Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Padova


Borgoricco-Piovese 1-3. Dovico con una tripletta la fa da mattatore...

Vai alla galleria

Nella foto: la Piovese in formazione tipo.

Borgoricco-Piovese 1-3

Borgoricco: Santello***(1’ st Tieppo), Pravato***, Galliot (1’ st Danieli***), Lorenzatti, Mattia Masiero, Scapin, Regazzo***, Pasinato, Rossignoli (1’ st Cappella), Gomiero (1’ st Costa*), Vecchi (1’ st Bortoletti****)

Nel st sono entrati: 15 Calzavara****,  18 Fardin, 19 Falasco**, 20 Caccin

Piovese: Murano (30’ st Grego), Canton(19’ st Annunziata***), Favorido*, Zoppè***, Stocco, Veronese**,  Masiero (9’st Alessio****), Deinite, Gerini (9’ st Nardo**), Lombardo**, Dovico

Nel st sono inoltre entrati: 14 Dalla Via, 15 Degan, 18 Basana****,19 Olivato****, 20 Birolo, 21 Cian*** 22 Corrieri****
Allenatore: Carlo Perrone

Arbitro: Simoncello  sez. Padova

Reti: 6’, 22’ e 27’ st Dovico, 37’ st Fardin

Note. Pomeriggio soleggiato e ventilato, temperatura di 34 gradi, manto erboso buono, ma fondo del terreno da curare, spettatori 100 circa.

Borgoricco. Gli alti e bassi del precampionato alimentano schiamazzi e incredulità, commenti piccanti dalle sponde rivali, questo a conferma della limitata conoscenza di parecchi addetti ai lavori. Si esclama al clamore del risultato estivo, spesso si critica senza prendere in esame lo schieramento sceso in campo, tanto meno si conosce il grado di preparazione della squadra. Nel prendere in dettaglio la prestazione si “punge” in negativo sul settore del campo ritenuto insufficiente, inadeguato alla categoria, o si affonda l’indice sui singoli che nei test amichevoli  a volte ricoprono (il periodo del precampionato serve a questo) un ruolo di adattamento tattico e di competenza di campo che non rispecchiano la posizione da interpretare nelle partite ufficiali. E’ calcio d’Agosto, lo è da cent’anni e si è liberi di giudicare, da... competenti, però! I risultati del periodo non contano niente. Si esaltano e si condannano  prestazioni che non hanno alcun valore. E’ risaputo, e lo è da sempre, che ogni stagione in testa e in coda si decide a Primavera. Le amichevoli sono quindi una passerella di sfogò (l’allenamento pesa molto di più di 90’ giocati senza assillo dei 3 punti) e ogni mister le valuta, a seconda del valore degli avversari affrontati, i miglioramenti del singolo, lo sviluppo del gioco di squadra e la fluidità dell’azione.

