Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI    

Edizione provinciale di Padova


Eccellenza. Il recupero del gir. A. Arcella-Caldiero Terme 1-2 finale

Vai alla galleria

Nella foto: il Caldiero Terme schierato nella finale di Coppa Italia.

Arcella-Caldiero Terme 1-2

Arcella: Rossetto, Gal , Fantin** (36' s Rossi), Pistolato***, Rosina, Caco, Segalina (20' st Borzon**), De Cao, Nalesso**, Volpara, Zuin (13' st Gerini)

In panchina:12 Vanzato, 13 Caradonna***,  15 Vianello, 17 Breschi*, 19 Asoletti***, 20 Faggin

Allenatore: Davide Tentoni

Caldiero Terme: Anderloni***, Concato*, Pisani, Peotta, Tonolli, Gecchele, Zerbato (33' st Brunazzi), Falchetto, Gio Guccione, Filiciotto, Baldani***

In panchina: 12 Fantinato, 13 Baschirotto***, 14 Mamadou****, 15 Vanzetta***, 16 Viviani, 17 Odigiwe**, 18 Mezzina**, 20 Maicol Bonetti

Allenatore: Cristian Soave

Arbitro: Andrea Terribile sez. di Bassano del Grappa

Assistente n° 1: Marco Roncari sez. di Vicenza

Assistente n° 2: Davide Fenzi sez. di Treviso

Reti: 31' pt e 5' st Zerbato, 41' pt Nalesso

Note. Pomeriggio grigio e umido con leggera foschia, temperatura di 3 gradi, spettatori 200 circa con una nutrita schiera di addetti ai lavori.

Ammoniti: Gal, Falchetto, Baldani, Caco, Tonolli

Recupero: pt 1’ st 3’

(*) under a referto gara: *’98. **99, ***00, ****01

Arcella (Padova). Doppio Zerbato e il Caldiero, vola...Due acuti per riprendersi il primato: il successo per 3-1 sul S. Martino (Speme) e lo 0-1 centrato sul rettangolo del Team S. Lucia hanno respinto l’attacco del Vigasio. Oggi l'Arcella replica nel recupero, ospiti i gialloverdi del Caldiero. La formazione di Davide Tentoni alla “prima” del 2019 è chiamata a parare l’attacco dei termali freschi vincitori della Coppa Italia Regione e stimolati dal faccia a faccia che potrebbe consentire al team “Berti” di mettere la freccia. Affondo riuscito! A referto l’Arcella mostra la defezione di Angelo Conte, il bomber di casa. Mister Tentoni rilancia Zuin sulla corsia di sinistra con Volpara alle spalle del panzer Nalesso. Il Caldiero disegnato da mister Soave riporta in campo l’estrema Zerbato, ma nell’undici di partenza ci sono parecchie novità. Fortunato cede i guantoni a Anderloni, la mediana è rinforzata dai mastini Falchetto e Gecchele, mentre in avanti a spalleggiare con il confermato Giò Guccione c’è il giovani Baldani. Ai box Nicolò Zanetti, ex Legnago,mentre il regista Viviani siede in panchina. Il via è affidato al bassanese Andrea Terribile. Il Caldiero Terme non fa mistero di voler scalzare dalla vetta l'undici padovano, ma in trasferta i ragazzi di Cristian Soave non hanno mai brillato. Il rullino di marcia ad intermittenza segnala l'ultimo acuto il 1° novembre, il successo per 1-0 allo stadio delle Terme a Abano. E' un primo quarto di gara che il Caldiero Terme interpreta con aggressività e la trequarti è sua. Al 3' prime avvisaglie per Rossetto (ex Mestre) sul diagonale di Guccione che esce sul palo lungo. Al 6' il pericolo si fa concreto con il legno colpito da Giovanni Guccione. Filiciotto muove palla, si allarga e centra per lo stacco del centravanti che sbuca sul secondo palo e incorna il pallone sulla traversa. E' una gara che mister Soave ha impostato sugli esterni e Zerbato da una parte e Baldani sulla sinistra si aprono varchi importanti che costringono i ragazzi di Tentoni, assai leggerini a contrasto, a indietreggiare e ripartire da distanze abissali.  Nessuna conclusione degna di nota dalle parti di Anderloni nei primi 25' di gioco. E' un'Arcella che punta a non scoprirsi e al momento l'undici patavino vive il match imperniato sullo studio dei movimenti ospiti 28' pt Più passano i minuti, il monologo del Caldiero non trova sosta. Al 28' bella incursione di Zerbato che in dribbling salta due difensori e il tiro è caramboato dalla difesa. 2' dopo assolo di Filiciotto che spara alle stelle da posizione di favore. Al 31' il gol, meritato, che porta avanti i veronesi: Concato dalla sinistra pennella al centro, Zerbato spalle alla porta, pressato da Rosina, va in torsione e la fucilata ravvicinata non dà scampo a Rossetto. 0-1 al 34'.

