Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Juniores Nazionai e Elite. Sabato si riprende con mire da scudetto....

Vai alla galleria

Nella foto: il Careni/Pievigina "campione" nei Nazionali C.

La galleria. Gli Elite dell' Ambrosiana, del Campodarsego e del Tamai.

Calcio e non solo di categoria… Di pari passo al panorama regionale, anche nell’ ampia rassegna del calcio giovanile per un paio di settimane si è tirato il fiato. Ora però è tempo di riaccendere i motori perché sabato l’agonismo tornerà a farla da padrone. Lo farà la rassegna degli juniores Nazionali con il 1° turno del girone di ritorno. Nel girone C comandato dal Careni/Pievigina (31) di Eddy Perenzin, i solighesi nel weekend del 7 scenderanno a Mestre (andata 4-0). La damigella Unione Triestina (28) allenata da Stefano Lotti ospiterà il Delta Rovigo, il Campodarsego (27) di mr. Vidalle, la terza forza del girone, farà visita all’Adriese, mentre il Tamai (26) di mr. Luca Saccon tra le mura domestiche si prenderà carico di mettere il freno all’ Unione Vigontina che lo incalza. Le partite e le date clou del girone di ritorno. La prima sfida bussa alle porte: è il test-primato in calendario al “Raffaele D’ Agostin” per sabato 14 gennaio: Careni/Pievigina-U. Triestina. Altre gare di richiamo: Tamai-Triestina l’ 11 febbraio e Campodarsego-Careni/Pieve il 18 febbraio.  Nel girone D pilotato alla grande dagli orobici della Virtus Bergamo (39), è la Virtus Vecomp Verona il team regionale con maggiori velleità di tenere il passo dei bergamasche è puntare al secondo posto che indirizza alla fase nazionale. I rossoblù di Borgo Venezia con 30 punti al giro di boa dividono il piazzamento con il Pontisola. Da tenere d’occhio a 26 i bresciani della Grumellese. Partite chiave il 28 gennaio con Virtus BG-Vecomp Verona e il 18 marzo Pontisola-Virtus Vecomp.

Anche la programmazione regionale Elite muoverà il primo passo sabato 7 alle ore 14,30.

Nel girone A la fuggitiva Ambrosiana (44) sabato riallaccerà il feeling con il campo nella trasferta di Verona (Virtus VR), mentre l’unica rivale e antagonista dei rossoneri della Valpolicella, il Montecchio Maggiore (35), sarà impegnato a Garda. Il confronto che potrebbe riaccendere la fiammella su una disputa a due, si giocherà il 28 gennaio a Sant’ Ambrogio. I rossoneri a fine mese con una vittoria, potrebbero già archiviare l’annata e attendere la sfida per il titolo regionale.

Nel girone B, il più qualificato per la forza Nazionale e il prestigio garantito dalla presenza di Liventina e Piovese, gli ultimi due club veneti a giocare una finale per lo scudetto (entrambe hanno incrociato la Vigor Perconti Roma e la Piovese tre anni fa si è cucita al petto il triangolo “Tricolor”). Il girone analizzando la fase ascendente ha visto il Favaro 1948 comandare (39 punti) e scandire il passo in vetta già dalle prime uscite, ma Lia Piave (33) e Giorgione 2000 (33) sono pronte ad approfittare di ogni momento di rilassamento dei bianco-verdi per accorciare il gap dalla vetta. Sabato anche nel girone B l’attività riprenderà a pieno regime con Lia Piave-Piovese e SaonaraVillatora-Favaro 1948. Il Giorgione 2000 osserverà il turno di riposo. In questo gruppo la temperatura inizierà a salire dal 7 febbraio, e sarà il turno infrasettimanale a giovarsi del big-match Lia Piave e Favaro 1948. Quattro giorni dopo altro incrocio al calor bianco: l’ 11 febbraio sarà in calendario Giorgione-Lia Piave e il 25 marzo il trittico vedrà opposte Favaro-Giorgione 2000.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 01/01/2017
Tempo esecuzione pagina: 0,65720 secondi