Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI AMATORI    

Edizione provinciale di Treviso


La Promo rompe il ghiaccio con il 2019. Una dozzina le gare out...

Nella foto: Marco Fabbian mr. del Rosà atteso al confronto contro l'ex Godigese.

Anteprima Promozione, la 1^ di ritorno

Pronti a salpare… Il calcio regionale nel fine settimana torna a dare sfogo all’agonismo. La 1^ giornata di ritorno si porta in dote le nuove idee di un calcio in decadimento, che punta a spalancare le porte all’ulteriore impiego dei giovani (non sono sufficienti e scarsi coloro che già giocano?) la gran parte incapace di affinare i fondamentali. Idee brillanti (una su tutte era venuta alla luce una ventina di anni fa quando in D alternava il portiere under dopo 1’ di gioco) che indirizzeranno il pubblico (chi ha il seguito) a presenziare nei massimi tornei regionali pagando al botteghino 8/10 Euro e vedere calpestare il manto erboso gli Juniores provinciali. Questi sono i segnali del progresso tecnico che bisogna seguire  a 360° sui campi, che solo i pochi Elite impiegati, reggono a stento. Emblematici sono i verdetti che in campo nazionale riusciamo a esaltare. Immaginiamo quindi lo scadimento impostando le risorse e l’ambizione di una squadra di vertice sui “regionali e provinciali”. Questi 20 anni fa non avrebbero nemmeno completato il referto gara… Meglio quindi attenersi alle regole del calcio giocato, almeno nei restanti cinque mesi potremo seguire quel poco di buono che la componente tecnica ha messo in mostra nella fase ascendente.

Promozione a pieno regime. L’impatto con  la 1^ giornata del girone di ritorno non ammette riflessioni e calcoli. Ogni punto perso per strada, sfumerà nelle imprecazioni e com’ è di costume, in Italia, sarà sempre (!) colpa dell’arbitro. Le carenze tecniche della squadra, gli errori e i precari valori tecnici ( le basi dei fondamentali) dei singoli artefici, mai vengono evidenziati. Si va avanti e i primi 90’ del 2019 mettono nel frullatore l’essenza del playout. Sono una decina le gare in cui vibreranno i garretti.

Nel girone A l’imbattuta Castelbaldo Masi farà visita all’ Oppeano regolato all’andata con il classico 2-0. Le emozioni più veraci le esalterà la zona pericolo. Castelnuovo del Garda (15)-Chiampo (12) è una sfida da terno al lotto. I nero-cerchiati gardesani tra le mura di casa non hanno ancora vinto. L’ultima affermazione risale al torneo scorso (Caselle).
Non incanta nemmeno il trend esterno del Chiampo: nelle  trasferte sostenute, i gialloverdi sono usciti indenni in 3 occasioni (3 punti); a corredo contano di 4 sconfitte, due finalizzate da una pesante “manita”. La seconda gara a rischio è Povegliano (13)-Mozzecane (17). Molto magro il bottino interno della “Pove” che ha timbrato una sola affermazione, il 2-0 al Castelnuovo. Mozzecane corsaro? Il filotto di punti conquistati in viaggio (11) con l’unico intoppo a Ronco all’Adige (Albaronco), testimoniano la forza esterna dei ragazzi di Emanuele Pennacchioni ex esterno di fascia mancina al Legnago, S Lucia di Piave e Cerea.
La classifica in questo gruppo (11 team coinvolti nell’out e nella forbire di sette punti) non dispensa serenità nemmeno in Badia Polesine di mr. Ruggero Ricci (18)-Alba Borgo Roma (17). I polesani di Sandro Tessarin, in confortante ripresa, tra le mura domestiche non incassano (Manzoli) gol da 312’. Sullo stesso binario si posiziona l’ Alba capace di infilare 8 punti negli ultimi 360’; l’ultimo ko esterno giallo-rossi è datato 14 ottobre, il 4-2 a Nogara.