La Piovese, come si dice in questi casi e sotto osservazione? Analizzando l’ uscita a Padova (Arcella) dove la band di Carlo Perrone ha giocato il quarto match dell’ Estate e incassato (i gol subiti impongono una lettura tecnica della fase difensiva) la sconfitta per 3-2, non c’è motivo da gridare al “lupo al lupo”. L’undici padovano oliato l’ingranaggio, ha i mezzi e la caratura tecnica per imporsi nel girone B al pari di Sandonà, S. Giorgio/Sedico, Real Martellago e le outsider Lia Piave e Nervesa. Ecco allora che il passaggio a Borgoricco, considerato un nuovo esame di crescita, di conoscenza e di amalgama ha messo in risalto i pregi del team. In linea con il collega Perrone, anche Alessandro Ferulli. La prima uscita stagionale del “Borgo” sotto il solleone in un periodo di valutazione tecnica, premia il turn-over. Il tecnico gialloblù davanti alla spigliata avversaria punta a fare tesoro di ogni indicazione indispensabile per tenere alta l’asticella della concentrazione nell’anno della conferma in Eccellenza, il più difficile da interpretare. Si inizia alle ore 17,30 e la “Piove” si schiera nell’undici che dovrebbe rispecchiare le idee di Perrone. Difesa imperniata sui centrali Stocco e Veronese, Deinite play di regia conta sul sostegno di Zoppè che in più occasioni detta i tempi dell’uscita palla al piede e spinge in avanti il,capitano. Lombardo invece si defila a destra, Masiero con il “7” alza sovente il raggio dell’azione sulla sinistra a sostegno di Dovico. Lo schieramento del “Borgo” presenta Scapin e Mattia Masiero davanti a Santello. Con Pravato e Galliot a sostenere la fase difensiva. Lorenzatti molto mobile sulla linea orizzontale del campo è il punto di riferimento nella fase introduttiva. L’under Regazzo, Pasinato e Gomiero completano la mediana, mentre la fase offensiva è affidata agli agili Rossignoli e Vecchi. Fardin nella prima frazione siede in panca. Al gioco ragionato del Borgoricco, l’undici di Carlo Perrone ribatte, rilancia con un’ agile giro palla e ai venticinque metri verticalizza rapidamente l’azione per l’allungo-cross di Dovico o per il movimento centrale di Gerini, tutto impostato palla a terra. Partita apprezzabile sul piano tecnico su ritmi medio alti. Al 5’ il “Borgo” si fa vedere in area con una girata a fil di palo di Regazzo. Un paio di usciti in presa alta di Murano danno sicurezza nell’area ospiti. La danza palla al piede offre spunti di buon palleggio, ma alla conclusione le due squadre arrivano di rado. Al 41’ si registra la legnata di Deinite che Santello (ex Campodarsego Jr.) toglie  in volo plastico dal montante di destra. Poi è Gerini in avvitamento a fiondare il cuoio un metro oltre la trasversale e sul ribaltamento dell’azione è Gomiero a mancare da sotto la deviazione nello specchio della porta.

Ripresa. La Piovese presenta l’undici di inizio gara, mentre mr. Ferulli avvicenda  mezza squadra e dà spazio agli under. Nel corso del seconda tempo la rotazione da ambo le parti ha permesso a tutta la panchina di entrare in gioco. Il primo affondo della Piovese si materializza con il gol del vantaggio: pennellata-cross sulla corsa di Favorido, sull’invitante traversone Dovico attacca il primo palo incorna deciso e Tieppo si esibisce in un eccellente scatto di reni alla base del palo ma la respinta è preda dell’estrema che appoggia nel sacco. Col passare dei minuti emerge la compattezza e la “gamba” della Piovese rapida e lineare nell’accompagnare l’azione con più uomini e nell’attaccare i sedici metri gialloblù. Il Borgoricco paga la stanchezza dei propri solisti, le distanze si allungano e i ragazzi di Ferulli l’area avversaria la vedono sempre lontana. La Piovese davanti a una disposizione aperta dei gialloblù ha modo di verticalizzare con frequenza e al 22’ Dovico (ex Este) cattura una palla filtrante, evita Tieppo in uscita e confeziona il bis. La terza rete personale dell’estrema sinistra ospite è frutto di una perfetta lettura dei tempi d’entrata nei 5.50. Nel finale i ragazzi di Perrone contano su una marcia in più e in due occasioni sfiorano i pali difesi da Tieppo. Il gol della bandiera lo sigla Fardin.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 17/08/2017
 

Altri articoli dalla provincia...









Campodarsego-Cittadella, rilancia in gol Grasian Aliù...

Nella foto: il bomber e capitano del "Campo", ieri in gol. La squadra di Fonti ha impattato per 2-2 il test pre-serale contro il Cittadella di mr. Venturato, grazie alle reti del binomio Aliù-Sanavia, una doppietta-sorpasso in meno 25’ della ripresa che ha ribaltato l'inizi...leggi
19/08/2017

Campodarsego-Adriese. Decide la zampata dell'estroso Kabine...

Campodarsego-Adriese 1-0 La squadra di Gianfranco Fonti nella quarta uscita del precampionato batte 1-0 in amichevole l'Adriese, e adesso attende due avversarie di prestigio: sabato (ore 18) il Bassano Virtus, venerdì 18 agosto (ore 18) il Cittadella, in entrambi i casi al "Gabbiano".Il Campodarsego...leggi
09/08/2017


Finali Scudetto JR Naz. Il Campodarsego va all'attacco dell'Imolese...

