Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI AMATORI    

Edizione provinciale di Bassano


Coppa Italia D. Montebelluna-Cartigliano all'esame del S. Vigilio...

45' di marca Montebelluna; ripresa tutta Cartigliano, ma sotto accusa la difesa di casa...

Vai alla galleria

Nella foto: il gol di Mattioli 1-1.

Montebelluna-Cartigliano 1-3

Montebelluna: Milan, Antonello***, Gasparini*** (34' st Spagnol***), Del Colle, Guzzo, Fabbian, Franceschini, Zago**, Mortaro, Fasan, Bonaldi* (19' st De Vido)

In panchina: 12 Secco****, 13 Fornasier** 14 Dal Monte, 15 Nchama, 16 Bettiol***, 17 Barbon, 18 Tronchin***

Allenatore: Francesco Feltrin

Cartigliano: Farina**, Parise*, Lorenzin**, Miotti, Stocco (15' st Murataj) Pellizzer, Michelon*** (42' st Ronzani***), Appiah, Di Gennaro, Mattioli, Visinoni (40' st Xausa)

In panchina: 12 Bortignon, 13 Bragagnolo, 14 Faresin, 17 Moro**, 19 Moretto*, 20 Bizzotto***

Allenatore: Alessandro Ferronato

Arbitro: Roberto Lovison sez. di Padova

Assistente n° 1: Manuel Anelli sez. di Padova

Assistente n° 2: Jacopo Gioffredi sez. di Padova

Reti: 3' pt Mortaro, 16' st Mattioli, Di Gennaro (rigore), 33' st Visinoni

Note. Pomeriggio velato, temperatura di 20 gradi, terreno in buone condizione, spettatori 250 circa

Ammoniti: Antonello,Parise, Fabbian, Miotti, Stocco

Recupero: pt 1’ st 4'

(***) Under della partita: *’98, **’99, ***’00, ****’01

Montebelluna. E' una coppa di...creta. Si macchia della sconfitta il Montebelluna nell’esordio in coppa contro la matricola Cartigliano, una sfida da “dentro o fuori”. Vince l'undici di Ferronato e l'undici bassanese affronterà l’ArziChiampo, una gara che verrà che si giocherà in anticipo, sabato. La nota su cui porre l’accento è il ritorno al “S. Vigilio” dopo 28 anni di Alessandro Ferronato: il mister del Cartigliano, campione d’Italia nel ‘90 con il Montebelluna Allievi, la stagione seguente venne ceduto alla Juventus. Un ex che schiene nel propri 11 un secondo ex “coreano”, l’attaccante Nicolò Visinoni che il Tricolore l’ha conquistato cinque anni fa con la Piovese Juniores nella finale contro la Vigor Perconti Roma. Puntuali i referti gara. Mister Feltrin (il Monte è a caccia di un esterno basso mancino) che si ritrova da avversari due suoi ex ragazzi, Appiah e Visinoni nell’estendere la formazione di inizio gara conferma l’undici titolare con il geometrico Franceschini che si piazza sulla destra, fascia occupata solitamente da De Vido. In avanti Mortaro vertice alto conta alle spalle sul sostegno di Fasan e Bonaldi, un settore di centro-destra tecnico e ispirato. Nel Cartigliano che sacrifica in panca il baluardo Bortignon, mister Ferronato affida la regia della difesa a Miotti con Michelon, Mattioli, Pellizzer e Appiah fa fare da filtro. In avanti De Gennaro centravanti mobile, che sa dare del “tu” al cuoio ha nel velocista e Visinoni, pericoloso nell’uno contro uno una spalla di capacità tecniche e balistiche.

Alle ore 16 il via del padovano Roberto Lovison. E’ una gara dai due volti la prestazione esibita dal Monte. Primo tempo di marca locale; ripresa crescendo bassanese e Milan si è dovuto chinare per tre volte nelle rete, l’ ultima firmata dall’ex Visinoni. Le premesse per assistere a una gara aperta ci sono tutte e il gol di Mortaro al 3’ è la testimonia che il Montebelluna con un gioco palla a terra riesce ad aggirare da subito la difesa ospite. Al 3’ il gol: aggiramento sulla destra di Fasan, a centro area c’è un colpo di tacco a liberare di Stocco che si rivela un assist al bacio per Mortaro che insacca a fil di palo sulla sinistra di Farina. Il Cartigliano fatica a entrare in partita e al 17’ sul taglio di Antonello dalla destra, il colpo di testa di Bonaldi si spegne tra i guantoni di Farina. Il Cartigliano che mr. Ferronato incoraggia a lottare al 20’ mette in azione Visinoni: il veloce allungo dell’ala apre una crepa sul lato destro, ma il taglio basso all’indirizzo in area di porta per Di Gennaro è troppo forte. Nel ribaltare l’azione è ancora Antonello a fiondare il pallone che mette in apprensione Miotti e compagni, ma Mortaro “smarcato” dalla carambola alza la mira. Al 34’ inaudita leggerezza di Fabbian a centro area, Di Gennaro lo evita in dribbling e la botta si stampa sulla traversa; il pallone esce e Mattioli di testa in tuffo impegna terra Milan. Il promo tempo va in archivio con il Montebelluna che fa la partita, ma nelle retrovie sono palesi i segnali di insicurezza, soprattutto quando c’è la liberare nella “zona rossa” i sedici metri.

