Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI AMATORI    

Edizione provinciale di Bassano


Serie D. Cartigliano e Delta Porto Tolle congelano il pareggio...

Partita al di sotto delle aspettative vivacizzata da un legno e un doppio salvataggio di Adorni

Vai alla galleria

Nella foto: i tifosi del Delta P. Tolle al seguito.

Cartigliano-Delta Porto Tolle 0-0

Cartigliano: Bordignon, Parise*, Lorenzin**, Miotti, Murataj, Pellizzer, Micheloni***, Appiah, Di Gennaro (42’ st Nonni), Mattioli (36’ st Visinoni), Paiolo** (33’ st Marchese**)

In panchina:12 Farina**,13 Mazzon*, 14 Bragagnolo, 16 Ronzani***,17 Moretto*,19 Bizzotto***

Allenatore: Alessandro Ferronato

Delta Porto Tolle: Adorni***, Gurini**, Oberrauch** (38’ st Trombini***), Tarantino, Gritti, Chinassi, Pandiani, Sane*  (29’ st Sarr**), Malagò, Cia (11’ st Meucci), Fofana

In panchina: 12 Pigozzo***  13 Koliatko*, 14 Boccafoglia*, 15 Sirigu, 18 Turea, 19 Vitali***

Allenatore: Gianluca Zattarin

Arbitro: Dario Di Francesco sez. di Ostia Lido

Assistente n° 1: Adriano Gervasoni sez. di Bergamo

Assistente n° 2: Marco Taverna sez. di Bergamo

Reti: -

Note. Pomeriggio velato, temperatura di 20 gradi, terreno viscido, spettatori 300 circa con sparuto seguito polesano.

Ammoniti: Oberrauch, Meucci, Tarantino

Recupero: pt 1’ st 4’

(*) under della gara: *’98, **’99, ***’00. ****’01

Cartigliano. Zero in tutto, o quasi…Il “Fair-play” chiedeva la scossa dopo il 4-0 di Bolzano, ma il Cartigliano al termine della gara interna contro il robusto Delta è costretto a rinviare il successo alla prossima gara casalinga. Partita soft, inconcludente, priva del giusto brio e di quel pizzico di fantasia che nella Sacca del Polesine era capace di offrire Giacomino Maragon. Oggi il ruolo e la maglia di ispiratore la indossa Cia, ma il mancino nei 90’ si è rivelato “invisibile”. Mai protagonista, mai trascinatore…E’ un pre-partita “sorpresa”: nell’ultimare la fase di riscaldamento Enrico Gherardi accusa un leggero stiramento e mister Zattarin è costretto tappare la falla offensiva con l’impiego di Malagò. Il Delta Porto Tolle privo della punta di riferimento fatica a districarsi tra le maglie dell’attenta disposizione difensiva preparata dal “Ale” Ferronato che in avvio rinuncia a Visinoni. Pandiani sulla destra a rasentare la linea bianca e Fofana atletico eterno di fascia mai incidono. Soprattutto il corazziere Fofana non legna con i movimenti a salire della squadra. Il Cartigliano nella prima parte mette in vetrina un discreto palleggio, ma l’azione che l’undici bassanese sviluppa sul fianco di destra non trova sbocco tra le colonne della difesa polesana. Mister Ferronato con Murataj a sostenere la mediana e Appiah e Mattioli a ringhiare sulla trequarti affida ai due under il mobile Michelon e l’altalenante Paiolo il compito di aggirare la linea difensiva biancoceleste. La partita si apre con un fendente ospite su calcio piazzato. La reazione di casa porta l’undici di Ferronato a catapultare parecchi palloni nei sedici metri, ma Gritti e Chinassi puntualmente prevalgono in acrobazia su Di Gennaro. Si gioca prevalentemente nei 70 metri centrale e il pubblico del “Fair-play” non ha motivo di entusiasmarsi. Al 33’ un flash il clpo di testa di Di Gennaro che sorvola la traversa; al 41’ è Fofana a pasticciare in area di porta nel momento di battere a rete da posizione invitante.

Ripresa. Lo spartito non cambia e la sfida si concentra nel fazzoletto mediano. Il Delta abbozza una trama lenta e questo atteggiamento in sordina permette ai padroni di casa di tenere alto il baricentro. Fono al 20’ nulla. Allo scoccare del 21’ un calcio piazzato dal settore sinistro di Parise perfora la difesa polesana e Mattioli d’istinto con un colpo di tacco cerca la soluzione acrobatica. Al 23’ il Delta in una delle rare occasione in cui ha dato fondo ai propri attacchi centra la traversa sul tiro-crosso di Jurgen Pandiani. I cambi operati nel frattempo dalle due panchine non sortiscono nulla. A 10’ dal triplice fischio di del laziale Di Francesco, mister Ferronato getta nella mischia Visinoni. Nei minuti finali il Delta Porto Tolle approfitta dell’arretramento del baricentro di casa, ma la 44’ è un doppio salvataggio sulla linea di porta di Adorni a tenere ancorato lo 0-0.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 07/10/2018
 

Altri articoli dalla provincia...





Serie D. Big match Cartigliano-Campodarsego: le parole di Andreucci

Una partita attesa e ricca di significati. Le due battistrada del girone C si scontrano, l’una contro l’altra, in un big match capace di portare con sè tantissima adrenalina. Domani, alle 14.30, si sfidano Cartigliano e Campodarsego, appaiate in vetta al girone di serie D. Uno scontro diretto che preannuncia scint...leggi
09/11/2019

Cartigliano. Di Gennaro: "Tornerò più forte di prima! Grazie a tutti"

La parola crack nel mondo del calcio è ambigua: può indicare un giocatore che fa la differenza oppure replicare tristemente il rumore che fa un legamento quando si rompe. Edoardo Di Gennaro, attaccante 26enne del Cartigliano, riassume in sé tutte e due le accezioni: bomber implacabile in campo, con 60 gol fatti ...leggi
05/10/2019

Promo B. A Rosà arriva il Bassano! Fabbian: "Serve la gara perfetta"

Domani allo stadio di Rosà arriva il Bassano per la quarta giornata del campionato di Promozione (girone B). Ecco le parole del mister giallonero Marco Fabbian. È arrivato il momento della gara più attesa: domenica affronterete il Bassano. Stato d’animo, difficoltà della partita ...leggi
28/09/2019






Terza cat. a Nord-Est. Il primato non ha padrone. Juve in prima fila

Nella foto: mister Gorgogline tecnico dela Juventina Mugnai. La Terza categoria a Nord/Est. Riparte Belluno. Tolta la ruggine con la ripresa scandita dal trofeo “Dolomiti”, le 4 big che hanno guadagnato le semifinali  del torneo, puntano a aprirsi la strada che indirizza alla  Secon...leggi
28/02/2019

Terza cat. S. Fior per la fuga; Union Lc per consolidare la vetta...

Nella foto: il S. Fior calcio capolista del girone A di Treviso e finalista di coppa. Riparte la Terza categoria a Nord/Est e sono i Comitati di Treviso, Bassano e Venezia a rompere gli indugi. E’ la Marca Trevigiana a offrire il meglio nella 1^ di ritorno con il big-match S. Fior-Padernello (and 0...leggi
16/01/2019





Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03616 secondi