Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

17.Trofeo Città di Fontanafredda Giovanissimi, la Liventina ne fa 5...

Nella finalina contro la Manzanese, i trevigiani a senso unico...

Vai alla galleria

17° Torneo Città di Fontanafredda, la finale 3/4 posto

Liventina-Manzanese 0-5

Liventina: Da Re, Zanchetta,  Camolese, Carrer, pasian, Njong, Caminotto  Minet, Egbueri Tesolat, Bortoli. Nel st. sono entrti: 13 Cassin, 4 Badia, 15 Hyka, 16 Paronetto

Allenatore:  Marco Mariotti

Manzanese:Piazza Vicini, Todon, Negri, Pastorello, Hadzic, Sandri, Zunno, Tavagnacco, David, Chiara

In panchina: 12 Fogar, 13 Azzano 14 La Notte, 15 Di Giusto, 16  Padovan17 Lassaoved, 18  Pallavisini

Allenatore: Stefano Zanier

Arbitro: Moret sez. aia di Pordenone

Reti: 18’ pt e  Caminotto, 6’ st Bortolin, 8’,13’ e 18’ st Tesolat

Note. Serata temperata, accompagnata da una leggera brezza, terreno in discrete condizioni, illuminazione ottima, spettatori 120

Fontanafredda. Una “finalina” tutto pepe il confronto che nel catino dell’ Omero Tognon ha messo di fronte la Liventina e gli oranje della sedia. I friulani nella semifinale si sono chinati a rigori(2-2 il finale dopo i 60’ ) al Giorgione 2000. Stessa sorte per i bianco verdi trevigiani che hanno dato via libera alla formazione di casa incassando una pesante sconfitta, un 6-0 chiaro e netto. La Liventina. Al 12’ il primo squillo verso pali friulani con un tiro a fil di traversa di Tesolat che ripete 2’ dopo con una conclusione da fuori arginata da Piazza Vicini. La spinta bianco verde toglie l’iniziativa ai baby udinesi che al 17’ subiscono la conclusione di Minet; 60” dopo è Caminotto a provare lo shot dalla media distanza e il pallone gonfia la rete a rompe l’equilibrio. Nel secondo tempo la Liventina che mai ha avvertito il pericolo degli oranje (partita da spettatore per Da Re) ha messo a segno il bis con il gol in rotazione di Bortolin (6’) e triplicato o score in diagonale Tesolat che al13’ ha piazzato il poker di piatto destro su servizio dal fondo campo di Hyka. Al 21’ i trevigiani mancano la cinquina con Hyka: imbeccato sulla corsa da Tesolat l’attaccante punta l’estremo friulano si fa ribattere il tiro, recupera il pallone vagante, rientra, e poi combina la frittata sballando il calcio in porta vuota.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 30/05/2017
Tempo esecuzione pagina: 0,66806 secondi