Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Serie D. I 90' più caldi, a Este e al "Bettinazzi" di Adria...

Nella foto: Michele Florindo mister dell' Este, in serie positiva da 6 turni.

Anteprima Serie D la 11^ giornata di andata

Adriese-Ital-Lenti Belluno 1-2

Granata a corrente alterna. Al “Bettinazzi” l’undici di mr. Mattiazzi conserva l’imbattibilità con otto punti all’attivo. Il roboante riscatto fornito dai gialloblù di Baldi contro la Clodiense/Chioggia ha mitigato i precedenti flop (entrambi per 3-1) di Arzignano e Este e la gara affida ai solisti estri e il gol della differenza. Nel Belluno rientra Daniele Rocco.

Ambrosiana-Montebelluna 1-X

Al “Montidon”  i 90’ tra l’ Ambrosiana e il Monte parlano in chiave playout. L’Ambro”  tra le mura domestiche non ha ancora sferrato il colpo del ko. Il bottino raggranellato dai ragazzi di Tommaso Chiecchi è assai misero e conta su due pareggi contro le friulane Tamai e Cjarlins Muzane.

Arzichiampo-Calvi Noale 1-X

L’ “Arzi” ha ritrovato un passo decisamente importante, ma al “Dal Molin” non è puntualmente fluido e determinato. 5 sono i punti ceduti tra le mura domestiche e c’è pure l’allergia al bianco-celeste, guarda caso il bottino dispensato a Montebelluna e Delta P. Tolle. La Calvi di “Giò” Soncin sarà la terza formazione a beneficiarne? L’unico incrocio della storia è datato 9 ottobre ’16 e i 90’ si conclusero sul 2-0. Due gli ex che vorranno lasciare il segno: sono gli attaccanti della Calvi, Tonani e Bernasconi.

Campodarsego-Liventina 1

Al “Gabbiano” sola la capolista  Virtus Vecomp si è presa l’intero malloppo. Il “Campo” nelle rimanenti prestazioni ha rispedito al mittente l’avversario di turno (4 gare, 12 punti) con uno score-gol a favore di 10/2.

Cjarlins Muzane-Virtus Vecomp VR 2

A Carlino, il Cjarlins dovrà rinforzare il proprio fortino. La batteria di arieti a disposizione di Gigi Fresco è un lusso per la categoria. Basta pescare nel mazzo.. E una Vecomp che in dieci giorni ha pagato dazio sul campo e nel giudizio federale. L’unica sconfitta dei rossoblù ha il sigillo del G.S. dell’Interregionale, ma va pure annotato il parziale di 8/4 gol a bilancio nelle restanti quattro trasferte. E’ una Virtus, vulnerabile…Al Cjarlins sarà importante non spianargli la strada del vantaggio. A Carlino ( 6 punti in casa e un bonus gol di 5/3), finora, nessun avversario ha fatto bottino pieno.

Clodiense/Chioggia-Abano X

E’ una sfida-derby, per la vicinanza dei due sodalizi, ma è pure un revival per Max De Mozzi tecnico della Clodiense/Chioggia, che l’ Abano l’ha portato in serie D vincendo tre anni fa gli spareggi Nazionali contro i sardi del Fertilia. I 90’ del campo esulano dall’ amarcord e la Clodiense al “Ballarin” e lo stesso Abano sono a caccia del primo successo che peserà parecchio nel risalire la china della classifica.

Este-Delta Porto Tolle X-2

Este a forza “3”. I giallorossi con le “sparate” a Motta d Livenza e in casa contro il Belluno, hanno lanciato segnali minacciosi. Oltretutto i ragazzi di Michele Florindo non mollano l’osso da sei turni corredati da 16 punti sui 18 disponibili. Anche il rendimento degli attaccanti si legge nella classifica cannonieri con la ditta “2 effe” Florian & Ferretti a guidare il plotone con 7 reti all’attivo.

Tamai-Mantova 2

L’imbucata riuscita al Tamai sul “green” di Borgo Venezia (V. Vecomp) non è passata inosservata, ma da quelle parti c’erano pure gli emissari del Mantova che hanno annotato pregi e smagliature delle “furie”. Il Tamai è quindi attesi alla conferma, ma in casa i precedenti verdetti manifestano la discontinuità. I precedenti: Vittoria con l’Union Feltre, lo contro l’Adriese,, pareggio col Delta, Vittoria contro la Liventina, sconfitta contro la Calvi Noale. Domenica se la regolae la cadenza corrispondono, la cabala chiama…la “ics”, e Vinicio Bisoli certamente non la getterebbe alle ortiche!

Union Feltre-Legnago X

Si sono affrontate in coppa (a Seren del Grappa) e si ritrovano in campionato allo “Zugni Tauro” con uno spirito diametralmente opposto. La band di Andrea Pagan ha parecchie settimane ha bandito il pareggio e le ultime sconfitte nel test interno con la Vecomp, nel derby di Belluno (un confronto sprigiona e nel contempo affievolisce il morale) e il passo falso in Polesine (Delta) pagato caro sul vantaggio costruito da un solido 3-1, hanno alimentato l’insoddisfazione della dirigenza verde-granata.  Il Legnago è l’avversario che potrebbe rivelarsi l’ennesima cuspide, ma a Tanasa e soci è doveroso evitarla con una prestazione concreta.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 04/11/2017
Tempo esecuzione pagina: 0,73192 secondi