Ripresa. Il Cartigliano cambia lo spartito e i suoi attacchi sono meno compassati. All’8’ calcio piazzato di Mattioli e nello stacco aereo sul secondo palo, Guzzo e Del Colle si scontrano e la deviazione di Guzzo sfiora l’autogol con Milan fori causa. Prende campo l’undici di Ferronato che sciorina il proprio gioco con maggiore brio e precisione. Ma una grossa mano gliela tende puntualmente l’incerta e titubante difesa di casa che nei ripiegamenti va in tilt. Al 16’ è emblematico l’errore a contrasto sul lato destro che Di Gennaro sfrutta di forza, serve Mattioli appostato al vertice dell’area, doppio dribbling e pallone sotto la traversa. Gran gol… Le sbavature tecniche e di palleggio nei venti metri finali tengono sulle spine il Montebelluna. Il calo fisico nella fase di filtro di Zago e Del Colle esaltano la corsa di Appiah che non dà tregua nei raddoppi di marcatura. Al 26’ altro pasticcio in area di rigore. L’ evidente ritardo nel rilancio del pallone è la causa del rigore (Guzzo) che Lovison assegna. Di Gennaro trasforma di piattone. Finale col fiatone nelle fila del Montebelluna che al 33’ incassa la terza rete con Fabbian che si fa cogliere di sorpresa da un pallone da proteggere e che gli sfila alle spalle. E di spalle c’è l’ex Visinoni che aggancia il cuoio, avanza un paio di metri e infila Milan indirizzando il pallone nell’angolino. Per i ragazzi è un harakiri inatteso che cancella le buone prove del precampionato. Il calcio dei 3 punti, purtroppo è ben altra cosa…

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 26/08/2018
 

Altri articoli dalla provincia...





Serie D. Big match Cartigliano-Campodarsego: le parole di Andreucci

Una partita attesa e ricca di significati. Le due battistrada del girone C si scontrano, l’una contro l’altra, in un big match capace di portare con sè tantissima adrenalina. Domani, alle 14.30, si sfidano Cartigliano e Campodarsego, appaiate in vetta al girone di serie D. Uno scontro diretto che preannuncia scint...leggi
09/11/2019

Cartigliano. Di Gennaro: "Tornerò più forte di prima! Grazie a tutti"

La parola crack nel mondo del calcio è ambigua: può indicare un giocatore che fa la differenza oppure replicare tristemente il rumore che fa un legamento quando si rompe. Edoardo Di Gennaro, attaccante 26enne del Cartigliano, riassume in sé tutte e due le accezioni: bomber implacabile in campo, con 60 gol fatti ...leggi
05/10/2019

Promo B. A Rosà arriva il Bassano! Fabbian: "Serve la gara perfetta"

Domani allo stadio di Rosà arriva il Bassano per la quarta giornata del campionato di Promozione (girone B). Ecco le parole del mister giallonero Marco Fabbian. È arrivato il momento della gara più attesa: domenica affronterete il Bassano. Stato d’animo, difficoltà della partita ...leggi
28/09/2019






Terza cat. a Nord-Est. Il primato non ha padrone. Juve in prima fila

Nella foto: mister Gorgogline tecnico dela Juventina Mugnai. La Terza categoria a Nord/Est. Riparte Belluno. Tolta la ruggine con la ripresa scandita dal trofeo “Dolomiti”, le 4 big che hanno guadagnato le semifinali  del torneo, puntano a aprirsi la strada che indirizza alla  Secon...leggi
28/02/2019

Terza cat. S. Fior per la fuga; Union Lc per consolidare la vetta...

Nella foto: il S. Fior calcio capolista del girone A di Treviso e finalista di coppa. Riparte la Terza categoria a Nord/Est e sono i Comitati di Treviso, Bassano e Venezia a rompere gli indugi. E’ la Marca Trevigiana a offrire il meglio nella 1^ di ritorno con il big-match S. Fior-Padernello (and 0...leggi
16/01/2019





Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,04530 secondi