Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI AMATORI    

Edizione provinciale di Belluno


Spareggi Nazionali. La diretta Live... al 90' premia la Clodiense...

L'undici lagunare vola in serie D dopo dodici mesi di purgatorio in Eccellenza A

Vai alla galleria

Nella foto: il rigore di Malagò che ha rotto l'equilibrio 0-1.

S. Giorgio/Sedico-Clodiense/Chioggia 0-2

S. Giorgio/Sedico: Pazzaia, De Checchi (25' st Veronese), Marco D’ Incà**, Rimoldi, Polesana, Marco Moretti (33' st Solagna) Alberton**, Dassiè, Marcolin, Pilotti, Radrezza

In panchina: 12 D’ Antimo, 13 Guarino**. 14 Coslovich***, 17 Lazzari***, 18 Doriguzzi**

Allenatore: Alessandro Ferro

Clodiense/Chioggia: Tebaldi *, Brentan**, Moretto, Conti, Nnamani, Abcha, Abrefah, Malagò, Zambon (6' st Rivi), Ruben D’Incà (2' st Cacurio), Pradolin (26' st Boscolo Gioachina)

In panchina 12 Zennaro****, 13 M. Boscolo, 16 A. Boscolo**, 17 Boscolo Zemelo

Arbitro: Grezzini ni sez. aia di Siena

Assistente n° 1: Vitali sez. di Brescia  

Assistente n° 1: Salvalaglio sez. di Legnano  

IV ° uomo: Tesi sez. di Lucca

Reti: 15' Malagò su rigore, 37' st Cacurio

Note. Pomeriggio di sole pieno, temperatura di 33 gradi, terreno in perfette condizioni, spettatori 800 circa.

Ammoniti: Alberton

Espulso al 38' st Alberton (doppio giallo)

Recupero: pt 1’ st 4’

(***) under della semifinale di ritorno *’97, **’98, ***’99

Sedico.  Dalle ore 16,31 la DIRETTA Live…La Clodiense/Chioggia sbanca Sedico e rimette piede in serie D...

*Non ci sono segreti nello schieramento del S. Giorgio/Sedico. Mister Alessandro Ferro ripropone l’undici della gara di andata pareggiato a Chioggia per 2-2. La Clodiense/Chioggia cambia e mister De Mozzi lo fa con l’innesto di Nnamani davanti alla difesa. Il tecnico del “Ciosa” rinuncia alla velocità di Cacurio per organizzare una cerniera di centrocampo solida e votata al palleggio. Cacurio nelle strategie tattiche verrà riservato alla mezz’ora finale per sfruttare sul calo fisico di casa i suoi spunti. Al centro dell’attacco non c’è la torre Boscolo Zemelo. Fiducia a Zambon che si gioca una fetta della conferma. 16,01 il via del senese Grezzini. IV° uomo è Tesi il fischetto della sconfita interna contro il Torviscosa

Fase di studio con il S. Giorgio/Sedico impegnato a congelare la gara con una fitta ragnatela di passaggi. La Clodiense si è affacciata nei sedici metri locali su azione d'angolo al 5'. Due pericoli da segnalare sul crescendo e il controllo territoriale della Clodiense: al 14' con una girata a tagliare l'area di porta di Abrefah e 2' dopo sul taglio basso dalla sinistra di Zambon, Abrefah in scivolata sul secondo palo manca la deziazione con la punta del piede 19' pt. Match che i padroni di casa hanno "congelato" a metà campo obbligando la formazione di De Mozi a soluzioni dalla distanza 28' pt. Con sporadici attacchi il S. Giorgio Sedico allenta l'avanzata dei garana, ma tiri in porta, ZERO! 39' Clodiense pericolosa nei 16 metri: assist catapultato in area di porta per l'allungo di D' Incà, ma il Ruben si trova la palla sul destro, il piede "zoppo" e la conclusione sfuma. Prima conclusione di nota della prima frazione il sinistrp a "giro" dalla lunetta dei 16 metri di Ruben D' Incà che esce di un metro all'altezza dell'incrocio dei pali alla destra di 45' Pazzaia.

17,31' il via al secondo tempo. Squadre immutate al rietro dagli spogliatoi. Al 6' avvicendamento nelle fila della "Clo": fuori lo spento Zambon e dentro Rivi.

In avvio occasione per la capoccia di Malagò che conclude fiacco e Pazzaia in contrptempo blocca.

Altro pallone che sorvola la traversa al 4' nello stacco di Abcha. Si gioca il 9' 0-0 con la Clodiense /Chioggia più aggressiva e ficcante. Al 15' un contatto tra Rimoldi e Abrefah premia la costanza in prossimità dei sedici metri della  formazione lagunare. Crezzini non ha dubbi nel concede la massima punizione e Malagò con freddezza spiazza Pazzaia. Al 37' la Clodiense Chioggia raddoppia: affondo sulla destra Brentan, il terzino scodella la palla nel cuore dei 5.50, la difesa è superata e Cacurio è la a depositarla nel sacco di interno destro 2-0!

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 11/06/2017
 

Altri articoli dalla provincia...




Terza Belluno. Giovedì sera la finale della Coppa Dolomiti

Nella foto: il trofeo consegnato al Comelico 2017. La Coppa Dolomiti, appuntamento di spessore del calcio bellunese è pronta a far vivere una serata da mille e...una notte di bagordi. Lo è stato domenica sera per lo Schiara (54 punti) che grazia alla distanza accumulat...leggi
07/05/2018





Serie D. Scossone all' U. Feltre. Pagan si dimette, subentra Andreolla

Le dimissioni che meno t’aspetti. Dal pomeriggio, al termine della riunione tecnica allestita in tutta fretta dall’Union Feltre, il club verde-granata presieduto da patron Giusti e mister Andrea Pagan hanno deciso unanimemente di sciogliere il legame. E’ la notizia che rafforza le voci di sfiducia ...leggi
16/04/2018


Belluno 1905. Una frecciata al cuore l'esonero di mister Baldi...

Nella foto: Michele Baldi nel periodo più florido dell'Ital-Lenti Belluno 1905. Oggi l'esonero... Con un comicato stampa l'Ital-Lenti Belluno 1905 nel pomeriggio ha chiuso il rapporto tecnico con Michele Baldi subentrato a inizio stagione a Roberto Vecchiato (si è sparsa...leggi
30/03/2018




Campodarsego all'inglese. L'uno-due di Michelotto e Caporali...

Il Campodarsego torna alla vittoria e allunga in vetta: le reti nella ripresa di Caporali e Michelotto regolano il Belluno al Gabbiano, e permettono ai biancorossi di allungare, visti i pareggi di Vecomp e Arzignano, portando a tre punti il vantaggio sulla seconda e a sei punti quello sulla terza in classifica.LA GARA. Dopo una prima mezz'ora molto bloccata, ...leggi
11/02/2018



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,01631 secondi