Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI AMATORI    

Edizione provinciale di Treviso


Massimo Franchetto taglia il traguardo delle 700 presenze tra i pali

Esperienza da vendere per il portiere classe 1977 del Fossalunga

41 anni e non sentirli. Massimo Franchetto (in foto) domenica ha collezionato la 700^ partita ufficiale in carriera, tra campionato e coppa, difendendo i pali del Fossalunga nel match casalingo con la Valdosport (girone Q di Seconda categoria). Passione infinita ed esperienza da vendere per il portiere di Quinto di Treviso, la cui carriera è iniziata al Santa Cristina. A seguire Union Quinto (vittoria del campionato di Promozione nel 1997), Carbonera, Preganziol (promozione dalla Prima categoria nel 2007), Scorzè, Ospedaletto e San Floriano. Nel 2012, dopo 6 mesi di pausa, è diventato l’estremo difensore del Fossalunga grazie alla chiamata di mister Michele Furlan. Con gli arancioneri ha vinto il girone di Seconda, centrando una storica promozione in Prima per il club del presidente Mario Dal Santo. Da allora è sempre rimasto a Fossalunga, dove 5 anni fa ha iniziato anche ad allenare nel settore giovanile: prima i Giovanissimi, poi gli Allievi e da questa stagione la Juniores. Allenatore sanguigno, con la prerogativa di dare la carica agonistica, come spiega lui stesso.

Come si arriva a 700 gettoni in carriera?
«Ci vuole tantissima passione e spirito di sacrificio, il resto viene da sé. I sacrifici ti portano a fare l’allenamento in qualsiasi condizione meteorologica, senza sentire la fatica. Passione che ho tuttora, essendo 7 giorni su 7 al campo sportivo. Il ruolo del portiere è delicato perché è sempre da solo. Lavora durissimo durante la settimana, poi paradossalmente spera che gli avversari entrino in area di rigore per dimostrare il suo valore. Il futuro? Finché sarò utile, non appenderò i guantoni al chiodo».

Partite memorabili?
«Me ne vengono in mente due. Una era un playout contro il Loreggia. Giocavo con l’Ospedaletto, avevamo perso 0-1 l’andata e vincevamo 3-1 il ritorno. Negli ultimi minuti ho compiuto una parata decisiva: ancora adesso non so come ci sia riuscito. Se avessimo preso gol, saremmo retrocessi. L’altra gara che ricordo con piacere è Fossalunga-Stella Azzurra Sant’Anna di tre stagioni fa, quando parai di tutto, compreso un rigore all’85’. Prestazione premiata da un 8 in pagella sul giornale».

I giovani calciatori hanno la tua stessa passione?
«La mia opinione in generale è che i ragazzi di adesso abbiano un po’ perso la voglia di fare sacrifici e fatica. Ad esempio si preoccupano quando piove, chiedendo se l’allenamento si svolga lo stesso. Una volta questo non accadeva. È un segnale che la loro passione sta svanendo, ed è triste notarlo per uno come me che ha cominciato a giocare all’età di 5 anni».

Un pensiero particolare a chi lo dedichi?
«Ringrazio tutti i miei allenatori e compagni di squadra incontrati in questi anni, nonché tutti gli avversari che sono stati molto affettuosi con me anche attraverso i social. Il mio pensiero particolare va ad Alfro Bettiol, mio storico preparatore che non c’è più e che avevo a Quinto. Poco prima di passare a miglior vita, fu proprio lui a passarmi un foglio di carta con la lista delle mie presenze: gli promisi di raggiungere quota 700, e finalmente posso dire di esserci riuscito».

Print Friendly and PDF
  Scritto da Alberto Zamprogno il 12/04/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



Ferdinando "Nando" Fornasier è il neo-mister del Fontanelle

Nella foto: Ferdinando "Nando" Fornasier ex trainer della Lovis Spresiano. La notizia era nell'aria da qualche giorno, ma solo oggi (questa sera e per la precisione alle ore 20,35') è venuta a galla con l'ufficialità: "Nando" Fornasier è il nuovo mister del Fontanelle....leggi
24/05/2019

Portomansuè. Doppio colpo di mercato: "Teo" Ton e Duravia...