Superato lo scoglio regionale, la Virtus Vecomp Verona (2^ nel girone C alle spalle della Virtus Bergamo) nei tiri dal dischetto, il Campodarsego di Massimo Vidale punta diritto su Imola. Domani mercoledì al “Romeo Galli” la band biancorossa nella gara di andata dei quarti di finale della corsa al tricolore vinta nella passata edi...leggi
06/06/2017

Serie D. Il "lupo", il patron Zarattini, azzanna la preda: è l'Abano..

Clamoroso al..."Cibali". E' l'esclamazione di stupore che fece clamore, contagiò l'Italia alle gesta del Catania. E proprio cavalcando i colori rossoblù dell'elefantino, è la Luparense con il "lupo", in patron Zarattini a far gridare "Attenti al Lupo". E' si, la Luparense da ieri con il contatto ormai ai dettagli, avrebbe p...leggi
26/05/2017



JR. Nazionali: Campodarsego con il 6-1 al Belluno è PRIMO...

Nella foto: il trionfo del Campodarsego. La galleria. La festa sfrenata biancorossa, una formazione dell'annata sportiva e la stretta di mano tra mr. Vidale e il collega Luca Saccon mr. del Tamai con il quale il Campodarsego ha vinto a parimerito il girone C. Il Camp...leggi
22/04/2017


T.R. di 1.a categoria. Per la supremazia, Cavarzano o Juve...

Una ambita coppa, ma a chi tocca? La finale del Trofeo Regione Veneto di 1^ categoria prende casa nella Perla del Veneto, a Conegliano. Giovedi sera (calcio d’inizio alle ore 20.30), i lux del “Narciso Soldan” (manto erboso impeccabile) illumineranno la sfida tra i bellunesi del Cavarzano...leggi
17/04/2017

Eccellenza B. Pasticcio di Ritz e il SaonaraVill. strappa il punto...

Nella foto: il retropassaggio di Ritz recuperto da Hatini con assist per Gerini-gol. Portomansuè-Saonara/Villatora 1-1 Portomansuè:  Sartorello, Vecchio** (24’ st Bianchini**), Zanata*, Hagan, Perissinotto, Santarossa, Cester, Rizk*** (37’ st Gagliazzo***),  Zorzetto (44’ st Akabuogu****), Quint...leggi
09/04/2017






Seconda I. Tommy Samburaro & Gallinaro cecchini doc...

Nella foto: mister Della Valentina; sotto: mister Maggi, il portiere Vendramin e l'arbitro Demiroski. Fides S. Pietro-V. Plateolese 2-1 Fides: Vencato, Pinton, Cortellino, Dalle Tezze (16’ st Pilotto), Barbieri, Bagnara, Rigoni, Conte, Bressan,...leggi
18/02/2017


Giovanissimi Regionali D. Il Team Biancorossi è da 10 e...lode!

Team Biancorossi-Albignasego 4-1 Team Biancorossi Salgareda/Ponte:  Marian (1’ st Florian), Segatto, Dal Santo (28’ st Rinaldini), Zequ, Follin, Nicoletti, Di Salvo (13’ st Boz), Pozzebon (18’ st Battistel), Salvadori (33’ st kabuogu), Daniel, Franco (26’ ...leggi
05/02/2017


Abano. Il mercato si piglia Ferrante e ora pure Nobile, va a Piacenza.

Di punta, in...bianco. L'Abano dopo l'addio di Ferrante rivelazione neroverde con 11 gol, ieri si è visto scappare anche Andrea Nobile attratto dalla Lega Pro. Mister Luca Tiozzo di punto in bianco alla vigilia della 3^ di ritorno si vede privato dell'unico attaccante affidabile, un modo per dire, con un pugno di mosche nella mano... Il 26...leggi
19/01/2017

Vigontina S. P. Le dimissioni di mr. Italiano, irrevocabili...

Nella foto: Vito Antonelli, nuovo trainer della Vigontina S. Paolo Padova. Vincenzo Italiano ex trainer delle giovanili del Cittadella non ha resistito allo stress della serie D. La Vigontina da ieri priva dell'allenatore dopo l'annunciato addio dell'ex mediano del Verona in tutta fretta nel corso della giornata ha cercato di met...leggi
03/01/2017




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,99642 secondi