Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Treviso


Stagione di rinnovamento per il settore giovanile del Ponzano

Struttura, allenatori, obiettivi: il nuovo responsabile del vivaio gialloverde Cristiano Ianna fa il punto della situazione

Stagione all’insegna del rinnovamento per il settore giovanile del Ponzano. A fare il punto della situazione sulla rinomata realtà gialloverde è Cristiano Ianna (in foto), nuovo responsabile del vivaio.

«Abbiamo più di 200 iscritti e siamo Scuola calcio élite, coprendo ogni categoria dai Piccoli amici 2012 agli Allievi 2001. Tutti gli allenatori hanno il patentino Uefa B. Tra di loro ce ne sono due molto quotati: Pierantonio De Zen, che ha lavorato anche al Treviso, e Mario Stancanelli che da calciatore ha militato nelle giovanili del Milan. A livello di strutture, ci appoggiamo sui campi dello stadio “Pizzolon” a Ponzano; in aggiunta utilizziamo quelli di San Pelajo, Povegliano e Vascon. Dunque ci riteniamo una realtà strutturata. Faccio un paio di esempi: possiamo contare su tre pulmini che vanno a prendere a casa i ragazzi impossibilitati a muoversi. Inoltre agli atleti nati dal 2004 al 2010 diamo un pallone all’interno del kit: è un modo per responsabilizzarli, affinché a casa abbiano cura di questo strumento di gioco».

Le squadre Allievi e Giovanissimi del Ponzano sono entrambe iscritte al campionato regionale, idem la Juniores:
«Il nostro obiettivo riguardo il settore giovanile è di mantenere la categoria regionale di Allievi e Giovanissimiprosegue Ianna – Puntiamo anche a valorizzare alcuni giocatori attraverso le varie Rappresentative che in primavera disputeranno il Torneo delle regioni».

Progetti futuri?
«Stiamo lavorando per diventare una società satellite di un club di Serie A, l’ufficialità potrebbe arrivare a breve. Inoltre c’è l’intenzione di allestire una formazione femminile in vista della prossima stagione».

Ecco gli allenatori delle squadre giovanili del Ponzano del presidente Walter Luchetta:

Allievi regionali 2001: Mario Stancanelli
Allievi 2002: Maurizio Steccato
Giovanissimi regionali 2003: Angelo Pivato
Giovanissimi 2004: Daniel Pase
Esordienti 2005: Pierantonio De Zen
Primi calci e Piccoli amici sono allenati da Gianluca e Beppe Cortina.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Alberto Zamprogno il 13/10/2017
 

Altri articoli dalla provincia...



Seconda. Tarzo Revine Lago bello di notte e mai così in alto in Coppa

Tarzo Revine Lago bello di notte e mai così in alto in Coppa. Se in campionato la squadra naviga nella zona playout di Seconda R, nel Trofeo Veneto sta invece battendo tutti i record. Quest’anno non solo è riuscita a superare il quadrangolare iniziale (primo posto davanti a Itlas Santa Giustina, ...leggi
14/11/2017

Eclisse CareniPievigina: una prima parte di stagione da 8 e mezzo

8 ½ non è solo un capolavoro cinematografico di Federico Fellini, ma anche il voto che Luciano Tittonel (in foto), direttore generale dell’Eclisse CareniPievigina, dà alle squadre giallo-rosso-blu dopo i primi due mesi di questa stagione. Bilancio brillante su tutti i fronti:...leggi
28/10/2017

L'Eclisse CareniPievigina scommette sui giovani 'fatti in casa'

Nella foto: Luciano Tittonel, direttore generale della società di Pieve di Soligo. Far crescere i propri giovani per portarli in prima squadra. È anche e soprattutto con questo obiettivo che l’Eclisse CareniPievigina ha iniziato la stagione 2017/2018. Il club si è rinnovato sia in ambit...leggi
21/09/2017

A tu per tu con il presidente del FC Casale ASD Claudio Pellegrino

Buongiorno Presidente, dopo la salvezza raggiunta la scorsa stagione, quali sono le aspettative e quali gli obiettivi per questo nuovo campionato che il Casale andrà a disputare ?La nostra aspettativa è poter continuare a lavorare, come società, in base ai nostri principi di “scuola calcio”. Il che vuol dire in...leggi
08/09/2017


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,62709 secondi