Nella foto: Marco Duravia, ex Ital-Lenti Belluno 1905. Altri due puntelli entrano a far parte della "galassia" Portomansuè. Il primo è il perno difensivo l'esperto Matteo Ton, ex centrale di Pisa, Treviso, Este e Nervesa che andrà a rinforzare il quadrilatero nei se...leggi
23/05/2019






Jr. élite ottavi scudetto. Giorgione, buona la prima: 1-0 al Faenza

Buona la prima per gli Juniores élite del Giorgione. Nell'andata degli ottavi per lo scudetto dilettanti, la formazione under 19 di mister De Martini (fresca vincitrice del titolo regionale) a Castelfranco Veneto ha battuto 1-0 i pari età del Faenza, campioni dell'Emilia Romagna. Decisivo il sigillo ...leggi
16/05/2019

Prima categoria. Staff confermato in blocco al Città di Paese

Nella foto: mister Cavarzerani. Dopo la salvezza diretta nel girone H di Prima categoria, il Città di Paese va avanti nel segno della continuità. Confermati l'allenatore "Tita" Cavarzani (subentrato a marzo a Massimo Genovese), il preparatore dei portieri Riccardo Ceolin...leggi
15/05/2019





Juniores Treviso. Il titolo provinciale va al Bessica

Gli Juniores under 19 del Bessica (in foto) si aggiudicano il titolo provinciale di Treviso. Sul neutro di Volpago, la squadra di mister Ivano Marcolin ha battuto 2-1 il Conegliano, grazie alle reti di Guidolin al 15' e Cinel al 40' del primo tempo. Al 3' della ripresa i...leggi
12/05/2019

Juniores Elite. Giorgione 2000-Abano 3-0. Castellani campioni...

Il Giorgione 2000 è campione regionale della categoria Juniores Elite. I rossostellati con il 3-0 inflitto all'Abano hanno staccato il pass per la fase nazionale. A decidere il match ci hanno pensato Reginato che ha aperto le marcatore completate dalla doppietta di Harouf. Ora si guarda alla...leggi
11/05/2019



Terza categoria: domenica i playoff a PD, RO, TV, VI e Bassano

Programma di domenica per i playoff di Terza categoria. Gara secca sul campo della squadra meglio classificata, alla quale basterebbe il pareggio al termine degli eventuali tempi supplementari. A Bassano e Rovigo si gioca il 2° turno, cioè la finale che dà la promozione diretta, mentre a Padova inizia anche la corsa al titolo provi...leggi
10/05/2019





Vazzola. La panca di Gallonetto a Francesco-checco-Szumsky...

Nella foto: Francesco "checco" Szumsky neo allenatore del Vazzola (Promo D). Al distacco del diesse Nicola Fornasier salito a Vittorio Veneto, il testione di collante al Vazzola (Promzione D) tra società, tecnico e squadra, doveva impugnarlo Francesco Szumsky ex trequartista di Co...leggi
07/05/2019




JR. Treviso. Semifinali premiano Conegliano 1907 e Bessica...

Nella foto: il Conegliano 1907 Juniores Provinciale. Conegliano 1907 e Bessica sono le finaliste della rassegna JR. provincia di Treviso. I gialloblù forti del 3-0 dell'andata imposto al "Narciso Soldan" nel pomeriggio, nella trasferta a San Zenone degli Ezzel...leggi
04/05/2019

Promozione B. Alex Visentin torna alla guida del Campigo per i playout

Alex Visentin (in foto) torna sulla panchina del Campigo, terzultimo nel girone B di Promozione. Tra il mister e la società gialloblù, le strade si erano separate a metà marzo. Al suo posto era arrivato Antonio Martino, ma nelle ultime 5 partite di regular season i castellani hanno raci...leggi
03/05/2019

Recuperi. San Michele Salsa cala il poker e vola al 3. turno playoff

Battendo 4-0 l’Arten nel recupero di mercoledì (reti di Del Puppo al 58’, Sansoni al 65’, Del Puppo al 74’ e Tonon all’87’), la vicecapolista San Michele Salsa ha chiuso con 7 punti di vantaggio sul terzo posto nel girone R di Seconda categoria. Dunque i vittoriesi volano direttamente al te...leggi
02/05/2019



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,86046 secondi