Chi troppo sbagli, paga... E' il dazio che il Caldiero annota al 41': lunga apertura dalle retrovie dell'Arcella, il movimento di Zuin apre una squarcio nella difesa veronese, la "spizzata" dell'estrema è un pallone d'oro per l'entrata di Nalesso, Tonolli in copertura nel contatto fisico non regge e l'ex bomber degli JR Nazionali del Campodarsego (47 gol in due stagioni) piazza la zampata che gli consueta.

Squadre al riposo dopo 1' di recupero.

Il riposo porta consiglio e il Caldiero, metabolizzato il pareggio dei bianconeri, in avvio di ripresa ricalca il clichè della prima frazione: partenza a razzo e il gol matura al 5'. Baldani sulla sinistra infila di slancio il corridoio, la difesa non chiude in tempo, il diagonale dell'estrema non è trattenuto da Rossetto lanciato a guntoni aperti sul secondo palo, la palla che rotola in uscita è preda di Zerbato e l'estrema destra non si fa sfuggire l'occasione per affondare il diagonale del sorpasso 10' st.

L'Arcella chiamato a rimontare per la seconda volta ora deve forzare i blocchi veronesi. Mister Tentoni avvicenda Zuin con il più fisico Gerini che garantisce centimetri in area avversaria. E' un gol che affievolisce la verve e l'iniziativa in casa padovana. Il caldiero Terme riversa in campo tata saggezza, ma mister non ha intenzione di snaturare gli equilibri in campo. Dalla panchina non ci sono messaggi immediati. A tratti la contesa s'inasprisce e Terribile non guarda in faccia nessuno. Ammoniti in breve Falchetto e Baldani per gioco duro. Il cronometro corre inesorabile e l'iniziativa di casa priva di un elemento della stazza e dalle soluzioni imprevedibili come Angelo Conte è puntualmente spezzettata dalla ringhosa opposizione dei gialloverdi (in maglia blù, quella della finale di coppa).

C'è una fiammata di casa da registrare al 27' protagonista il "ponte" di Gerini per Nalesso che di mezzo volo finalizza la giocata a due spanne dal palo destro di Anderloni. Al 33' anche mr. Soave decide di dare spazio alla panchina: esce il provato Zerbato e lo rimpiazza Brunazzi. 38' st Sono minuti di grande agonismo. L'Arcella si gioca tutto e tra proteste e qualche fallo pesante, sanzionati da Terribile, la gara offre un finale molto animato. La gara clou del calendario offre un finale dalle mille emozioni. E' un attacco al fortino ospite e al 45' il Cadiero Terme la scampa per miracolo sulla correzione di testa di Fantin che incornata due passi dal gol; la difesa veronese in affanno, allontana sulla linea di porta con Andreloni fuori causa. 3' il recupero concesso da Terribile che ha diretto con polso, disinvoltura e sempre presente nelle zone del campo più calde. Il Caldiero Terme piazza la freccia del sorpasso e da questa sera comanda il girone A.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Venetogol il 09/01/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



