Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI AMATORI    

Edizione provinciale di Treviso


Giov. Elite A. Il Giorgione vince e il Legnago scivola in classifica

Vai alla galleria

Nella foto: il Legnago Giovanissimi Elite A.

Giorgione 2000-Legnago 2-0

Giorgione 2000: Giovinazzo, Favero (27’ st Piovesan), Favretto (1’ st De Angeli), Marazzato, Ortolan, Milani, Franco (22’ st Gravillano), Baggio, Favarato, Pilotto, Misadaj (14’ st Polito)

In panchina: 12 Rizzante, 14 Zanatta, 16 Marchetti, 17 Perinasso

Allenatore: Umberto Beraldo

Legnago: Djukelic, Di Maria, Bonazzi (30’ st Segantin), Zerman, Agostini, Signoretto, Bonini (29’ st Bertoldi), Mantovani( 7’ pt Portici), Learso, Mariotto (21’ pt Corso), Bernamonte (8’ st Coraini)

In panchina: 12 Dumea, 14 Menani, 16 Zancanella

Allenatore: Marco Giarola

Arbitro: Ionut sez. di Castelfranco V.to

Reti: 33’ st Milani su rigore; 34’ st Gravillano

Note. Mattinata soleggiata, temperatura di 26 gradi, terreno in discrete condizioni, spettatori 130 circa

Ammonti: Portici e Favero

Recupero: pt. 1’ st 6’

Resana (TV) La vetta a +5 comandata da Villafranca e Mestrino è il tesoretto di punti che i “baby-reds” castellani si sono fatti sfilare di mano negli ultimi 140’. Pesa il ruzzolone casalingo contro il Tombolo/Vigontina, una punizione che ha esaltato l’undici tombolano (1^ sola affermazione…) e nel contempo affievolito le gambe nei ragazzi di mr. Beraldo. I 22 gol insaccati  nelle prime tre uscite avevano proiettato al vertice della classifica gli insaziabili padroni di casa, erano un messaggio forte alle rivali, ma al primo intoppo è seguito il sofferto pareggio a Campo S. Martino. Una reazione, concreta, era attesa contro il quotato ed ermetico Legnago (6 punti in trasferta e zero gol al passivo) e la reazione è arrivata. I vice-campioni regionali hanno brillato nella fase offensiva, ordinata e piacevole nel giro palla; in avanti solo le accelerazioni di Franco hanno ravvivato la presenza castellana nei sedici metri veronesi. Il Legnago gioca la propria gara, ma nella prima frazione perse per strada i due centrocampisti centrali. Lo sconquasso tattico sulla si nota e l’azione biancoazzurra col passare dei minuti smarrisce l’inerzia e in ripiegamento si aprono voragini che permettono ai padroni di casa di sciorinare un palleggio con palle filtrante per le sponde di Favarato e i cambi di ritmo esaltati dal veloce Franco. Al 5’ è l’estrema d casa a incunearsi dal settore destro, servire palla al centro e la difesa ospite sbroglia. Al 18’ l’entrata si ripete e Franco fa tutto da solo: l’ala secca in dribbling il diretto avversario, punta il primo palo e fionda alto. La spinta di casa si sviluppa a sprazzi, ma a parare l’avanzata ci pensa l’attento Djukelic che al 10’ argina con due interventi la deviazione “sporca” di Favarato e in seconda battuta rintuzza a terra la capocciata dell’ariete di casa. Il Legnano esce alla distanza con un fendente di Learco (20’) e al 33’ con un calcio piazzato a giro di Bernamonte che rasenta il montante alla sinistra di Giovinazzo.

Ripresa. Al 2’ è ancora l’estremo ospite a esibirsi in un ottimo intervento in presa. 60” dopo è il dirimpettaio Giovinazzo che stoppa l’assolo di Bernamonte. La partita sembra adagiarsi in un salomonico pareggio, ma il Legnago sulla spinta d casa arretra il baricentro e subisce. E’ un’ ingenuità difensiva a “spaccare” la gara: Favarato palla al piede (spalle alla porta) in uscita dai sedici metri in cerca di spazio è agganciato e per Ionut (incerto nell’assegnare il penalty) indica gli undici metri. Dal dischetto il piattone di Milani non dà scampo al volo di Djukelic. Sbloccata al gara il Giorgione 2000 pigia a tavoletta e 60” dopo la volata di Gravillano sgretola il fortino ospite e il diagonale va a gonfiare la rete per il 2-0 finale.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 14/10/2018
 

Altri articoli dalla provincia...











Terza cat. a Nord-Est. Il primato non ha padrone. Juve in prima fila

Nella foto: mister Gorgogline tecnico dela Juventina Mugnai. La Terza categoria a Nord/Est. Riparte Belluno. Tolta la ruggine con la ripresa scandita dal trofeo “Dolomiti”, le 4 big che hanno guadagnato le semifinali  del torneo, puntano a aprirsi la strada che indirizza alla  Secon...leggi
28/02/2019





Seconda R. L' anticipo TRL Tarzo-Sarmede finale 0-1...

TRL Tarzo-Sarmede 0-1 TRL Tarzo: Dieme, Bottega (1’ st Er-Rachdi), Traore, Pam (25’ st Badji), Giole Bernardi, Sanogo, Tela, Alberto Bernardi (43’ st Sakho), Diedhou (30’ st Mera), Dal Favero, El-Habib; 16’ st Alessandro Marinello) ...leggi
16/02/2019





Promozione D. Dodicesimo esonero. Al capolinea anche Nando Fornasier

Club con l’arte sartoriale… E’ quanto emerge nel girone D della Promozione veneta che in poche ore ha troncato il feeling con la 12^ panchina. Annotato il distacco avvenuto domenica sera alla Juliasagittaria tra il tecnico Fabio Piva (in bilico già nel mese di novembre) e il club neroazzurro, è la volta della Lo...leggi
04/02/2019






Terza cat. S. Fior per la fuga; Union Lc per consolidare la vetta...

Nella foto: il S. Fior calcio capolista del girone A di Treviso e finalista di coppa. Riparte la Terza categoria a Nord/Est e sono i Comitati di Treviso, Bassano e Venezia a rompere gli indugi. E’ la Marca Trevigiana a offrire il meglio nella 1^ di ritorno con il big-match S. Fior-Padernello (and 0...leggi
16/01/2019





Terza TV e Basso Piave. Strenne natalizie da S. Fior e CasierDosson...

Nella foto: il calcio S. Fior di nuovo in vetta a un torneo maggiore dopo 14 anni. E’ una Terza di…Marca. Padroni in casa e nel Basso Piave. Il calcio trevigiano spopola come dodici mesi fa. Il passaggio intermedio ha visto svettare, con merito, il Calcio S. Fior e il Casier Dosson, ma la po...leggi
19/12/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,94361 secondi