Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI AMATORI    

Edizione provinciale di Treviso


Il Cappella M. viola il Chiaradia. Neroverdi a rimorchio del Cavarzano

Vai alla galleria

Nella foto: il Cappella Maggiore vincitrice in serata al "Chiaradia".

Cordignano-Cappella Maggiore 0-2

Cordignano: Yuri Furlan, Liggieri, Fumagalli, Matteo Grolla (25’ st Piai), Canzian, Stefano Grolla, Leiballi, Bolzan (38’ st Da Ros), Bozzon (33’ st Da Soller**) De Re, Dal Mas (18’ st Federico Fulan)

In panchina: 12 Bazzo, 15 Zanette,  16 Federico Furlan,  17 Camara,  19 De Faveri, 20 Terzariol

Allenatore: Michele Da Frè

Cappella Maggiore: Anzanello, Zanella, Dal Mas (18’ pt Bottecchia), De Nardi, Simone Pizzol, Del Grosso, Daniel Rorato (47 st Toffoli), Patrick Rorato, Conforti (42’ st Bessega), Menegaldo, Meneghin (10’ st De Poi)

In panchina: 12  De Martin, 14 Russolotto, 18 Uliana, 19 Rchard Pizzol, 20 Santagati

Allenatore: Sergio Fattorel

Arbitro: Federico Bianco sez. aia di Mestre

Reti: 13’st Conforti, 20’ st Daniel Rorato

Note. Serata fresca, temperatura di 20 gradi, terreno in discrete condizioni, illuminazione buona, spettatori 230 circa.

Ammoniti: Stefano Grolla

Espulsi: Stefano Grolla e De Nardi (fallo ultimo uomo)

Recupero: pt 1’ st 5’

(*) under in campo nel derby: *’98, **’99. ***’00

Cordignano. Due cartellini rossi sono l’espressione di un derby intenso, agonisticamente spavaldo e non sono mancati i contatti. Il Cordignano che fiutava il grande balzo al comando del torneo in un pari merito con il Cavarzano ha invece dovuto piegarsi alla migliore precisione ospite. Il Cappella Maggiore esprime subito un calcio ragionato con qualche smagliatura nelle verticalizzazioni dell’azione, il Cordignano attacca frontalmente, lo fa riversando il contropiede sul possente Bozzon che sgomita con l’intera difesa nero verde. Apre il Cordignano con una conclusione bassa di Bozzon che impegna alla base del palo alla propria sinistra Anzanello. E’ una patita che si trascina furente, mancano i tempi del fraseggio e i palloni catapultati  oltre la linea mediana mai si rivelano efficaci e precisi. Al 23’ è il Cappella Maggiore a uscire allo scoperto con una girata dal basso verso l’alto di Conforti che sorvola a incrociare la traversa. Al 38’ è ancora il centravanti nero verde  a fare capolino nell’area di casa: cross dalla destra dell’avanzato Zanella e capocciata frontale del n° 9 che l’attento Y. Furlan devia a guantoni aperti oltre i legni. Nel frattempo Stefano Grolla già ammonito in una fase di gioco fermo allontana il pallone alla ripresa del gioco e si merita, da regolamento, il secondo “giallo/rosso” che lo spedisce sotto la doccia. Il Cordignano chiude la prima frazione in inferiorità numerica.

La ripresa offre una prestazione sintetica. Al 13’ il Cappella Maggiore, decisamente più lucido e incisivo in prossimità dei 16 metri, piazza la zampata del vantaggio: è una fucilata terra-aria di Conforti defilato sul lato destro della lunetta dei sedici metri e indovinare l’angolino opposto dove Y. Furlan non arriva. In campo i ragazzi di mr. Fattorel non mollano un centimetro e l’espulsione da ultimo uomo di De Nardi giustifica l’impegno e il coraggio nel frenare l’offensiva rossoblù. Al 20’ il derby al “Chiaradia” va in archivio con il raddoppio di Daniel Rorato. L’ala pende d’infilata la difesa di casa, attende l’uscita di Y. Furlan e lo infila di precisione. Con le squadre in 10 uomini il Cordignano profonde lo sforzo finale, ma è sempre l’11 ospite a godere degli spazi migliori. Alla fine la vittoria del Cappella Maggiore è meritata e da questa sera i nero-verdi si posizionano a quota 15 alle spalle della nuova leader, il Cavarzano.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 21/10/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



Terza cat. S. Fior per la fuga; Union Lc per consolidare la vetta...

Nella foto: il S. Fior calcio capolista del girone A di Treviso e finalista di coppa. Riparte la Terza categoria a Nord/Est e sono i Comitati di Treviso, Bassano e Venezia a rompere gli indugi. E’ la Marca Trevigiana a offrire il meglio nella 1^ di ritorno con il big-match S. Fior-Padernello (and 0...leggi
16/01/2019





Terza TV e Basso Piave. Strenne natalizie da S. Fior e CasierDosson...

Nella foto: il calcio S. Fior di nuovo in vetta a un torneo maggiore dopo 14 anni. E’ una Terza di…Marca. Padroni in casa e nel Basso Piave. Il calcio trevigiano spopola come dodici mesi fa. Il passaggio intermedio ha visto svettare, con merito, il Calcio S. Fior e il Casier Dosson, ma la po...leggi
19/12/2018

Ecc. B. La Luparense inciampa e il S. Giorgio Sedico l'aggancia...

LUPARENSE – PORTOMANSUE’ 0-1 Luparense (3-5-2): Lovato 6; Beccaro D. 6 (st 43’ Callegaro sv), Marchiori 6, Gentile 6; Girardi 6 (st 31’ Savio sv), Di Cesare 5.5 (st 26’ Spadari 6.5), Rondon 6.5, Oliveira 6 (st 12’ Baido 6), Beccaro C. 6; Pietribiasi 5, Fantinat...leggi
16/12/2018












Ennesima provocazione razzista in Terza Treviso. Kouassi nel mirino...

Nella foto di Venetogol, il promettente Kouassi Francis Amon sez. di Treviso. L'entrata in campo dei campioni d'Italia (con al petto lo scudetto) della Liventina e i rossoverdi dell' Union Feltre. Ma cosa si aspetta a declassare la Terza categoria in torneo "amateur"? L'ennesimo caso di volgarità sportiva e di...leggi
15/11/2018













Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,99468 secondi