Nel girone B la pentola bolle nel fondo classifica con due sfide al cardiopalma. Il pressing tiene in scacco Sarcedo (14)-S. Giorgio Bosco (18). Analizzando il resoconto interno nel girone di andata, i vicentini non posso gioire: 10 punti frutto di 3 vittorie e un pareggio. I padovani “respirano” con 1^ vittoria e 4 pareggi; l’ultimo rovescio risale al 2-0 del “Maroso” a Marostica.
Cassola (11)-Summania (9), ultima chiamata? I bassanesi a domicilio hanno infranto il tabù interno nell’ultima fatica del 2018 con il 3-1 l Valdagno. Gira tutto storto nel team di Pioveve (1-0 in casa il 28 ottobre al S. Giorgio Bosco). In trasferta l’undici dell’Altovicentino zoppica di brutto e non vince dall’ultima esibizione dell’aprile scorso.
Nei quartieri alti incrocio da amarcord per Marco Fabbian (ex) e il suo Rosà che sfida la Godigese. Rosà imbattuto in casa (17 punti, 5 vittorie e 2 pareggi) dove non scivola dal 10 dicembre 2017 il 2-3 dalla Calidonense. La capolista Camisano pagato dazio con la sconfitta di Campigo conta di ripartire a tutto gas nel test casalingo contro il Valdagno sconfitto nel 1° turno dell’andata allo stadio dei “Fiori” per 2-1.

Nel girone C Con il Maerne ormai fuori dai giochi salvezza, la partita si gioca a evitare il coinvolgimento nel labirinto “out”. Una matassa che ingabbi 8 club. Nel fare chiarezza sull’evolversi Aurora Legnaro (18)-Torre (17) è il primo punto d’appoggio per le ritardatarie Union Cadoneghe (15) e Dolo RB (13). Il temperamentale derby della padovana sarà indice del riscatto del Legnaro (1^ sola vittoria in casa, Ambro/Treb.). la risposta del Torre qualifica gli acuti da tre punti infilati a Cadoneghe, Donada di PortoViro e Maerne. Non sfugge alle tenaglie della sofferenza Sao/Villatora (18)-Janus Nova  (18). Una sconfitta potrebbe incrinare l’arduo compito di mantenere il passo salvezza. Ma è lo Janus a dover correre ai ripari e rimediare le 4 sconfitte incassate negli ultimi 50 giorni. Salendo i valori della classifica da testare lo “spareggio off” (se questi a fine stagione avranno un significato…) Porto Viro (24)-Ambro/Treb. (23). I polesani in casa non inciampano dal 14 ottobre 0-1 dal Graticolato. Il derby mestrino tra le  confinanti Rob.Salzano (23)-Miranese (26) mette in chiaro il bilancio esterno dei bianconeri: 16 punti e una sola sconfitta rimediata il 16 settembre, 1-0 a Donada (P. Viro). La capolista Albignasego esordirà al “Montagna” contro l’ U. Cadoneghe sconfitto all’andata per 3-1.

Nel girone D le aspettative puntano la freccia sul “Chiggiato” di Caorle. La formazione di Thomas Giro ospiterà la Prodeco M.llo che nell’apertura di settembre chinò il capo al “S. Carlo” al fotofinish (50’ st). Nella prima tappa da scalare, Julisagittaria (15)-Vedelago (15) con un pareggio potrebbe appesantire la posizione di entrambi i club. La Julia ha salutato il 2018 con due pieni e sulle sponde del Lemene non sbanda dal 14 ottobre dall’1-4 incassato dalla Lovis Spresiano. Veneziani in salute pronti a testare in biancocelesti castellani che non vincono lontano dal “Bolge” dal 18 novembre a Cornuda. Un turno di campionato che vedrà l’esordio in panchina di mister Elio Comunello al Vedelago e di Riccardo D’Alberto allo Z.T.L.L. Sinistra Piave. I bellunesi nel vincere il freddo e i terreni ghiacciati sfideranno l’imbattuta capolista Portogruaro. L’ultima impennata riporta alla luce il 4-1 rifilato al Conegliano 1907 il 4 novembre. In proiezione salvezza nemmeno Conegliano (18)-Villorba (13) garantisce una valida copertura alle spalle. L’undici di mr. Vanni Moscon con i tre punti potrebbe staccarsi dal pericolo, ma i gialloblù di Giorgio Carniato non hanno scelta: serve la vittoria che in  casa gialloblù non va in porto dal 14 ottobre i 2-1 a Noventa di Piave. I ricorsi di queste gare. Al “Soldan” il precedente Conegliano-Villorba si è arenato sullo 0-0; altro pareggio (1-1) tra Opitergina e Favaro 1948 il 26 marzo scorso.

