Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI AMATORI    

Edizione provinciale di Padova


Eccellenza B. Quattro fucilate della B-F-B, è i "lupi" sono out..

Vai alla galleria

Nella foto: il corsaro Lia Piave vincitore nel test clou al comunale Casee di S. Martino di Lupari.

Luparense-Lia Piave 2-4

Luparense: Martorel***, Daniel Beccaro (38’ st Favero), Gentile***, Tessari, Maistrello, Cristian Beccaro, Girardi** 36’ st Savio***), Spadari (28’ st Pietribiasi), Fantinato, Rondon (22’ st Matterazzo), Baido

In panchina: 12 Ton*, 13 Marchiori, 1 7 Belsito***, 18 Mesi***,  19 Gonella****

Allenatore: Enrico Cunico

Lia Piave: Rigo, Di Maio, Pizzolato*, Moretti, Bortot, Fier*** (22’ st Scomparin***), Grandin, Granati, Bin, Furlan, Rezzou** (22’ st Roma**)

In panchina: 12 Fontebasso**,  13 Bozzetto, 14 Modolo****, 17 Taborra***, 18 Vianello**, 19 Zambon***, 20 Zorzetto

Allenatore: Mauro Tossani

Arbitro: Vittorio Umberto Branzoni sez. di Mestre

Assistente n° 1: Ares Beggiato sez. di Schio

Assistente n° 2: Canil Mario Raineri sez. di Schio

Reti: 16 ‘ e 44’ pt Fantinato, 19’ st Bortot, 25’ st Furlan su rigore, 26’ st Furlan, 37’ st Bin

Note. Pomeriggio grigio, temperatura di 16 gradi terreno in ottime condiziono, spettatori 350 circa.

Ammoniti: Grandin, Cristian Beccaro

Recupero: pt 1’ st 4’

(*) under del match: *’98, **’99, ***’00, ****’01

S. Martino di Luparari. Quattro pallottole abbattono i “lupi”…A referto gara nella Luparense mister Cunico si riserva l’impiego di Marchiori nel reparto arretrato e del bomber Pietribiasi sul fronte d’attacco. Il tecnico di Caldogno punta su un tandem offensivo, Fantinato-Baido, agile, in grado di presidiare tutto l’arco offensivo. Nel Lia Piave, Mauro Tossani nella scelta degli under tiene in panchina Roma per l’impiego di Fier del 2000. E’ una gara che il Lia imposta con un buon giro palla e la Luparense ci impiega un quarto di gioco per carburare. Al 5’ è il”Lia” a proporsi di slancio nei sedici metri locali: Furlan con il mancino sfonda sul lato destro del fronte offensivo gialloblù, punta il primo palo e tira dritto sul portiere che ribatte a terra; sul pallone si lancia in rotazione Bin e Martorel rimasto sul palo d’intuito copre la verticale del montate e la deviazione salva dalla capitolazione i rossoblù. La Luparense gioca la sua normale partita, fraseggia rispettando le distanze e lì davanti la mobilità sul centro sinistra di Fantinato (Di Maio schierato in marcatura a uomo soffre i cambi di direzione che il centravanti di casa sa alternare al dribbling) e di Baido rapido e pungente nell’ infilare il binario di destra. Una situazione tattica di chiara lettura, che porta al vantaggio: Baido scivola via sulla destra, centra basso e forte, Di Maio non la prende e il piattone mancino di Fantinato gonfia il sacco. Il gol galvanizza la capolista e Rondon si prende per mano la squadra e le chiavi del centrocampo. L’esperto fantasista alza e abbassa i tempi del gioco e la formazione di Cunico si prende la metà campo trevigiana. E’ un pressing costante ma non asfissiante, quanto basta ai “lupi” per limitare le uscite ospiti che cercano, salutarmente, il contropiede. Al 32’ il traversone di Spadari chiamato a impostare la giocata per la deviazione in acrobazia nei sedici metri, vede Di Maio di nuca impegnare sotto la traversa Nicola Rigo che si alza in sospensione e allunga la traiettoria in corner. Il crescendo della Luparense cinge d’assedio i venti metri finali occupati dal “Lia” che difende in 10 sotto la linea del pallone. A 40’ altra alla gol per li avanti rossoblù con la conclusione di Baido davanti al quale fa da scudo Di Maio. E’ il preludio al raddoppio che Fantinato finalizza alla spalle di Rigo a coronamento di una finta e contro finta sul diretto marcatore e la fiondata rasoterra che fissa il 2-0. Ripresa. Il cliché del match non muta di molto. La Luparense nella fase iniziale alza il baricentro e va a disturbare ogni uscita dall’area dei gialloblù. Nel conquistare campo l’azione del “Lia” si rivela leziosa priva della dovuta velocità. Ma ci mette suo la Luparense che schierata con due linee strette non fa passare palloni. I ragazzi di Tossani prova ad allargare l’azione sulle fasce e i “lupi” sono sollecitati a tamponare la falle. Al 19’ su una palla inattiva calciata da Bin (fallo di Cristian Beccaro che si becca il “giallo”) è Bortot uscito dalla mischia e staccatosi sul secondo palo a infilare di testa. E’ la scossa al match di vetta e il Lia Piave aumenta i giri. La spinta mette al “muro” la capolista che smarrisce le coordinate. C’è un lampo di Girardi a far gridare al gol, ma la conclusione strozzata dall’ala esce a fondo campo. Ribaltamento e il “Lia” sull’affondo di Federico Furlan conquista il penalty che Branzoni assegna senza esitare. Il sinistro di Furlan alla destra di Martorel riporta in carreggiata la partita (26’). Ma il rovescio della medaglia al comunale di S. Martino nessuno se l’aspetta: passano 60” e il 2-3 è reale: Furlan perso di vista sulla sinistra, riceve palla ai 20 metri e dalla “sua” zolla sfodera una fulminea fucilata e al vittoriese Martorel, sconsolato, per il “ribaltone” non resta che raccogliere il pallone nella sacca. Mancano 20’ al triplice fischio di Branzoni e mister Cunico getta nella mischia Pietribiasi, ma il colpo del ko arriva al 37’ quando la furia di Furlan si scatena sulla destra, il bomber gialloblù sale la linea di fondo e con l’esterno sinistro a uscire s’inventa il lob per la correzione di resta di Bin che in area di porta non ha alcuna difficoltà a infilare l’inatteso poker.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 01/11/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



