Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI AMATORI    

Edizione provinciale di Belluno


Test montano. Con 3 gol in acrobazia il BL regola il Tombolo V...

Vai alla galleria

Tombolo/Vigontina - Ital-Lenti Belluno 2-3

Tombolo/Vigontina pt: Dainese****, Pastrello**, Maistrello****, Begheto, Stocco, Segato, Brugnolo*, Topao, Bidogia, Rampin, Siega

Nel st sono entrati: Dengo***, Andreon****, Fabris, Fracasso, Minotto ****, Barin****, Mazziotti**, Volpato***, Diouro***, Pac***

Allenatore: Massimo Susic

Ital-Lenti Belluno 1905 pt: Pozzato***, Sommacal, Mosca, Masoch, Visentin, Petdji, Quarzago**, Bertagno, Corbanese, Chiesa****, Salvadego*

Nel st. sono entrati: Burigana***, Gava****, Pedrini****, De Carlo**** Spencer****, Olivotto****, Fiabane****, Borgato****

Allenatore: Roberto Vecchiato

Arbitro: Rossi sez. di Padova

Reti: 29’ pt Siega, 14’ e 34’ st Visentin, 29’ st Borgato, 31' st Diouro

Note. Pomeriggio velato, temperatura di 20 gradi, terreno in ottime condizioni, spettatori 50 circa.

Piancavallo (PN). Va oltre le più rosee aspettative la prestazione del Tombolo/Vigontina al primo compatto con il campo contro un Belluno 1905 rodato dal precedente test in Slovenia. Partita piacevole e ritmo sollecitato dalla gradevole temperatura dei 1200 mt. del Piancavallo. Nel primo tempo i ragazzi di Susic catechizzati dal tecnico a velocizzare il giro palla hanno dato prova di rapidità nell’affondare il contropiede. Ripartenze che hanno creato qualche disagio alla difesa gialloblù ed esaltato i repentini cambi di ritmo di Siega. Un po’ imballato è apparso Bidogia che i compagni hanno cercato per la sponda. Il Belluno timido nella fase introduttiva dell’azione, col passare dei minuti ha messo in vetrina il solito Mosca puntuale negli inserimenti sulla corsia mancina. Sul lato di destra ha cercato spazio per gli affondo Quarzago, ma la sua azione di rado ha scandito la superiorità.  Nel dare risalto agli spunti dei 90’ va ricordato una girata di Salvadego arginata di piede da Dainese al 5’. Al 19’ azione-schema dall’angolo di Mosca per Quarzago che libera il laterale al tiro che il “Cobra” Corbanese non tocca di testa. Al 24’ altro suggerimento dalla sinistra di Mosca e Corbanese di piatto non affonda. Al 25’ diagonale del “Cobra” che lambisce il palo lungo con Dainese inutilmente proteso. Al 29’ il gol padovano: gran ribaltamento dell’azione da parte dei ragazzi di Susic, Rampin innescalo scatto di Siega che converge, evita il raddoppio di Petdji e Visentin e infila sul primo palo Pozzato. Al 30’ prova la conclusione dalla media distanza Quarzago e Dainese si salva a guantoni aperti. Ripresa. La prevista rotazione offre un Belluno più aggressivo e pungente. Il Tombolo/Vigontina imbottito di giovani soffre la maggiore fisicità dei gialloblù che per buoni tratti della ripresa presidiano la metà campo padovana: i tre gol della formazione di Vecchiato si materializzano da palle inattive, tre calci d’angolo che il tempismo nello stacco di Visentin centrale dolomitico e il gol del 2-1 di carambola insaccato da Borgato hanno consentito al Belluno di assicurarsi il match in cui è mancato il sigillo del capitano Corbanese al quale al 40’ st è stato annullato il gol (controllo del cuoio con un braccio) in diagonale.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 08/08/2018
 

Altri articoli dalla provincia...









Terza cat. a Nord-Est. Il primato non ha padrone. Juve in prima fila

Nella foto: mister Gorgogline tecnico dela Juventina Mugnai. La Terza categoria a Nord/Est. Riparte Belluno. Tolta la ruggine con la ripresa scandita dal trofeo “Dolomiti”, le 4 big che hanno guadagnato le semifinali  del torneo, puntano a aprirsi la strada che indirizza alla  Secon...leggi
28/02/2019












Ore 10,44. Celarda imbiancato. Cavarzano-Fiori Barp al rinvio...

Cavarzano-Fiori Barp l'anticipo della 1^ categoria G volge al rinvio. Emblematica la foto che evidenzia lo stato del terreno di gioco richiesto dal club ggiallorosso per ovviare all'impraticabilità del Camp-de-Nogher. Vista la neve caduta ieri pomeriggio, il manto sintetico del rettangolo di Anzù di Feltre (foto scattata pochi minuti...leggi
02/02/2019













Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,84668 secondi