Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Juniores Nazionali. Sabato il via e team veneti in "prima fila"...

Campodarsego per confermarsi; Virtus Vecomp per il primato, i team guida...

Nella foto: Giuliano Muzzini trainer dellla Virtus Vecomp.

Anteprima Juniores Nazionali sabato 16 Settembre

Spazio al campionato “riserve”. Nel pomeriggio di sabato (ore 16) scatta la rassegna del torneo Nazionale Juniores della serie D. I team dell’intera Penisola, isole comprese, sono pronti a dare la scalata al titolo d’Italia conquistato nella scorsa Primavera dagli orobici della Virtus Bergamo. Le formazioni del Triveneto distribuite nei girone D e F hanno nel Montebelluna, il Belluno 1905 e i campioni 2016-17 (del girone C) del Campodarsego le formazioni guida. Il ruolo di outsider calza a pennello alla Liventina. Nel girone E il ruolo se lo dividono la Vecomp Verona, il Forlì, con Correggese e Romagna Centro Cesena nel ruolo di outsider. La prima giornata  è pronta a salpare e il “Campo” punterà il FGV. La trasferta a Muzzana del Turgnano (dalla prossima gara e per tutta la stagione il Cjarlins giocherà le sue gare a Marano Lagunare) vedrà i biancorossi di Josè La Cagnina affrontare gli oranje di Nerino Barel all’esordio assoluto nella rassegna nazionale. In casa, al Polisportivo, farà il proprio esordio il Belluno 1905 di Ivan Da Riz (ospite la Calvi Noale);  il  Montebelluna (giocherà con il lutto al braccio per la scomparsa del dirigente Battiston) di scena al “S. Vigilio”, misurerà i primi dettagli tecnici contro l’ArziChiampo. Prima uscita in terra aponese per la Liventina Gianluca Rorato che cercherà di mettere a profitto l’esperienza dei propri ’99. Interessante il derby polesano tra l’Adriese e il Delta con i padroni di casa decisi a migliorare l’ impalpabile andamento tecnico dell’annata scorsa. Il Delta Porto Tolle che ha potenziato un gruppo rivelatosi debole e per nulla competitivo ai nastri del girone D d dodici mesi fa, è pronto a sorprendere. Un test tutto da decifrare sarà Clodiense/Chioggia-Tamai. Alla guida dei granata dopo tre stagioni di esilio allo Scardovari e due nel calcio in…”rosa”, è tornato Stefano Bernardi chiamato a modellare un gruppo rinnovato. Ex-novo anche l’apparato tecnico affidato a Luca Saccon. Il mister del Tamai che ha vinto il campionato in un ex- equo col Campodarsego, uno scettro ceduto per un gol di differenza, quest’anno dovrà rimboccarsi la maniche per rilanciare un gruppo con tanti “provinciali”. Completano la “prima la trasferta dell’ Union Feltre a Levico e il derby di Dro tra l’Alto Garda e il Trento 1911. Nel girone E le venete daranno vita, in primis, al confronto regionale in programma al “Montidon” tra l’ Ambrosiana e l’ Este. La Vecomp di mister Giuliano Mussini riceverà sul rettangolo di Grezzana i modenesi del Lentigione. Chiude la panoramica la trasferta a Forlì del Legnago.

***** Girone D *****

Abano-Liventina 1-2

Adriese-Delta P. Tolle X-2

Montebelluna-ArziChiampo 1

Cjarlins Muzane-Campodarsego X-2

Clodiense/Chioggia-Tamai 1

Ita-Lenti BL-Calvi Noale 1

Levico Terme-Union Feltre 1-X

Trento 1911-Dro A. Garda 1-X

***** Girone E *****

Ambrosiana-Este X

Correggese-S. Marino 1

Forlì-Legnago 1

Imolese-Romagna Centro Cesena 1-2

Mezzolara-Sammaurese X

Rimini-Santarcangelo 1

Sasso Marconi-Castelvetro X-2

V. Vecomp VR-Lentigione 1-X

Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 13/09/2017
Tempo esecuzione pagina: 0,66071 secondi