Girone A

Albaronco-Aur. Cavalponica 1-2

Badia Pol.-Alba Borgo Roma X

Castelnuovo-Chiampo X-2

Cologna V.ta-Cadidavid X

Nogara-Seraticense 1-X

Oppeno-Castelbaldo Masi X-2

Povegliano-Mozzecane X

Virtus Vr. Sitland Riv.1

Girone B

Camisano-Valdagno 1-X

Campigo-Virtus Cornedo X

Cassola-Summania 1-2

Rosà-Godigese X

Sarcedo-S. Giorgio Bosco 1-2

Schio-Mestrino/Rubano 1

Tezze Arz.-Marosticense X

Trissino-Longare 1

Girone C

Albignasego-U. Cadoneghe 1-X

Aur. Legnaro-Torre X

Dolo RB-Spinea X-2

Maerne-Azzurra Due Carrare 2

Porto Viro-Ambro/Treb. 1-X

Rob.Salzano-Miranese 1-2

Sao/Villatora-Janus Nova X

Vigolimenese-U. Graticolato 1

Girone D

Caorle La Salute -Prodeco M.llo X

Conegliano 1907-Villorba 1-2

CornudaCrocetta-Lovis Spresiano X-2

Fontanelle-Noventa  X

Juliasagittaria-Vedelago 1-X

Opitergina-Favaro 1948 X-1

Vazzola-Fossalta di Piave X

Z.T.L.L.-Portogruaro X-2

Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 31/12/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



Seconda. Sabato nel girone Q l'anticipo-derby tra Valdosport e Vidor

Lo scontro playoff Valdosport-Vidor, uno dei derby più sentiti di Seconda Q, si giocherà sabato 23 febbraio alle 14.30 a Valdobbiadene per l'ottava giornata di ritorno. Perdendo 2-1 a San Floriano, la Valdosport ha interrotto una striscia di 5 vittorie consecutive. Il Vidor arriva ...leggi
18/02/2019


Anticipi trevigiani. A Cappella M. e Lago, un fattore campo, ostile?

Nella foto: Enrico Bolzan mister del TRL, ex trainer del Sarmede. Anticipi al calor bianco… Sono due i derby trevigiani che si prendono la vetrina del sabato. In Prima categoria G, il richiamo al pubblico lo rivolgono Cappella Maggiore-Cordignano, un test ravvicinato per l’esigua distanza ge...leggi
14/02/2019



Prima categoria. Nel girone G un punto di penalità al San Gaetano

In Prima categoria il San Gaetano è stato penalizzato di un punto. Nel comminare il provvedimento di espulsione a carico del giocatore Nicolò Cristofoletti, schierato nella partita persa 3-0 sul campo a Cappella Maggiore, è infatti emersa la sua posizione irregolare di tesseramento...leggi
07/02/2019


Terza categoria. S. Fior, CasierDosson e Union Lc per un nuovo balzo

Nella foto: mister Titton (Follinese). Nella domenica in cui il calcio bellunese riprende il passo dopo lo stop per la neve, S. Fior calcio, Casier/Dosson e e Union Lc cercano conferme in un trittico di gare da prender con le pinze. Ostacoli da dribblare con applicazione e la massima concentrazione. ...leggi
06/02/2019





