Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Treviso


Trofeo Regione Veneto Promozione. Conegliano va kappaò al Soldan...

Vai alla galleria

Nella foto: la Vazzolese vittoriosa al "Soldan" in coppa.

Conegliano 1907-Vazzolese 1-3

Conegliano 1907: Mion, Gasperin***, Zaccarin**, Pizzol, D’ Amico, Leorato, Piccin****(20’ st Pompeo*), Armenise, Costantini*, Da Ros (32’ st Di Lalla*), Mazzeo (32’ st Anzolut***)

In panchina: 12 Spinezzè, 13 Breda, 16 Carlet, 18 Canal

Allenatore: Massimo Colombo

USC ASD Vazzola: Bigoln**, Dall’Armellina, Giovanni Martina (43’st Parro), Gaiotti, Pessot (24’ st Muarin), Giuliotto, Teodoro*, Brandalise*** (De Crignis**), Szumski (19’ st Bajselmani), Benetton, Antonio Martina (35’ st Sefan)

In panchina: 12 Falliero****, 16 Roveda****

Allenatore: Ferdinando Fornasier

Arbitro: Othamane Kandri sez. di Belluno

Assistenti: Elia Bettello sez. di S. Donà e Nicola Zandonà sez. di Zandonà

Reti: 19’ pt Mazzeo su rigore: 37’ pt e 17’ st Antonio Martina, 41’ st Bajselmani

Note. Pomeriggio fresco, temperatura di 26 gradi, terreno allentato, spettatori 120 circa

Ammoniti: Armenise, Gaiotti, D’ Amico, Pessot, Pompeo, Teodoro, Pizzol

Recupero: pt 1’ st 5’

(**) under della partita*’97, **’98, ***’99, ****’2000

Conegliano Veneto. Il derby del “Soldan” rilancia le quotazioni del Vazzola che si allinea all’ Opitergina, ma  i gialloverdi al team di Piovanelli concedono il vantaggio e la vittoria nello scontro diretto. La partita per lunghi tratti governata dalla migliore linearità nel movimento del cuoio dei ragazzi di Fornaser, alla fine ha ripagato la prestazione di chi meglio ha interpretato l’impegno del sabato. Dopo le prime schermaglie la sfida decolla sullo sbilanciamento ospite. Al 19’ è il Conegliano 1907 a sfondare per primo: la veloce ripartenza con ficcate allungo in area di Costantini (ex Sandonà) incrocia la scorrettezza posizione in ripiegamento di Pessot che lo atterra e si prende l’ammonizione. Per il marocchino Kandri è calcio di rigore che indica deciso. Sul dischetto si porta Fabio Mazzeo e la palla gonfia la rete con Bigolin vanamente proteso sulla propria sinistra. La partita giocata nella morsa della linea mediana fatica a decollare. Il gioco frammentario nell’uscire dall’area del Conegliano, il continuo portar palla di qualche elemento insicuro nel favorire il giro palla e lo snellimento (puntualmente rallentato) nell’impostazione dell’azione, priva l’avanzata di casa della supremazia nella gestione del match da parte degli uomini delegati all’imbeccata per le punte. E’ un derby che solo a sprazzi si vivacizza, ma è un confronto tecnico sbiadito che mette in risalto l’agonismo con qualche contatto fuori tempo che causa qualche capannello e le immancabili proteste verso Kandri. Il fischietto bellunesi lascia fare, ma in campionato solo il capitano sarà delegato a consultare l‘arbitro, per il resto della truppa l’innocua protesta sarà sanzionata dal “giallo” e ne vedremo delle bella con taccuini ricchi di colore…  La Vazzolese che nel frattempo è cresciuta e ha conquistato campo, al 37’ acciuffa il pareggio con un guizzo di Antonio Martina che entra in area, evita il portiere e insacca.

Ripresa. Vazzolese pericolosa, all’offensiva per 2/3 del match. Al 13’ nel dare concretezza al forcing è Antonio Martina a esercitarsi in un allungo, con evoluzione tecnica sullo stretto e l’immediata virata al limite dell’area di rigore si toglie la pressione della marcatura.  Fatto il vuoto, l’attaccante serve una palla filtrante allo smarcato Szumski, ma il “Checco” dimentica come si fa gol e tira dritto sul portiere. Al 17’ la Vazzolese mette la freccia: piazzato all’altezza del vertice sinistro dell’area di rigore di casa, il cross (scavetto calibrato) nell’area di porta scodellato da Benetton, la difesa di casa s’appisola e sul taglio di Tony Martina la correzione di precisione dell’attaccante gialloverde finalizza il bis personale. Nel finale a conferma dell’ottimo crescendo fisico il gol di Bajeselmani (volata e punta in scivolata a anticipare la diagonale di Gaiotti) fissa il tris al “Narciso Soldan”.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 02/09/2017
 

Altri articoli dalla provincia...







Promo D. Il clou segna il sorpasso del Fontanelle, 2-4...

Portomansuè-Fontanelle 2-4 Portomansuè: Nutta, Pederiva, Talamini**** (10’ st Seferovski****), Hagan (10’ st Rigutto), Santarossa* (45' st Biasi Manolache, Perissinotto, Cardin,  Del Papa (6’ st Sakajeva), Bounafaa, Gnago, Agyapong** (3’ st Rizk**) ...leggi
05/11/2017
























Jr. Elite semifinali. L'anteprima di Fenegrò-Giorgione 2000...

Meglio fuori…porta, di mercoledì. Nella trasferta (l’ intermezzo settimanale è cadenzato a 10 giorni dalla finale a Centro Federale “Buozzi” di Firenze) a Erba, sul Lago di Como, una tratta di 283 chilometri, il Giorgione 2000 Juniors Elite nella gara di ritorno delle semifinali scudetto conta di far valere la ...leggi
05/06/2017



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,99251 secondi