Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI AMATORI    

Promozione. Badia, Tezze Arzignano, Porto Viro e Oderzo, green al top

Nella foto: Fatmir Sakajeva (Opitergina) in maglia granata ("Porto") avversario dell'ex team del Lemene.

Promozione anteprima la 2^ giornata

C’è tanto da lavorare. L’entità del ritardo fisico/tecnico lo fotografano i risultati della domenica. Nel 1° turno il fattore campo ha ovattato le uscite di più sodalizi accreditati tanto da registrare 13 affermazioni casalinghe contro le 11 esterne, un bilancio che sulle 32 gare disputate attribuisce 8 pareggi alle formazioni viaggianti. Nei primi 90’ hanno brillato Castelbaldo Masi, Badia, Marosticense, Godigese, Campigo Vigolimenese, Janus Nova, Albignasego, Opitergina, Portograuro e Città di Caorle L/S. Da porre l’accento sull’ esordio-no delle quattro matricole del girone D, tutte inciampate nella sconfitta. Il 2° turno è pronto a salpare.

Nel girone A la partita di cartello è Badia Polesine-Castelbaldo, uno scontro di vertice che nel precedente del 17 dicembre terminò sull’1-1. Altra gara di spessore la vivranno a Ronco all’Adige Albaronco-Seraticense. L’undici di casa spera di ripetere il verdetto dello scorso autunno (1-0), ma i ragazzi di Cortellezzi non possono permettersi un secondo match in chiaro-scuro. Torna a far breccia una partita di vecchia data: Castelnuovo-Cadidavid. I nero-cerchiati gardesani sperano di far valere il peso del terreno amico, ma i bianco-celesti, reduci da un sonoro ko condito da un poker, difficilmente si faranno nuovamente impallinare. Il precedente risale al 7 settembre 2014 e il responso del campo esaltò la prestazione della Cadidavid vittoriosa per 1-0.

Nel girone B Camisano e Marosticense hanno manifestato, vincendo, le loro credenziali, ma il campionato entrerà nel vivo delle valutazioni tecniche in autunno. La partita di cartello vedrà protagoniste al “Piacentini & Concato” il Tezze di mister Castaman e il Mestrino/Rubano, entrambe a caccia del primo acuto. Due trasferte insidiose attendono la Godigese a Sarcedo e la Marosticense di Ezio Glerean a Trissino. Campigo e Camisano impegnate tra le mura domestiche cercheranno di spuntarla contro Valdagno e Summania per rafforzare la leadership di vetta.

Nel girone C l’incerto inizio di Porto Viro e il parziale rallentamento della Rob./Salzano hanno consentito a Janus, Albignasego, Vigolimenese e Spinea di prendersi il podio. Domenica l’attenzione va dritta su “Vigo”-Spinea con i padroni di casa che non hanno risentito della partenza del bomber Pavanello. Un forte richiamo destano i 90’ di Salzano. Fondamentale la prestazione-verifica pure per Aurora Legnaro e l’ Union Cadoneghe di Valeriano Fiorin.

Nel girone D la vetrina s’illumina sul rettangolo dell’ Opitergium. Opitergina-Portogruaro da calendario arriva con largo anticipo, ma sarà una partita vera, maschia dove i due cecchini di turno, Stefano Della Bianca e Fatmir Sakajeva, ex del match, faranno carte false per decidere con il gol personale i 90’. La tradizione però è avara di lampi geniali e gol. Nelle ultime tre gare giocate sulle sponde del Monticano, due soli gol hanno elettrizzato la platea determinando una vittoria per parte. Il 31 gennaio ’16 prevalse per 1-0 l’ USO, l’anno seguente, il 12 febbraio, la spuntò il “Porto” mentre l’ultimo test del 28 gennaio si è arenato nel pari e patta… Tutto da gustare il derby Fontanelle-Vazzola. La Promozione ne annovera pochini, ma lo scorso anno i giallo neri lo fecero proprio con i gol di Greco e Rezzou. Tra le squadre a caccia di gloria c’è la Prodeco Montello di scena al “Soldan” di Conegliano V.to. Per risalire a un confronto tra i due sodalizi bisogna indietreggiare agli anno ‘95/2000. La Prodeco “bocciata” al S. Carlo dal Caorle L/S ha suoi buoni motivi per compiere il bliz e coronarlo con il ritorno dalla squalifica dell’ex Paolo Zanardo. Il cartellone offre spiragli di luce nel test di vetta tra CLS e Lovis in campo a S. Stino di Livenza. Attese al pronto riscatto CornudaCrocetta e Favaro ‘48, Fossalta Piave e Villorba per non restare piantonate a quota zero.

Girone A

Albaronco-Seraticense X-2

Castelnuovo Sandrà-Cadidavid 1-2

Badia Polesine-Castelbaldo Masi X

Cologna V.ta-Alba B. Roma 1-2

Nogara-Sitland Rivereel X

Oppeano-Aur. Cavalponica X

Povegliano-Chiampo X

Virtus VR-Mozzecane 1-X

Girone B

Rosà-Virtus Cornedo X

Sarcedo-Godigese X

Schio-S. Giorgio Bosco 1

Tezze Arz-Mestrino/Rubano 1-2

Trissino-Marosticense X

Cassola-Longare 1-X

Camisano-Summania 1

Campigo-Valdagno 1

Girone C

Albignasego-U. Graticolato 1-X

Aurora Legnaro-U. Cadoneghe 1-2

Porto Viro-Miranese 1

Sao/Villatora-Ambro/Treb. X

Dolo RB-Janus Nova X-2

Maerne-Torre X

Rob./Salzano-Due Carrare 1

Vigolimense-Spinea 1-2

Girone D

Caorle L/S-Lovispresiano X

Conegliano 1907-Prodeco M.llo 2

Cornuda/Crocetta-Favaro 1948 X

Fontanelle-Vazzola 1-X

Fossalta Piave-Villorba 1

Juliasagittaria-Noventa Piave X-2

Opitergina-Portogruaro 1-2

Z.T.L.L. Sin. Piave-Vedelago X-2

Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 13/09/2018
Tempo esecuzione pagina: 0,91637 secondi