Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI AMATORI    

Edizione provinciale di Venezia


Serie D. Tamai e "Clo" tre punti d'oro in cassa dei mobilieri, 2-0...

Vai alla galleria

Nella foto: il colpo di testa di Denis Maccan che ha firmato il vantaggio del Tamai.

Tamai-Clodiense/Chioggia 2-0

Tamai: Zonta***, Cudicio, De Biasi* (39' st Montagner**), Faloppa, Colombera (28’ pt Russian**), Pignat, Cramaro** (34' st Bezzo), Poletto***, Maccan, Giglio (47' st Nadal***), Alcantara (44' st De Anna** )

In panchina: 12 Grubizza**, 15 Furlan, 19 Sellan

Allenatore: Vinicio Bisioli

Clodiense/Chioggia: Corasaniti***, Mazzola (12' st Cacurio), Dell’Andrea*, Granziera**, Pastorelli***, Del Carro, Farinazzo (26' st Hima**), Abrefah (39' st Penzo***) , Marijanovic, Duravia (43' st Conti), Baido

In panchina: 12 Tebaldi*, 13 Volpato**, 17 Perini*****, 18 Luca Bullo***, 20 Nicola Bullo****

Allenatore: Massimiliano De Mozzi (in panchina Emanuele Rizzi)

Arbitro: Daniel Caldirola sez. di Milano

Assistente n° 1: Marco Santarelli sez. di Ancona

Assistente n° 2: Marco Tonti sez. di Ancona

Reti: 32’ pt Maccan, 20' st De Biasi

Note. Pomeriggio soleggiato, temperatura di 13 gradi, terreno un buone condizioni, spettatori 300 circa.

Ammoniti: Faloppa, Giglio, Alcantara

Espulso al 18' st dalla panchina mr. Emanuele Rizzi 

Recupero: pt 2’ st 6’

(**) under della partita: *’97, **’98, ***’99,****’00, *****’01

Tamai di Brugnera. Scatto, in avanti...Il Tamai da tradizione la spunta sulla Clodiense e mette la freccia del sorpasso. Nel presentare la sfida sul rettangolo pordenonese non c’è spazio per l’aritmetica: la classifica playout è spietata e la differenza di 1 punti “Clo” 23, Tamai 22, non ammette indugio. I tre punti in palio sono fondamentali per prendere slancio e uscire dalla morsa-sofferenza. Il Tamai che al “Ballarin” nel turno di andata ha pareggiato per 1-1, in casa nelle due sfide che l’hanno messo di fronte ai granata ha puntualmente fornito delle prestazioni concrete. Lo testimonia il 5-1 del 13 gennaio 2013 e lo 0-0 del 25 gennaio 2015. Fattore campo pro-Tamai. Nei primi 20’ la gara fatica a decollare. Il gioco ristagna in un fazzoletto di campo molto compresso e l’azione da ambo le parti fatica a trovare fluidità nelle uscite dalla trequarti. Il Tamai abbozza qualche conclusione senza impensierire Corasaniti; la “Clo” si vede poco e la fase offensiva ruota intorno ai sedici metri di casa. Nel portare lo scompiglio in area lagunare il Tamai che col passare dei minuti conquista campo, al 21’ sfiora il vantaggio con una capocciata di Pignat. Sul traversone dalla sinistra di De Biasi il mediano s’incunea tra Maccan e Alcantara e la capocciate rasenta di mezzo metro la traversa (foto).

La reazione della Clodiense, timorosa nell’approcciarsi alla porta, al 24’ trova il guizzo con una coordinata volè di Del Carro deviata sulla traiettoria da un difensore. Si susseguono tre calci d’angolo di fila, ma la “Clo” non riesce a fare breccia tra le maglie biancorosse nemmeno in acrobazia con l’airone Marijanovic. Con le squadre allungare i ribaltamenti dell’azione sono repentini, ma in fase di finalizzazione manca la stoccata decisiva. Nel frattempo mr. Bisioli è costretto a togliere dal campo il claudicante Colombera (il ginocchio operato lo porta alla resa…). Il Tamai incapace di sfondare in agilità, si affida alle palle inattive e al 32’ sul secondo corner della partita, la palla scodellata nell’area di porta pesca allo stacco l’astuto Denis Maccan e l’incornata (foto) porta in vantaggio le “furie rosse”. E’ un gol che piega le gambe alla Clodiense che nell’attivare la prevista reazione non mette la giusta cattiveria agonistica. Zonta tra i pali salvo qualche uscita dai pali di routine, mai è impensierito dalle conclusioni ospiti. Riposo…

