Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Edizione provinciale di Treviso


Giorgione mina vagante. Mister Paganin: 'Siamo una squadra sbarazzina'

Rossostellati secondi nel girone B di Eccellenza. "Non sappiamo dove possiamo arrivare, ma intanto godiamoci il momento"

Secondo posto nel girone B di Eccellenza, nessuna sconfitta dopo 6 partite, 4 punti in più rispetto allo scorso campionato e il record di 8 giocatori diversi già andati in gol (l’altro ieri a segno Peron classe 2000). Tutto ciò a dispetto di un calendario non certo agevole sulla carta. È un avvio di stagione brillante per il Giorgione del presidente Orfeo Antonello e di mister Antonio Paganin (in foto), tornato sulla panchina castellana a distanza di un anno. Formazione molto giovane la sua, con vari elementi promossi dal vivaio, che si diverte e che fa divertire la tifoseria rossostellata. Domenica contro l’Eclisse Careni Pievigina c’era il pubblico delle grandi occasioni all’Ostani (1.500 spettatori stando al sito ufficiale), complice la presentazione dell'intero settore giovanile coordinato da Fabio Dalla Costa. Mai come quest’anno la società di via Rizzetti si è compattata, fondendosi in un tutt’uno con la dirigenza del settore giovanile.

Ci si poteva aspettare un Giorgione vicecapolista dopo 6 turni? E dove può arrivare? La parola a mister Paganin.
«Il secondo posto è una piacevole sorpresa. Abbiamo un programma biennale e quest’estate ci è stata chiesta una crescita graduale. L’entusiasmo dei ragazzi, unito al fatto che la società si è irrobustita con figure come Fabio Dalla Costa, Graziano Mancon e Marco Muraro, ha aiutato a fare un passo avanti. La programmazione porta ulteriore serenità nell’ambiente, la possibilità di lavorare liberamente e di fare scelte oculate».

Come descriverebbe la sua squadra?
«Un po’ sbarazzina, che non ha timore. È la principale caratteristica dei giovani quando prendono entusiasmo. Domenica hanno continuato a spingere sull’acceleratore, pur rischiando qualcosa. Giochiamo sempre per vincere, e io mi diverto come non mai ad allenarli. Mi ritengo privilegiato poiché vivo in una realtà dove ho materia prima di prim’ordine, potendo contare su un vivaio di qualità».

Già 8 giocatori a segno, fra i quali non figura un autentico bomber. Due reti di Podvorika e Volpato; una per Baggio, Bianchi, Cendron, Mioni, Peron e Riccardo Paganin.
«Non abbiamo giocatori da 18 gol, andrebbero ad inibire il lavoro degli altri. Rey Volpato si sposa bene con la nostra filosofia, mettendosi a disposizione della squadra come faceva Andrea Gazzola».

Finora avete incontrato Nervesa (1-1), Vittorio Falmec (1-0), Istrana (0-0), Sandonà (2-1), LiaPiave (2-2) ed Eclisse Careni Pievigina (4-2). Un calendario tutt’altro che abbordabile, con due gare in casa (entrambe vinte) e 4 fuori, di cui tre pareggiate.
«Sono 6 signore squadre con ambizioni di alta o medio-alta classifica. Quella che mi ha dato la migliore impressione è forse il Careni Pievigina: nei pronostici del precampionato è stata probabilmente sottovalutata, ma apprezzo la loro idea di calcio aperto, senza tatticismi. È comunque una fortuna iniziare con un calendario difficile: proprio con questi avversari riesci a testare la forza dei giovani, ad individuare i loro limiti, per capire se possono reggere il campionato. Dove possiamo arrivare? Sinceramente non lo so. Abbiamo stabilito che faremo un bilancio a fine andata. Il girone B di Eccellenza ha un tasso tecnico più elevato rispetto al girone A. Prevedo un torneo molto equilibrato che si deciderà solo in aprile».

