Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI AMATORI    

Mercato... Una visibilità di cui è costume fare un copia e incolla...

Nella foto: Maurizio De Pieri ex trainer del Fontanelle, dalla prossima stagione all' USO...

Sgorgano le novità nel post-campionato del calcio regionale. Molte le mosse in fase embrionale. In Eccellenza fresco di promozione in serie D alla guida del Sandonà, Daniele “Lele” Pasa liberato nei gironi scorsi dal sodalizio biancoceleste (al suo posto subentra Giovanni Soncin ex Calvi Noale) torna a far la piazza di Castelfranco Veneto. Il Giorgione 2000 lo avrebbe messo in cima alla lista delle scelte tecniche a cui concorrono altri due mister per la panca rossostellata. La serie D non apre sbocchi e Michele Baldi si sta avvicinando sempre più al Nervesa. Chi non resta al proprio posto è Williams Righetto. L’ex tecnico Campione d’ Italia con la juniores della Piovese, da tre anni al timone del Fossò lascia il club dopo un’annata di soddisfazioni sul campo, ma tribolata e sofferta all’esterno. E’ ufficiale, ma è bastato attendere il 90’ di Fontanelle-Opitergina per annunciare la separazione di Maurizio De Pieri con il club giallo nero; destinazione proprio all’USO. Operazione conferma anche al Maerne. Il diesse Toniolo ha blindato mister Emanuele Tozzato. Nel dare fondo alle tante voci che alimentano l’interesse sui cambi di maglia, Sandonà sono almeno una mezza dozzina i giocatori in uscita. Andrea Morbioli è il pezzo pregiato e sull’attaccante ci sono almeno tre club tra cui uno di D. Altre uscite riguardano Boem che ritorna alla Liventina, il centravanti Zorzetto ha estimatori in Eccellenza (Real Martellago o Lia Piave?), su capitan Favret potrebbero convergere le attenzioni del Portomansuè, mentre sono in fase di stallo le posizioni di Alessandro Beccia, del laterale Brichese, di Ianneo e del centrale De March. Forti dubbi sulla permanenza coinvolgono anche Alberto Paladin. Anche a Pieve di Soligo il club è propenso a “tagliare”. Tra i non confermato ci sarebbe il trequartista Dell’ Andrea; il difensore Di Maio attenderebbe una chiamata dalla serie D. A Nervesa il 2018-19 sarà l’anno della rivoluzione.  Gli allenamenti programmati nel pomeriggio sono il primo ostacolo sulle conferme, poche. Il mediano Martini potrebbe (?) essere uno dei punti di riferimento del rafforzamento del Conegliano/Prodeco M.llo. Anche a Conegliano sarà un’Estate di rinnovi. Certe sono le uscite di D’ Amico, Mazzeo, per il portiere Mion si potrebbe muovere un club del confine veneziano. A Fontanelle è attesa un ventata “verde”. Lasciano il libero Toppan, il play Brustolin, Greco e il binomio friulano Onnivello (1) e Grotto (9). Trattativa Union Pro-Treviso. Tutto si è arenato…La qualità del settore giovanile (Elite) del club del Terraglio non coprirebbe il bonus messo sul tavolo dal sodalizio della Marca. Questo farebbe sfumare anche il potenziale titolo dell’Eccellenza. Il Vittorio Veneto e il diesse Piero Tormena avrebbero nel taccuino il nome del mediano Nicola Tomasi del Marostica (ex Union Ripa e Lia Piave). In casa “Lia” difficilmente verranno confermato Pedrozo e De Freitas sul quale ci sarebbero (‘?) gli occhi Caorle/La Salute. Rubius/Mestino. Il club bianco verde e la consociata Rubano unendo le forze potrebbero acquisire il titolo dell’ Abano in Eccellenza. Spazio quindi  agli aventi diritto della Promozione. E in Prima la scalata del Valpolicella ci sta tutta. Allenatori. Tony Andreucci dopo l’esperienza al “Sinigallia” di Como e Luca Tiozzo al Matelica, rientrano nel “circus” regionale. Scelta che potrebbe fare Gianluca Zattarin mister del Lentigione che a giorni discuterà la propria posizione e il probabile rinnovo. Patron Amadei (Immergas) guarda a Modena, ma il cuore è per il suo Lentigione.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 14/05/2018
Tempo esecuzione pagina: 0,74057 secondi