Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI AMATORI    

Edizione provinciale di Treviso


Promozione D. Portomansuè a forza 3... Catel, Gnago e Bounafaa in gol

Vai alla galleria

La foto slider. Il gol capolavoro di Bounafaa su calcio piazzato.

Portomansuè-Opitergina 3-0

Portomansuè: Nutta, Pederiva, Cardin, Hagan (24' st Del Papa), Giacomini, Perissinotto, Gjni****, Barattin (33' st Agyapong**), Gnago (40' st Sakajeva), Bounafaa, Cattel*** (16' st Rizk**)

In panchina: 12 Ronchese**, 13 Seferoski****, 15 Biasi Manolache

Allenatore: Stefano Lombardi

Opitergina: Tonon, De Faveri** (12' st Da Frè**), Cittadini, Lucchetta***, Caldato, Campagnolo, Zilli, Gilde (12' st Sordi), Santagata, Dal Compare, Cappellotto*

In panchina: 12 Faganello,  14 Busato***, 15 Cella, 16 Serafin**, 18 Vettorel

Allenatore: Simone “Pio” Piovanelli

Arbitro: Marco Peletti sez. di Crema

Assistente n° 1: Elia Bettello sez. di S. Donà di Piave

Assistente n° 2: Emilio Cisotto sez. di Conegliano V.to

Reti: 11’ pt Cattel, 38’ pt Gnago, 15' st Bounafaa

Note. Pomeriggio velato e umido accompagnato da un leggero vento, temperatura di 8 gradi, terreno soffice e in ottime condizioni, spettatori 550 circa.

Ammoniti: Cattel, Caldato

Recupero: pt 1’ st 4’

Mansuè. Tris chiama il…Tris! Il Portomansuè nel derby sulle sponde del Livenza rispolvera il tris dell’andata, ma nella 16^ della Promozione D la porta di Nutta resta immacolata.  Squadre al completo con il “Porto” che schiera dal 1’ l’ultimo ragazzo integrato nelle rosa bianco verde, l’under Cattel, ex Venezia. Il sacrificato alla panchina è Fatmir Sakajeva. Scelte tecniche di Stefano Lombardi che indirizzano tra i rincalzi Del Papa e Biasi Manolache al quale è preferito Cardin, ex Portogruaro. Nell’ USO “Pio” Piovanelli è privo dell’infortunato (legamento) Alessandro Cattelan. All’attacco è la coppia Dal Compare-Santagata chiamata a martellare il “muro” di casa. Si parte al fischio di Marco Peletti e la tifoseria ricorda subito il verdetto dell’andata che vide il Portomansuè violare l’ “Opitergium” di Oderzo per 3-1. La classifica impone la vittoria per non perdere di vista la “lepre” Fontanelle e non favorire il ritorno alle spalle del Treviso. Il “Porto” si presenta a petto in fuori. Caricat a mille i bianco verdi al 5’ insidiano i 16’ metri con una progressione di Gnago. L’Opitergina capisce che la contesa sarà aspra e da giocare metro su metro. Il fraseggio sullo stretto articolato dai “reds” di Piovanelli puntualmente stoppato sul nascere dal pressing di casa. Al 9’ l’Uso si affaccia al tiro con Campagnolo e Nutta risponde presente. L’Opitergina alza il baricentro del gioco e scopre le fasce. All’11’ su una fittante ripartenza impostata da Bounafaa, verticalizzata su Gnago al limite dei sedici metri, il centravanti defilato alla destra della lunetta dei sedici metri  in abile avvitamento serve Cattel  piombato alle spalle a rimorchio dell’azione e la fiondata di collo pieno dell’ex baby del Venezia (un rigore in movimento) strappa l’applauso del pubblico. Un esordio in bianco verde con i fiocchi. L’Opitergina accusa il colpo il gioco lezioso e di facile lettura non sfoci mai in una azione di spicco. Al 21’ è Dal Compare a cercar fortuna con un tiraccio alto. Micidiale è invece il “Porto” nell’affondare negli spazi. Al 32’ Bounafaa detta dalla destra e Gnago in tuffo, ostacolato nella sospensione da un compagno, manca la capocciata da sotto.  Al 34’ è ancora l’istrionico Bounafaa a seminare il panico nell’area ospite: il mancino penetra dalla linea di fondo mette palla in mezzo e nella confusione di massa la difesa biancorossa libera. Al 38’ il raddoppio. E’ il segnale di forza che il Portomansuè sa riversare sul tappeto verde: Gnago all’altezza della linea mediana recupera il pallone  contrasto, cavalca la trequarti ospite e sull’uscita di Tonon lo infila di precisione. Ultima scintilla del primo tempo scocca dal piede di Barattin che di collo pieno sballa la mira e un gol di facile trasformazioni di piatto. Ripresa al 15’ il tris firmato su palla inattiva da Bounafaa e poi il “Porto” bada a controllare il match. Nel finale Dal Compare fallisce il bersaglio grosso e l’opportunità di finalizzare il gol della bandiera.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 07/01/2018
 

Altri articoli dalla provincia...


















Mareno Gialloblù. Torna in auge un club che ha fatto la storia...

Nella foto a sx: il "direttore" Ennio Bazzichetto e mister Camillo. Radici profonde… Affievolitosi l’eco sui trascorsi de La Marenese sodalizio che negli anni 80 sfiorò il salto in serie D nello spareggio contro il Montello, il calcio a Mareno da diverse stagioni non figura nell&rsquo...leggi
24/08/2018




Prima categoria. Il Sant'Elena riparte dopo la salvezza ai playout

Anno calcistico 2018/19, il Sant’Elena Calcio apre la nuova stagione per il 4° anno di seguito in Prima categoria con rinnovato cauto entusiasmo e molta fiducia nel futuro campionato.Naturalmente dopo un difficile e combattuto campionato terminato nella stagione precedente con la sofferta salvezza, ottenuta grazie alla vittoria ...leggi
30/07/2018


Campolongo Conegliano. In Seconda categoria, non da meteora...

Nella foto: il presidene Doimo e mister Alessandro Girotto. Un raduno alla spicciolata con qualche ritardatario (il segnale che parecchi ragazzi sono nel pieno del lavoro), ma alle 20,17 il Campolongo Calcio si è ritrovato compatto per il primo “assaggio” dell’annata sportiva. A ricevere vecchi e...leggi
24/07/2018

Promozione D. E' una Lovis Spresiano, matura per il poker...

Nella foto: il diesse Voltarel, il presidente Zanatta, mister Fornasier e il vice presidente Lucchetta. Outsider? C’è qualcosa di più ambizioso nei programmi della Lovis Spresiano al quarto anno (centrò il salto di categoria il 3 Maggio 2015 con il +2 sulla Plavis) ai nastri de...leggi
20/07/2018


Portomansuè. L'happening con il sorriso e tanta ambizione...

Nella foto: l'intero gruppo biancoverde 2018-19. Era 1968, cinquant’anni fa…Con la benedizione del campo del futuro Papa Luciani nasceva sulle sponde del Livenza il Portobuffolè calcio. 50 anni e non sentirli. Una freschezza sportiva, rigenerata, che sprizza adrenalina e ambizione da quando 16 anni f...leggi
05/07/2018







Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,01172 secondi