Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI AMATORI    

Edizione provinciale di Treviso


Giovanissimi Treviso A. Il Caerano si laurea leader sul Loria, a -2...

Vai alla galleria

Nella foto: i Giovanissimi Provinciali del Caerano leader del girone A.

Caerano-Resana 1-0

Caerano: Carelle, Di Marino, Bazzaco, Brio, Battaglia, Susan Nardi, Gazzola, Basso, Garbuio, Casarin

In panchina: 12 Ferraro

Nel st sono entrati: 13 Gai, 14 Visentin

Allenatore: Walter Pederiva

Resana: Aungurenci, Andone, Pellizzari (26’ st Rettore), Apollo, Beghin, Pesce, Talo, Cocharance, Milani, Baccega, Beltrame (11’ pt Lorenzo Beghin)

Nel st sono entrati: 15 Luchyk, 16 Reiche

Allenatore: Paolo Zambon

Arbitro: Enrico Pozzobon sez. di Treviso

Reti: 7’ pt Casarin

Note. Mattinata soleggiata, temperatura di 6 gradi, terreno in buone condizioni, spettatori 40 circa.

Ammonito: Pesce e Talo

Recupero pt 1’ st 5’

Caerano di S. Marco. Biancorossi leader d’inverno. E’ bastato l’1-0, il minimo scarto per regolare un Resana dinamico, ma sterile sottoporta. Scalzati dalla vetta al girone A provinciale, dall’anticipo-vittoria del Loria, 70’ coronati con l’ 8-1 al Futsal Giorgione, i Giovanissimi del Caerano in mattinata si sono riappropriati del primato scavalcando di due punti i rivali. Il primato costruito dai biancorossi conta su quattro vittorie casalinghe e uno score di favore con 34/3 gol. Il Resana che al Via della Pace sperarava di tenere testa alla potenziale capolista nelle gare in trasferta ha pagato dazio a Moriago della Battaglia e Loria nello scontro diretto. Se punti che segnano il divario proprio in occasione della sfida di vertice. Il confronto iniziato alle ore 10,30 rispetto alle canoniche 10,15, è presto sbloccato dai padron di casa. Sulla prima azione di rimessa concretizzata al tiro, i bianco rosi fanno centro davanti a una difesa ballerina e sfilacciata nelle marcature: il primo tiro un diagonale scoccato da Basso centra il palo e sul rimpallo è lesto Casarin a ribadire in rete. E’ un Caerano che a sprazzi sviluppa una volenterosa trama e in un paio di occasioni a campo aperto i ragazzi di mr. Pederiva riescono a guadagnare campo con puntuali sovrapposizioni che tagliano la disposizione difensiva nero verde. Sono azione che evaporano in prossimità dei sedici metri e per l’attento Angurenci ci sono da sbrigare un paio di palloni facili da gestire. Nel dipingere lo sviluppo tecnico e la prestazione dei nero-verdi castellani, l’azione offensiva troppo spesso è sfumata in prossimità dei sedici metri nel contatto fisico e davanti alla rapidità nell’anticipo dei padroni di casa. Una ghiotta occasione però il Resana se òl’è costruita al 31’  con il “dai e vai” tra Milani e capitan Pesce arrivato alla conclusione mancina stanco e sbilanciato. Il tiro scoccato dai 7/8 metri alla linea di porta sfila a fondo campo. Ripresa. Il Caerano mette in vetrina una maggiore praticità nel palleggio e per due volte al 12’ e al 17’ su azioni di mischia favorite da un paio di palloni catapultati in area da azioni inattive, manca il bersaglio grosso per chiudere il confronto. Nel finale d gara è ancora l’undici biancorosso a veder sfumare il raddoppio: sullo shot destro scoccato dalla lunetta dei sedici metri da Gazzola, è decisivo l’intervento plastico sul palo di destra di Aungurenci che vola a togliere il pallone dal “sette”.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 17/12/2017
 

Altri articoli dalla provincia...


















Mareno Gialloblù. Torna in auge un club che ha fatto la storia...

Nella foto a sx: il "direttore" Ennio Bazzichetto e mister Camillo. Radici profonde… Affievolitosi l’eco sui trascorsi de La Marenese sodalizio che negli anni 80 sfiorò il salto in serie D nello spareggio contro il Montello, il calcio a Mareno da diverse stagioni non figura nell&rsquo...leggi
24/08/2018




Prima categoria. Il Sant'Elena riparte dopo la salvezza ai playout

Anno calcistico 2018/19, il Sant’Elena Calcio apre la nuova stagione per il 4° anno di seguito in Prima categoria con rinnovato cauto entusiasmo e molta fiducia nel futuro campionato.Naturalmente dopo un difficile e combattuto campionato terminato nella stagione precedente con la sofferta salvezza, ottenuta grazie alla vittoria ...leggi
30/07/2018


Campolongo Conegliano. In Seconda categoria, non da meteora...

Nella foto: il presidene Doimo e mister Alessandro Girotto. Un raduno alla spicciolata con qualche ritardatario (il segnale che parecchi ragazzi sono nel pieno del lavoro), ma alle 20,17 il Campolongo Calcio si è ritrovato compatto per il primo “assaggio” dell’annata sportiva. A ricevere vecchi e...leggi
24/07/2018

Promozione D. E' una Lovis Spresiano, matura per il poker...

Nella foto: il diesse Voltarel, il presidente Zanatta, mister Fornasier e il vice presidente Lucchetta. Outsider? C’è qualcosa di più ambizioso nei programmi della Lovis Spresiano al quarto anno (centrò il salto di categoria il 3 Maggio 2015 con il +2 sulla Plavis) ai nastri de...leggi
20/07/2018


Portomansuè. L'happening con il sorriso e tanta ambizione...

Nella foto: l'intero gruppo biancoverde 2018-19. Era 1968, cinquant’anni fa…Con la benedizione del campo del futuro Papa Luciani nasceva sulle sponde del Livenza il Portobuffolè calcio. 50 anni e non sentirli. Una freschezza sportiva, rigenerata, che sprizza adrenalina e ambizione da quando 16 anni f...leggi
05/07/2018







Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,00121 secondi