Nel prossimo turno fate visita alla cenerentola Cornuda Crocetta di Tommaso Tomasi (ex tecnico rossostellato che ha lasciato bei ricordi a Castelfranco Veneto), poi affronterete Saonara Villatora, Real Martellago e Borgoricco. A fine novembre i due big-match, stando alla classifica attuale, con la battistrada Piovese (+3 in classifica) e con il Porto Viro che è l’altra vicecapolista.
«Pure il Cornuda Crocetta ha un organico molto giovane. Dovremo fare la partita, e le cose si complicheranno con il passare del tempo se il risultato non si sblocca. Ad oggi non abbiamo indisponibili per il match di Cornuda. Riguardo la Piovese di mister Carlo Perrone, è una squadra che conosco: l’abbiamo affrontata anche nel precampionato in amichevole. Si vedeva che sarebbe partita forte, grazie anche ad innesti importanti come Gerini».

Esperienza dignitosa per il Giorgione in Coppa Italia.
«La vittoria del quadrangolare con un turno di anticipo e il successivo quarto di finale con il Pozzonovo, hanno permesso di dare spazio a chi è stato impiegato meno. Il ché non significa snobbare la competizione. Ora testa al campionato, a fari spenti».

Print Friendly and PDF
  Scritto da Alberto Zamprogno il 17/10/2017
 

Altri articoli dalla provincia...



Ripescaggi in Serie D: ecco le graduatorie ufficiali

Ufficializzate le graduatorie per gli eventuali ripescaggi in Serie D. La graduatoria generale è data dall'alternanza tra una società retrocessa dalla D e una perdente i playoff di Eccellenza. Dunque il Montebelluna andrebbe considerato al 1° posto assoluto, e il Villafranca Veronese al 6°. Tenuto conto c...leggi
20/07/2018

Promozione. Il Vedelago riparte con rinnovato entusiasmo

  Anche quest’anno è l’hotel ristorante Antica Postumia ad aver ospitato il vernissage del Vedelago. Nell’introdurre la serata di ieri, il presidente Claudio Volpato ha ricordato come la prima squadra sia reduce da un campionato più sofferto del previsto (salv...leggi
20/07/2018

Mercato TV. Bojan Djukic la torre per la difesa del Treviso

Nella foto (Veneto/Gol) Djukic in casacca Delta Porto Tolle (Rovigo) nell'amichevole giocata a S. Donà di Piave. Il Treviso calcio si è preso l'airone Djukic. Da più parti ne dipingono le potenzialità tecniche senza conoscerne il valore e se...leggi
19/07/2018

Varato il nuovo Campigo. Con questo sono 8 anni di fila in Promozione

Passano gli anni, ma il Campigo è sempre lì in Promozione. Il prossimo sarà l’ottavo campionato di fila, oltretutto senza mai giocare i playout: un lusso per un paesino di 1.500 anime. È la classica società a “misura d’uomo”, con un quadro dirigenziale molto snello e tanta p...leggi
18/07/2018

Promozione. A Villa Caprera si è alzato il sipario sulla Godigese

Quattordici giocatori confermati e 8 volti nuovi. È una Godigese nel segno della continuità, quella che si è presentata ieri sera nel tradizionale ritrovo annuale a Villa Caprera. Forti del secondo posto nell’ultimo campionato di Promozione, i biancocelesti hanno tutte le intenzioni di pun...leggi
17/07/2018


Prima categoria. Il punto sulla matricola Bessica

Il Bessica si prepara a riabbracciare il campionato di Prima categoria dopo un decennio di assenza. La matricola del presidente Franco Passarini, vincitrice del girone Q di Seconda, ha operato sul mercato pescando soprattutto dal Mussolente. La metà degli acquisti del diesse Nicola Baggio proviene infatti dal club vicentino. ...leggi
15/07/2018

Tris di acquisti per Union Pro e Salvatronda

Nella foto: Josimar Piccolo (ex Campigo). Tre operazioni in entrata per Union Pro (Eccellenza) e Salvatronda (Prima categoria). Per l'Union Pro di Mogliano e Preganziol si tratta di un tris di fuoriquota. Il diesse Marcello Benedetti ha ingaggia...leggi
14/07/2018


