Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

35. memorial Massimo Casagrande. Lia Pave a punteggio pieno

I sanpolesi (Mestre) trascinano in semifinale il Montebelluna che si prende la Liventina

Montebelluna-Liapiave 1-3

Calcio Montebelluna: Travan, De Nittis, Zago, Russo, Barea, Perinot, Granello (st. Appocher), Baggio, Gheller, Galli, Poloni.

Allenatore: Mirco Da Riva

Lia Piave: Leba, Allini, Gardenal, L. Tonon, Bardin, D. Tonon, Schiavetto, Morandin, Spader, Peruzzetto, Spricigo.

Allenatore: Marco Trabona

Reti: 10' st. Spricigo, 16' st. Tonon Davide, 27' st Appocher, 35' st. Spader.

Arbitro il sig. Cescon Adelchi, della sezione aia di Conegliano

Godega di Sant’Urbano. Sul 35° memorial “Massimo Casagrande” Giovanissimi cala il sipario sulla fase eliminatoria e la rassegna Interregionale guarda ora alle semifinali. Nell’ultima serata il Lia Piave con il 3° successo e 13 gol all’attivo, ha inchiodato alla sconfitta il Montebelluna che al pari dei sanpolesi si era guadagnata in anticipo la partecipazione alle semifinali escludendo dal girone A l’Udinese. Dopo un primo tempo in cui non è mancato l’impegno e qualche buona occasione da rete, nel corso della ripresa l’undici di Marco Trabona ha dato filo da torcere alla difesa biancoceleste e al 10’ su una ripartenza laterale, il centro a uscire sulla sinistra a favore di Spricigo, pesca l’estrema, puntuale nell’ insaccare il pallone alle spalle di Travan. Sfrutta con sapienza la fasce il “Lia” e al 16’ il raddoppio è un “copia-incolla” del vantaggio iniziale che Spader confeziona per il piattone a centro-area di Tonon. Il Montebelluna palesa un parziale scoramento, ma resiste.

Nel riproporsi nella metà campo del “Lia” l’azione che rimette in discussione il match, i “coreani” la sviluppano con una trama verticale che innesca sulla corsa Appocher abile e coordinato nel battere a rete. Il Montebelluna prova  a intensificare il pressing ma si espone ai ribaltamenti dell’azione rivale. Allo scadere arriva così il 3° gol di marca “Lia” con la forma di Spader, scaltro e rapido sul breve a risolvere e scaraventare in rete un pallone ristagnato in mischia. A fronte di questo verdetto, le semifinali sano così composte: Lia Piave-Mestre e Liventina-Montebelluna.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 25/04/2018
Tempo esecuzione pagina: 0,67131 secondi