Serie D. Vigilia di derby, domani c'è Campodarsego-Luparense!

Arriva il momento del derby, e che derby! Domani alle 15 lo stadio “Gabbiano” apre le sue porte alla supersfida dell’Alta Padovana tra Campodarsego e Luparense. Una rivalità territoriale che, stavolta, assume un significato ancor superiore vista la posizione di classifica delle due contendenti, appaiate al s...leggi
19/10/2019


Abano. Maicol Murano: "In Eccellenza ci manca un po' di continuità"

Dopo le prime cinque giornate di campionato nel girone A di Eccellenza, il bilancio dell’Abano parla di due vittorie (Godigese e Arcella) e tre sconfitte (Camisano, CastelbaldoMasi e San Martino Speme).Risultati che hanno portato in classifica 6 punti preziosi e che testimoniano sia la bontà del l...leggi
11/10/2019





Stasera parte in tivù la nuova stagione di "Speciale Dilettanti"

Parte stasera (lunedì) la stagione di Speciale Dilettanti 2019/20, vetrina televisiva dedicata al mondo del calcio veneto dalla serie D in giù, realizzata da PadovaSport.tv in collaborazione con la storica emittente regionale Telecittà (canale 73). Alla conduzione Salvatore Binatti, con la squad...leggi
09/09/2019


Tombolo. Il rilancio dalla Promozione B, proiettato sul play-off...

Il Tombolo oggi al lavoro. Alle 19,30 la carovana è partita per il Piancavallo, sede del ritiro. Ligi al programma preparato nella pausa agonistica, il Tombolo al via del torneo di Promozione B, oggi nel tardo pomeriggio ha riunito le fila. Tanti i volti nuovi, molti i giovani al primo impatto con la formazione ma...leggi
01/08/2019

Campodarsego al raduno. Il primo giorno di lavoro è già alle spalle...

Appuntamento al…”Gabbiano”, E’ iniziata nel pomeriggio la stagione 2019/2020 del Campodarsego. Tutti i ragazzi convocati, i reduci dello scorso anno e i nuovi acquisti inquadrati nella rosa biancorossa. Il presidente Pagin con accanto il diesse Andrea Maniero e mister Andreucci nell'occasione ha voluto rivolgere un pensiero...leggi
22/07/2019

Campodarsego. Alberto Gomes de Pina l'arma in più dell'attacco...

Alberto Aladje Gomes de Pina, noto anche semplicemente come "Aladje" nato in Guinea il 22 ottobre  1993, ma è di passaporto portoghese è il nuovo attaccante del Campodarsego. Punta ancina, cresce nel vivaio del Padova per poi passare al Chievo e Sassuolo. Dopo il prestito all'Aprilia, dal 2014 milita in Lega ...leggi
18/07/2019

Castelbaldo. Quattro serate di finale nell' 11. Donato e Smanio

Nella foto: la Juniores del Castelbaldo Masi. Il calcio giovanile spopola Castelbaldo Masi. Sarà un finale settimana festa per le quattro categorie in cui è imperniato l’11° torneo “Donato & Smanio” rassegna che nella bassa padovana ha richiamato il fior fiore dei vivai padani....leggi
28/05/2019




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03309 secondi