Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI AMATORI    

Edizione provinciale di Padova


Coppa Ita Regione. Belfiorese e Pozzonovo preparano un sabato al top

Nel pomeriggio dell'Epifania il rettangolo di Martellago consegnerà il trofeo Veneto...

Vai alla galleria

La galleria. A sx mister Massimiliano Sabbadin nella precedente uscita dal tunnel di...Martellago; a destra il passo deciso di Roby Maschi, l'esperienza che indica la strada del successo alla Belfiorese.

Un arcobaleno Tricolore…La traccia di uno spaccato di ambizione la offrirà sabato il rettangolo di Martellago: alle ore 14,30 Belfiorese e Pozzonovo sul manto erboso veneziano si contenderanno la finale della Coppa Italia Regione Veneto, campione uscente i veneziani della Clodiense/Chioggia. E’ una coppa che in ambito nazionale di rado ha riservato alle formazioni venete piacevoli soddisfazioni. Solo l’ArziChiampo di Paolo Beggio quattro anni fa fece tesoro dei verdetti della manifestazione. L’undici vicentino semifinalista del trofeo nazionale, fruì dello spareggio (le finaliste, il Campobasso vincitore del trofeo e il Ponsacco, conquistarono la D nel torneo di competenza) contro il S. Vito di Catania al “Buozzi” di Firenze e l’Arzi” si regalò una meritata serie D, forzando precedentemente e con sudore, i “muri” del Chions, del Mori S. Stefano, della Pro Settimo Eureka Torino, cedendo solo e con mera sfortuna al Ponsacco. Altre positive partecipazioni dei club veneti: il S. Lucia di Piave protagonista della semifinale nel ‘93/’94 contro il Civitavecchia e il “quarto” centrato lo scorso anno dalla Clodiense (Romanese). Nel fare il punto sul percorso regionale, l’albo d’oro vede primeggiare il Vittorio Veneto SMC con 4 trofei; seguono il Legnago e il Lia Piave con 2. Nel cadenzare i successi provinciali, Verona ne conta 3, mentre Padova ne ha collezionati 4. La kermesse ha preso il via il 27 agosto con i quadrangolari e nello scandire il cammino delle due protagoniste arrivate a contendersi il titolo, la Belfiorese il primo tagliando l’ha staccato affidandosi alla sorte. Il team di mister Roberto Maschi ha superato lo scoglio grazie al sorteggio che l’ha vista primeggiare sul Montecchio Maggiore. Lo scorre dei veronesi mette in vetrina un quadrangolare da immacolata: il successo per 2-1 sul Valdagno/Vicenza,  l’1-1 a S. Bonifacio (Provese) e il 3-3 casalingo contro il Montecchio Maggiore. La svolta è arrivata con il sorteggio-pro… Nei quarti la “dea bendata” ha nuovamente “baciato” le prestazioni Franco Ballarini e compagni che hanno piegato la resistenza della Marosticense (1-1 il verdetto al 90’ con le rei di Antoniol (B) e Lunardon (M) nella lotteria dei calci di rigore per 4-3.  Nella doppia sfida di semifinale, l’acuto di spicco la Belfiorese l’ha fornito a Caldiero con il 2-2 firmato da Zerbato e Maicol Bonetti per i gialloverdi e la risposta bis del Belfiore con Marian e Artuso. Nel match di ritorno, decisivo per la qualificazione, i ragazzi di Maschi hanno lasciato il segno con l’1-0, il gol-sigillo firmato da Bolcato che ha spalancato le porte della finale. Nel dipingere la progressione del Pozzonovo, il team padovano a Martellago cercherà di riscattare la sconfitta patita due anni (3-1) contro il Lia Piave. Nello scandire i verdetti del flusso preliminare della formazione di Max Sabbadin, il “Pozzo” nel quadrangolare introduttivo ha regolato in trasferta il Porto Viro (0-4), impattato sul 2-2 contro la Piovese e affossato con un tris il Saonara/Villatora. Nei quarti i biancocelesti padovani hanno regolato di misura (1-0) il Giorgione 2000, mentre nei 180’ delle semifinali Mangeri e compagni, in casa, hanno affossato l’Istrana per 4-0 per poi resistere in terra trevigiana e limitare la sconfitta al 2-0 degli “avieri” fissato da Barra e Zanatta. L’attesa ora è rivolta a sabato dell’ Epifania per capire chi tra Pozzo” e Belfiorese avrà il potenziale tecnico per dare la caccia al luccicante trofeo in bella vista nella bacheca degli umbri del Villabiagio.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 02/01/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



Coppa Italia serie D. Il Campodarsego strappa il pari a Crema

L'andata della semifinale della Coppa Italia Serie D tra Crema e Campodarsego si conclude a reti inviolate sul punteggio di 0-0. Qualche brivido iniziale sulle conclusioni di Porcino per i biancorossi, che trovano il primo tiro utile al 20' con Pietribiasi. Doppia respinta del portiere lombardo, prima su Beccaro e ancora con Pietribiasi al 25', sugli sviluppi di ...leggi
18/04/2018


Serie D. Uno-due di Aliù e Kabine e il "Campo" prepara la coppa...

Nella foto: mister Fonti, soddisfatto, ma da stasera concentrato sull'impegno di coppa. Con il cinismo delle grandi squadre, il Campodarsego passa per 2-0 sul campo di gioco dell’Este e rimane a ruota della capolista Vecomp con una grande prova collettiva. A decidere la gara, le due reti firmate da Aliù e K...leggi
15/04/2018



Serie D. Il Campodarsego travolge l'Arzichiampo e fa Pasqua...