Stasera parte in tivù la nuova stagione di "Speciale Dilettanti"

Parte stasera (lunedì) la stagione di Speciale Dilettanti 2019/20, vetrina televisiva dedicata al mondo del calcio veneto dalla serie D in giù, realizzata da PadovaSport.tv in collaborazione con la storica emittente regionale Telecittà (canale 73). Alla conduzione Salvatore Binatti, con la squad...leggi
09/09/2019


Tombolo. Il rilancio dalla Promozione B, proiettato sul play-off...

Il Tombolo oggi al lavoro. Alle 19,30 la carovana è partita per il Piancavallo, sede del ritiro. Ligi al programma preparato nella pausa agonistica, il Tombolo al via del torneo di Promozione B, oggi nel tardo pomeriggio ha riunito le fila. Tanti i volti nuovi, molti i giovani al primo impatto con la formazione ma...leggi
01/08/2019

Campodarsego al raduno. Il primo giorno di lavoro è già alle spalle...

Appuntamento al…”Gabbiano”, E’ iniziata nel pomeriggio la stagione 2019/2020 del Campodarsego. Tutti i ragazzi convocati, i reduci dello scorso anno e i nuovi acquisti inquadrati nella rosa biancorossa. Il presidente Pagin con accanto il diesse Andrea Maniero e mister Andreucci nell'occasione ha voluto rivolgere un pensiero...leggi
22/07/2019

Campodarsego. Alberto Gomes de Pina l'arma in più dell'attacco...

Alberto Aladje Gomes de Pina, noto anche semplicemente come "Aladje" nato in Guinea il 22 ottobre  1993, ma è di passaporto portoghese è il nuovo attaccante del Campodarsego. Punta ancina, cresce nel vivaio del Padova per poi passare al Chievo e Sassuolo. Dopo il prestito all'Aprilia, dal 2014 milita in Lega ...leggi
18/07/2019

Castelbaldo. Quattro serate di finale nell' 11. Donato e Smanio

Nella foto: la Juniores del Castelbaldo Masi. Il calcio giovanile spopola Castelbaldo Masi. Sarà un finale settimana festa per le quattro categorie in cui è imperniato l’11° torneo “Donato & Smanio” rassegna che nella bassa padovana ha richiamato il fior fiore dei vivai padani....leggi
28/05/2019





Campodarsego. Tony Andreucci ora conta sui centimetri di Giorgi

Nella foto: Amadeus Giorgi nuovo ariete del Campodarsego. Il Campodarsego Calcio comunica che nella giornata di oggi è stato perfezionato il tesseramento dell'attaccante Amadeus Giorgi, che ormai da tre settimane si allenava con la formazione biancorossa, sotto gli occhi attenti di mister Antonio...leggi
05/02/2019


Mercato D. Il Campodarsego puntella la mediana e il blocco under...

Nuovo innesto al Campodarsego Calcio 1974. L’ acquisito delle ultime ore è il possente centrocampista Paul Nnodim, classe 1999. Un nuovo under che va a infoltire lo scacchiere a disposizione di Tony Andreucci. Nnodim arriva al Gabbiano con la formula del prestito dal Calcio Padova. Di nazionalità nigeriana, nato il 7 gennaio del ...leggi
30/01/2019


Ecc. B. La Luparense inciampa e il S. Giorgio Sedico l'aggancia...

LUPARENSE – PORTOMANSUE’ 0-1 Luparense (3-5-2): Lovato 6; Beccaro D. 6 (st 43’ Callegaro sv), Marchiori 6, Gentile 6; Girardi 6 (st 31’ Savio sv), Di Cesare 5.5 (st 26’ Spadari 6.5), Rondon 6.5, Oliveira 6 (st 12’ Baido 6), Beccaro C. 6; Pietribiasi 5, Fantinat...leggi
16/12/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03932 secondi