Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

La serie D archivia l'andata. Occhio a Pedavena e al "S. Vigilio"...

Nella foto: Matteo Zulian si copre dai possibili spifferi del "S. Vigilio".

Serie D anteprima la 17.a

L’apertura della giornata del commiato al 2017 spetta all’anticipo di Carlino. Cjarlins Muzane-Liventina vale una grossa percentuale in proiezione al playout. L’undici mottense fuori dalle mura del “Samassa” ha vinto una sola volta e i tre punti sono datati 10 settembre, 0-1 a Montebelluna. Il Cjarlins con l’ingaggio di Giovanni Amodeo, oltre a garantirsi l’esperienza, la statura fisica e la capacità realizzativa del bomber, ha completato un reparto rimasto orfano della punta centrale alla partenza di Filippo Fabbro, che sarà l’ex più atteso del match. Tra le sfide più delicate, Montebelluna-Legnago apre spiragli oltre la linea “Maginot” del pericolosi extra-season. Il Monte di Matteo Zulian ha assolutamente bisogno di incamerare i tre punti (il trend negativo sentenzia 4 ko e un pareggio) che al “S. Vigilio” i biancocelesti non sigillano dal 1° novembre contro il Tamai. Non passa inosservata la gara in calendario a Sant’Ambrogio Valpolicella. Al “Montidon” l’Ambrosiana di Tommaso Chiecchi ha dato scacco a Delta Porto Tplle e Belluno (7 gol all’attivo), ma la serrata lotta per la permanenza richiede altro temperamento e la massima concentrazione. I punti persi non si recuperano, più… C’è pure da tenere in considerazione le operazioni di mercato che in una volata invernale, spesso  complicano gli equilibri di squadra. Allora spazio ai singoli. In Clodiense/Chioggia-Mantova ci saranno parecchi volti nuovi e da ultimo nel Mantova non comparirà a referto il ringhioso mediano Baldinini. In Tamai-Este i punti in palio, molto appetibili, chiamano le “furie” di Vinicio Bisioli a dare il massimo. L’Este con l’ingresso di Turea (tre settimane fa in trasferta con l’Arzichiampo, l’attaccante rumeno ha vissuto i 90’ dalla tribuna) la formazione di Florindo (due sconfitte filanti in uscita) cercherà di ribaltare un filotto negativo che non fa registrare il successo dal 1° novembre a Mantova. L’attesa in vetta sposta l’attenzione al Boscherai di Feltre dove l’Union di Andrea Pagan sul sintetico di Pedavena spera di mettere la museruola al lanciato Campodarsego. La formazione-guida, la Virtus Vecomp ospiterà al “Gavagnin/Nocini” il Delta Porto Tolle e l’undici polesano ha i mezzi e i numeri per coronare il colpaccio natalizio. La fascia playoff  vedrà il Belluno scendere a Abano per riconciliarsi con la vittoria, assicurarsi una poltrona tra le quattro del playoff e il “cobra” Corbanese non sarà disinteressato nel tenere viva la disputa in vetta alla classifica dei bomber dall’insidia del feltrino Madiotto. Chiude la panoramica Adriese-ArziChiampo . Al “Bettinazzi” fantasia e spettacolo tecnico saranno valori garantiti… 

Il programma

Abano-Ital-Lenti Belluno 2

Adriese-Arzichiampo 1-X

Ambrosiana-Calvi Noale 1-X

Montebelluna-Legnago 1-2

Cjarlins Muzane-Liventina 1

Clodiense/Chioggia-Mantova X

Tamai-Este X-2

Union Feltre-Campodarsego X

Virtus Vecomp-Delta Porto Tolle 1-2

Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 15/12/2017
Tempo esecuzione pagina: 0,67238 secondi