Semplicemente meravigliosi. Assolutamente straripanti. Il Campodarsego domina e vince lo scontro diretto d'altissima contro l'ArzignanoChiampo: al "Gabbiano" finisce con un roboante 4-1, che tiene i biancorossi ad un passo dal primo posto, ma con ancora una gara da recuperare, e che fa scivolare più lontana la formazione vicentina. Il grande successo della ...leggi
29/03/2018



Liventina-Campodarsego. Al "Samassa" la capolista cala la cinquina...

Nella foto: capitan Aliù, l'ennesima doppietta Chi sperava che la lunga sosta potesse togliere concentrazione alla squadra, è rimasto deluso. Il Campodarsego riprende la sua marcia rifilando cinque reti alla Liventina e riprendendosi momentaneamente la vetta della classifica, in attesa del match della Veco...leggi
24/03/2018


Coppa Ita serie D. Magico Aliù. L'1-2 del capitano vale la semifinale

Siamo in semifinale! Il Campodarsego con una doppietta di capitan  Aliù viola, in rimonta il “Romeo Galli” di Imola e centra la semifinale della Coppa Italia di Serie D. La squadra di Fonti accede così alla final-four  della competizione: si giocherà in doppio turno sui 180’ contro la vincente di Gozz...leggi
09/03/2018


Il Campodarsego capolista al Sandrini incassa il secondo ko...

Il Campodarsego cade a Legnago, dove la rete nella prima frazione del centravanti di casa costa alla squadra di Fonti la seconda sconfitta consecutiva. In vetta al girone, in ogni caso, non cambia la situazione: a Verona, infatti, anche la Virtus cede, in casa contro la Clodiense. In avvio di gara, privo dello squalificato Radrezza, il Campodarsego prova a gio...leggi
04/03/2018


Allo stadio delle Terme il Campodarsego mette i piedi sul...velluto

Il Campodarsego espugna lo stadio delle Terme, coglie la diciassettesima vittoria stagionale e prosegue la sua marcia in testa alla classifica. La squadra di Fonti batte i neroverdi 2-0, chiudendo la pratica già nel primo tempo grazie alla reti di Kabine - 12.ma stagionale per il capocannoniere biancorosso - e Michelotto. Nella prima frazione, quasi un monolo...leggi
18/02/2018

Coppa Italia serie D. Il Campodarsego al "Romeo Galli" di Imola...

Questa mattina nella sede della Lega Nazionale Dilettanti, è stato effettuato il sorteggio dei campi di gioco delle quattro gare (turno ad eliminazione diretta) dei quarti di finale della competizione tricolore, in programma il prossimo 28 febbraio. Il Campodarsego rappresentante del Veneto e del girone C è toccato, da abbinamento...leggi
15/02/2018

Campodarsego all'inglese. L'uno-due di Michelotto e Caporali...

Il Campodarsego torna alla vittoria e allunga in vetta: le reti nella ripresa di Caporali e Michelotto regolano il Belluno al Gabbiano, e permettono ai biancorossi di allungare, visti i pareggi di Vecomp e Arzignano, portando a tre punti il vantaggio sulla seconda e a sei punti quello sulla terza in classifica.LA GARA. Dopo una prima mezz'ora molto bloccata, ...leggi
11/02/2018



Serie D. La Virtus Vecomp Verona vince la sfida tra titani...

Un ko inaspettato... Il big match di Verona finisce 2-1: sul campo della Virtus Vecomp arriva una sconfitta per il Campodarsego, un ko che riapre il campionato e che fino al 48' della ripresa sembrava incanalato verso un pareggio che sarebbe stato pure stretto, alla squadra di Fonti. LA GARA. Il primo tempo dei biancorossi &egra...leggi
04/02/2018


Serie D. Campodarsego sull'altare del girone C dopo 16 mesi...

Il binomio patron Daniele Pagin-Gementi, si gode la vetta dopo mesi di sacrificio. Campodarsego. Il primato tracciato in un cammino, Gold… Il Campodarsego da oggi pomeriggio è la capolista in solitario  del girone C. Un primato che in casa biancorossa non si godeva dal prematuro avvio ...leggi
14/01/2018



Serie D. Il Campodarsego replica alla Vecomp nella volata d'inverno...

Nella foto: Attilio Gementi. Il diesse è al "settimo cielo" per aver creduto nel rilancio di Michelotto-gol (5). Il Campodarsego prosegue la sua cavalcata, battendo l'Adriese allo stadio Gabbiano e conquistando così la nona vittoria nelle ultime dieci uscite. Tre punti firmati da Kabine e Michelotto, prima...leggi
10/12/2017

Bomber Nalesso regala al Campodarsego il gol della sicurezza...

Con una grande rimonta nella ripresa, il Campodarsego espugna il difficilissimo campo di Tamai e continua la sua corsa a quota della Virtus Vecomp, scavalcando però l'Arzignano fermato sul pari dall'Este. Che la gara potesse essere difficile lo si sapeva, viste le numerose assenze: dopo la prima occasione di marca biancorossa, con la parte alta della traver...leggi
03/12/2017


Campodarsego a "forza 4". Dopo il Mantova al Gabbiano cade l'Este...

Nella foto: il binomio Pagin-Gementi, euforici per il buom momento della squadra. Il Campodarsego fa la voce grossa: messo nel mirino il Mantova, i biancorossi di Gianfranco Fonti hanno replicato la quaterna inchiodando anche l'Este. Il poker nel derby matura già nella prima frazione, un primo te...leggi
26/11/2017




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,01719 secondi