Nel secondo tempo la prevista reazione granata all’8’ si concretizza con la prima palla-gol: azione in profondità di Del Carro porta il mediano a servire dalla linea di fondo (assist a uscire) Marijanovic che di prima intenzione calcia dritto sul primo palo e lì vi arriva a guantoni aperto Zonta che sventa il pericolo in corner. Due lampi in una manciata di secondi portano il Tamai a sfiorare il 2-0: prima Alcantara sfuggito in allungo si vede ribattere il destro radente dai piedi di Corasaniti e sulla successiva giocata da posizione defilata, il taglio indirizzato nei 5.50 attraversa l’intero specchio della porta…Compagni, latitanti (15’). Al 20' la cristallina giocata di De Biasi: gran lob con taglio a rientrare sul secondo palo dal limite dell'area dell'esterno mancino e Corasaniti nulla può fare. 2-0!  Il chiaro verdetto spinge la "Clo" a osare e al 27' la legnata dal limite di Baido trova puntuale alla deviazione sul palo il reattivo Zonta. Il forcing veneziano non si placa, ma la porta di Zonta col passare dei minuti si oscura. Al 37' Baido scattato oltre la linea dell'offside realizza da sotto, ma la segnalazione dell'assistente non lo premia.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 28/01/2018
 

Altri articoli dalla provincia...






Terza cat. a Nord-Est. Il primato non ha padrone. Juve in prima fila

Nella foto: mister Gorgogline tecnico dela Juventina Mugnai. La Terza categoria a Nord/Est. Riparte Belluno. Tolta la ruggine con la ripresa scandita dal trofeo “Dolomiti”, le 4 big che hanno guadagnato le semifinali  del torneo, puntano a aprirsi la strada che indirizza alla  Secon...leggi
28/02/2019


Sandonà. Il club del Piave solleva dall'incarico Giovanni Soncin...

Cinque sconfite flanti in casa, la clasifica che da qualche settimana fa acqua, il pericolo playout incombente abbinati al pareggio incamerato domenica allo "Zanutto" contro il St. Georgen, l'ultimo esane di riscatto (1-1), sono stati fatali alle sorti e alla panchina di Giovanni Soncin. Il tecnico che nella prima parte della stagione aveva ricevut...leggi
19/02/2019










Mercato Clodiense. Il team lagunare scippa Tattini al Cesena e Forlì

Oggi l'incontro e la firma alla presenza di patron Bielo, domani in campo agli ordini di mister Mario Vittadello. Il nuovo innesto in casa amaranto è il 28enne (domani, giovedì 22 novembre festeggia il compleanno) Marco Tattini attaccante e al tempo stesso trequartista che dopo sei stagioni lascia l'Imolese. Il fanta...leggi
21/11/2018







Promozione D. Il derby del Lemene, un testa coda a rischio...

Nella foto: Stefano Della Bianca, il grande ex, in casacca del Città di Concordia nei trascorsi della serie D. Un derby da incorniciare, è il derby del Lemene…Sabato alle ore 15, 30, la succosa anticipazione a Concordia Sagittaria. E’ un testa-coda dalle mille sfaccettature. Se...leggi
25/10/2018





Triangolare. A Sandonà e Campodarsego, si aggiunge il Venezia...

Cambio di programma... Succede, in meglio. La prevista amichevole in calendario per sabato 11 allo "Zanutto" di S. Donà di Piave tra il Sandonà di Giovanni Soncin e il Campodarsego di Antonio Paganin sposta l'attenzione al "Mario Davanzo" a pochi passi dal centro cittadino. Una scelta...leggi
08/08/2018

Mercato Clodiense Chioggia. Quattro gli arrivi in Laguna...

Nella foto: il centrocampista Marko Djuric in arrivo dagli abruzzesi del Francavilla. In attesa di completare l'operazione che porta al n° 1, la riconferma del portiere Corasaniti di proprietà del Cittadella, la Clodiense/Chioggia e il diesse Tonicello hanno ...leggi
15/06/2018

Bomba sulla serie D. A Chioggia si è dimesso Max De Mozzi...

Chioggia. E' stata una mattinata (un 1° Maggio amaro...) di confronto al "Ballarin" di Chioggia tra il presidente della Clodiense/Chioggia Ivano Boscolo Bielo e il tecnico vicentino Masimiliano De Mozzi. Una chiarificazione pacata tra due persone molto legate, che si stimano e hanno in comune il bene della Clodiense...leggi
01/05/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,94434 secondi