell’entusiasmo per l’errore avversario il Martellago cerca di sfruttare tutte le occasioni per raddoppiare. Al 18’ ci prova Zoggia che cerca di sorprendere Pavanello leggermente fuori dai pali ma la palla esce di un soffio. Cinque minuti più tardi ancora Zoggia su calcio di punizione esalta i riflessi del portiere ospite che vola per respingere la staffilata del nr. 10 rossoblu. Alla mezz’ora arriva meritatamente il secondo gol: Pavan lanciato in velocità in contropiede viene steso al limite dell’area dall’estremo difensore ospite con l’arbitro che stranamente estrae solamente il cartellino giallo. Si incarica della punizione Favaretto che con una splendida esecuzione infila l’incrocio dei pali. Al 35’ è ancora a Favaretto a sfiorare la doppietta personale con una bella girata dal limite che esce a fil di palo. Le due squadre vanno negli spogliatoi sul risultato di 2 a 0. La seconda frazione di gioco parte esattamente come la prima. Il Martellago non si accontenta e vuole chiudere la partita. Passa appena un minuto ed è ancora bomber Frison ad insaccare di testa su un bel cross di Zamboni dalla destra. Il S. Bona non vuole arrendersi e cerca di reagire. All’ 8’ la difesa locale è brava a liberare dopo una pericolosa mischia in area. Al 16’ protagonista ancora Frison che ruba palla e mette al centro per il solissimo Pavan che però svirgola malamente la palla del possibile quarto gol. Con il trascorrere del tempo e il risultato ormai al sicuro iniziano le sostituzioni da ambo le parti. Gli ospiti insistono cercando almeno il punto della bandiera che arriva a cinque dal termine sugli sviluppi di un corner. Ci pensa Varaschin che, lasciato colpevolmente solo, insacca di testa. Due minuti più tardi altra grande occasione per Frison che liberato da un passaggio all’indietro sbagliato della difesa del S. Bona a tu per tu con Pavanello calcia incredibilmente a lato. L’ultima emozione la regala ancora Varaschin il cui tiro deviato sfiora il palo alla destra di Nalon. Grande dimostrazione di forza del Martellago che vince meritatamente la partita senza che il risultato sia mai stato in discussione. Ora i ragazzi rossoblu cercheranno di preparare al meglio le prossime sfide decisive per cercare di rimanere ai vertici della classifica. Il primo passo sarà cercare di espugnare il campo dello United Lovadina per portarsi a casa intanto il titolo di campione d’inverno.

A cura di Salin Andrea

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Gianluca Cortina il 01/12/2015
 

Altri articoli dalla provincia...




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03560 secondi