Coppa Provincia di Treviso. La finale del 3 aprile al Viani di Nervesa

Nessuna sorpresa nell'indicare e nell'assegnare al "Gipo Viani" di Nervesa (l'impianto luce va però potenziato...) la finale del Trofeo Provincia di Treviso 2018-19 (una scelta che ha prevalso sul rettangolo di Villorba già sede di finale e Spresiano, che non dispone di tribuna coperta). La finale in calendario il 3 aprile alle...leggi
01/02/2019


Prima cat. girone F: Salvatronda-Azzurra Sandrigo si dovrà ripetere

Salvatronda-Azzurra Sandrigo di Prima categoria (girone F), giocata lo scorso 13 gennaio e vinta 1-3 dagli ospiti, si dovrà ripetere. Il giudice sportivo ha infatti accolto il reclamo del Salvatronda. I castellani lamentavano un errore tecnico dell’arbitro, che al 79’, sullo 0-3, non ha espulso un giocatore dell’Azzurra dopo...leggi
31/01/2019


Recupero di Prima F: nuovo rinvio per Arsiè-Salvatronda

Secondo rinvio per Arsiè-Salvatronda. Il match della prima giornata di ritorno del girone F di Prima categoria, che si sarebbe dovuto recuperare domani alle ore 19 a Celarda di Feltre, è stato rinviato per neve. La nuova data del recupero dovrebbe essere il 13 febbraio, sempre alle ore 19.Domani ...leggi
29/01/2019


Prima categoria. Sabato nel girone G l'anticipo Alpago-Postioma

La quarta giornata dei campionati regionali, dall'Eccellenza alla Seconda categoria, si aprirà con un solo anticipo. Si tratta di Alpago-Postioma nel girone G di Prima categoria, che si gioca sabato 26 gennaio alle 14.30. Nel campionato Juniores regionali under 19 (girone F), la partita ...leggi
24/01/2019

Promo D. Soluzione interna all'Opitergina: squadra a Florean-Ferrati

Soluzione interna all'Opitergina. La società biancorossa ha deciso di affidare la panchina a Lauro Florean, esperto attaccante classe 1981 già nella rosa, che sarà affiancato dal preparatore dei portieri Claudio Ferrati. La squadra di Oderzo occupa il terzo posto nel girone D di Pr...leggi
24/01/2019


Promo D. Il CornudaCrocetta puntella la rosa con Stefano Stragliotto

In Promozione il CornudaCrocetta, fanalino di coda nel girone D, ha ufficializzato l'ingaggio di Stefano Stragliotto (in foto), trequartista classe 1997 dotato di velocità e proveniente dal San Marino.I montelliani del nuovo tecnico Massimiliano Beconi, seppur reduci dalla disfatta contro...leggi
23/01/2019

Mezzogiorno di fuoco. Arde un nuovo esonero. De Pieri out dall' USO

Nella foto: Maurizio De Pieri da ieri sera sollevato dall'incarico all'Opitergina. Tempi decisamenti ostili per parecchli mister del calcio dilettanti. Ieri sera al termine di un consulto societario, l' USO ha deciso di chiudere il rapporto tecnico con Maurizio De Pieri, ex trainer del Comunale Fontan...leggi
22/01/2019



Seconda Q. Dietrofront al San Floriano: il nuovo mister è Miglioranza

Dietrofront al San Floriano. Dopo le dimissioni del tecnico Dino Zago, la società che milita in Seconda categoria aveva deciso di affidare la squadra a Stefano Badalin, ma la collaborazione con quest’ultimo si è interrotta sul nascere. Badalin ha infatti lasciato l’incarico per problemi per...leggi
17/01/2019

Cappella Magg.-Vittsangiacomo. Il gol ospite è tabù da 613'

Vedo bianconero e l’arrapato Cappella Maggiore puntualmente raddoppia il dispendio di energie. Cappella-Vittsangiacono (1^ Categoria G) è un derby, un classico del comprensorio vittoriese, in grado di lasciare il segno…Una traccia che dipenderà dall’esito dei 90’ dell’anticipo in calendario sabato alle or...leggi
17/01/2019





Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,90459 secondi