Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI AMATORI    

Coppa Ita FVG. Sabato a Gemona l'atto Tricolore dell'Eccellenza...

Torviscosa o S. Luigi TS le avversarie attese da St. Georgen e Belfiorese...

La coppa dei vicini di casa… Sabato al “Simonetti” di Gemona (il club giallorosso presieduto da Pino Pretto è il campione uscente) il Comitato Regionale del Friuli Venezia Giulia ha messo in cantiere per le ore 14,30 la finale di Coppa Italia dell’Eccellenza FVG. I 90’ metteranno di fronte il S. Luigi Trieste di mister Gigi Sandrin e patron Franco Peruzzo e il Torviscosa di mr. Pino Vittore, presieduto da Sandro Midolini. E’ la finale che completerà il Triangolare del Triveneto che già vede allineate il St. Georgen Brunick di Patrizio Morini e la Belfiorese (Belfiore d’Adige) di mister Roberto Maschi.

Nel riassumere il percorso di avvicinamento alla finale del “Simonetti”, i bianco verdi del Golfo hanno staccato il pass superando negli ottavi OL3 di Faedis (2-2 e 3-1); nei quarti i ragazzi di Sandrin (sarà l’ex del match) si sono imposti  sul rettangolo della matricola l’Edmondo Brian per 1-0 e nei 180’ delle semifinali. Mujesan e compagni si sono sbarazzati del temuto Cordenons vincendo entrambe le gare: 2-1 in terra pordenonese abbinato al 3-1 sul sintetico di casa.

La “Torvis” che nella passata stagione ha disputato la fase degli spareggi nazionali estromessa dal 5-0 infilato in Friuli dal S. Giorgio/Sedico, nel turno preliminare ha stoppato le ambizioni della giovane Manzanese, senza subire gol. I verdetti: 0-0 in casa e l’1-0 sul rettangolo dei “seggiolai”. Nei quarti di finale la band biancoazzurra è andata dritta sulla Virtus Corno piegata per 3-1 e nella doppia sfida di semifinale, Buso e compagni hanno tarpato le ali al Chions di Sandro Lenisa e Dimas Goncalves (0-0 interno e successo esterno per 1-0).

Uomini di spicco nelle due formazioni. Nel S. Luigi Trieste svettano i due migliori fantasisti di talento cresciuti nella “cantera” bianco-verde: Stipancich e il 2000 Carlevaris, ceduto alla Juve e rientrato in famiglia. In difesa importante la presenza di Giovannini ex Treviso e in attacco è il piede pesante di Mujesan, classe ’81, a mettere l’allerta alle difese avversarie.

Nel Torviscosa, la porta blindata da Buso (ex UFM Monfalcone), ha punti chiave della difesa il centrale Zanon e con Deana a sostegno. La mediana ruota intorno al muscolare Lestani, ex Adriese con il veloci Puddu e Godeas sulle corsie esterne dove potrebbe trovare posto l’estrema Fiorenzo ’99 ingaggiato nel mercato d’inverno dal Tamai. Assenza di rilievo nell’undici di mister Vittore il centravanti Corvaglia (infortunatosi alla vigiglia), ex Manzanese, NK Kras, Chions e Sandonà. La direzione del match è stata affidata al pordenonese Santarossa.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 09/01/2018
Tempo esecuzione pagina: 0,69333 secondi