Eccellenza. Organico quasi completato per l'Union Pro

Rosa quasi completata per l'Union Pro in Eccellenza. Dopo aver definito i quadri societari (Enrico Lorenzoni nuovo presidente e Marino Brocca direttore generale) la società di Mogliano e Preganziol nelle ultime ore ha ufficializzato la conferma del centrocampista Sebastiano Coin...leggi
11/07/2018

Seconda categoria. Il punto sull'Union Ezzelina di mister Andreazza

Nella foto: Flavio Andreazza. L’Union Ezzelina volta pagina dopo la retrocessione ai playout di Prima categoria. Il nuovo corso tecnico vede in panchina Flavio Andreazza (ex mister dell’SP Calcio 2005), che a San Zenone sta ricoprendo anche il ruolo di direttore sportivo. Il ...leggi
10/07/2018

Giuseppe Graziano è il nuovo direttore sportivo del Montebelluna

Giuseppe Graziano, classe 1952 (in foto), è il nuovo direttore sportivo del Montebelluna, incarico ricoperto l’anno scorso da Marco Conte. Nel suo curriculum, due anni a Treviso come segretario dal ’90 al ’92, poi il salto nel calcio professionistico, a Venezia i...leggi
10/07/2018


Prima categoria. Il punto sull'Union Rsv

Nella foto: il presidente Mauro Pivato. Si terrà giovedì 26 luglio, a Spineda, la presentazione dell’Union RSV. Reduce dalla salvezza ai playout di Prima categoria (girone F), la formazione di Riese, Spineda e Vallà è stata affidata al nuovo mister Marco Antonell...leggi
09/07/2018

E' nata la nuova Union Pro con Lorenzoni presidente e Brocca d.g.

E’ nata ieri l’Union Pro 1928 che archivia la lunga presidenza di Marco Gaiba e riparte con una nuova società composta da 6 soci imprenditori che sono anche genitori di ragazzi del settore giovanile. Senza dubbio una bella scommessa per la nuova proprietà che è partita con il piede giusto con tante i...leggi
08/07/2018






Mercato. Riccardo Baggio al Prodeco Montello, 3 giovani per l'Istrana

In Promozione il Prodeco Montello del diesse Carlo Casagrande, matricola ambiziosa, ha puntellato la difesa centrale con Riccardo Baggio (in foto con la maglia della Luparense nella scorsa stagione), classe 1987 ex Altovicentino ed Eclisse CareniPievigina. Il Fontanelle ha trovato l'accordo per portar...leggi
02/07/2018







Primi innesti all'Union Pro. Rinforzi a Fontanelle, Oderzo e non solo

In Eccellenza prime operazioni in entrata per l’Union Pro, che sabato alle ore 11 allo stadio di Mogliano presenterà il nuovo presidente e l’organigramma societario. In aggiunta alle conferme dei difensori Sebastiano Da Lio e Alvise Nobile e dei centrocampisti Gianluca Fuxa e A...leggi
25/06/2018

Prima categoria. Quattro acquisti e 12 conferme per il Caerano

Dopo aver definito il nuovo quadro societario (Luciano Carniello presidente) e la guida tecnica (Simone Pavan allenatore, foto a lato), il Caerano ora si concentra sull’allestimento della rosa per il campionato di Prima categoria. Al momento sono 4 gli acquisti, uno per reparto: ...leggi
23/06/2018

Seconda categoria. Il punto sul Fossalunga

In Seconda categoria comincia a prendere forma il Fossalunga di mister Michele Furlan. Dopo la partenza del portiere Stefano Maggiotto (destinazione Union Rsv), il diesse arancionero Francesco Staltari si è assicurato le prestazioni tra i pali di Andrea Siviero (’92, in foto), ...leggi
21/06/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,89427 secondi