Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI AMATORI    

Edizione provinciale di Padova


Eccellenza. Il recupero del gir. A. Arcella-Caldiero Terme 1-2 finale

Vai alla galleria

Nella foto: il Caldiero Terme schierato nella finale di Coppa Italia.

Arcella-Caldiero Terme 1-2

Arcella: Rossetto, Gal , Fantin** (36' s Rossi), Pistolato***, Rosina, Caco, Segalina (20' st Borzon**), De Cao, Nalesso**, Volpara, Zuin (13' st Gerini)

In panchina:12 Vanzato, 13 Caradonna***,  15 Vianello, 17 Breschi*, 19 Asoletti***, 20 Faggin

Allenatore: Davide Tentoni

Caldiero Terme: Anderloni***, Concato*, Pisani, Peotta, Tonolli, Gecchele, Zerbato (33' st Brunazzi), Falchetto, Gio Guccione, Filiciotto, Baldani***

In panchina: 12 Fantinato, 13 Baschirotto***, 14 Mamadou****, 15 Vanzetta***, 16 Viviani, 17 Odigiwe**, 18 Mezzina**, 20 Maicol Bonetti

Allenatore: Cristian Soave

Arbitro: Andrea Terribile sez. di Bassano del Grappa

Assistente n° 1: Marco Roncari sez. di Vicenza

Assistente n° 2: Davide Fenzi sez. di Treviso

Reti: 31' pt e 5' st Zerbato, 41' pt Nalesso

Note. Pomeriggio grigio e umido con leggera foschia, temperatura di 3 gradi, spettatori 200 circa con una nutrita schiera di addetti ai lavori.

Ammoniti: Gal, Falchetto, Baldani, Caco, Tonolli

Recupero: pt 1’ st 3’

(*) under a referto gara: *’98. **99, ***00, ****01

Arcella (Padova). Doppio Zerbato e il Caldiero, vola...Due acuti per riprendersi il primato: il successo per 3-1 sul S. Martino (Speme) e lo 0-1 centrato sul rettangolo del Team S. Lucia hanno respinto l’attacco del Vigasio. Oggi l'Arcella replica nel recupero, ospiti i gialloverdi del Caldiero. La formazione di Davide Tentoni alla “prima” del 2019 è chiamata a parare l’attacco dei termali freschi vincitori della Coppa Italia Regione e stimolati dal faccia a faccia che potrebbe consentire al team “Berti” di mettere la freccia. Affondo riuscito! A referto l’Arcella mostra la defezione di Angelo Conte, il bomber di casa. Mister Tentoni rilancia Zuin sulla corsia di sinistra con Volpara alle spalle del panzer Nalesso. Il Caldiero disegnato da mister Soave riporta in campo l’estrema Zerbato, ma nell’undici di partenza ci sono parecchie novità. Fortunato cede i guantoni a Anderloni, la mediana è rinforzata dai mastini Falchetto e Gecchele, mentre in avanti a spalleggiare con il confermato Giò Guccione c’è il giovani Baldani. Ai box Nicolò Zanetti, ex Legnago,mentre il regista Viviani siede in panchina. Il via è affidato al bassanese Andrea Terribile. Il Caldiero Terme non fa mistero di voler scalzare dalla vetta l'undici padovano, ma in trasferta i ragazzi di Cristian Soave non hanno mai brillato. Il rullino di marcia ad intermittenza segnala l'ultimo acuto il 1° novembre, il successo per 1-0 allo stadio delle Terme a Abano. E' un primo quarto di gara che il Caldiero Terme interpreta con aggressività e la trequarti è sua. Al 3' prime avvisaglie per Rossetto (ex Mestre) sul diagonale di Guccione che esce sul palo lungo. Al 6' il pericolo si fa concreto con il legno colpito da Giovanni Guccione. Filiciotto muove palla, si allarga e centra per lo stacco del centravanti che sbuca sul secondo palo e incorna il pallone sulla traversa. E' una gara che mister Soave ha impostato sugli esterni e Zerbato da una parte e Baldani sulla sinistra si aprono varchi importanti che costringono i ragazzi di Tentoni, assai leggerini a contrasto, a indietreggiare e ripartire da distanze abissali.  Nessuna conclusione degna di nota dalle parti di Anderloni nei primi 25' di gioco. E' un'Arcella che punta a non scoprirsi e al momento l'undici patavino vive il match imperniato sullo studio dei movimenti ospiti 28' pt Più passano i minuti, il monologo del Caldiero non trova sosta. Al 28' bella incursione di Zerbato che in dribbling salta due difensori e il tiro è caramboato dalla difesa. 2' dopo assolo di Filiciotto che spara alle stelle da posizione di favore. Al 31' il gol, meritato, che porta avanti i veronesi: Concato dalla sinistra pennella al centro, Zerbato spalle alla porta, pressato da Rosina, va in torsione e la fucilata ravvicinata non dà scampo a Rossetto. 0-1 al 34'.

Chi troppo sbagli, paga... E' il dazio che il Caldiero annota al 41': lunga apertura dalle retrovie dell'Arcella, il movimento di Zuin apre una squarcio nella difesa veronese, la "spizzata" dell'estrema è un pallone d'oro per l'entrata di Nalesso, Tonolli in copertura nel contatto fisico non regge e l'ex bomber degli JR Nazionali del Campodarsego (47 gol in due stagioni) piazza la zampata che gli consueta.

Squadre al riposo dopo 1' di recupero.

Il riposo porta consiglio e il Caldiero, metabolizzato il pareggio dei bianconeri, in avvio di ripresa ricalca il clichè della prima frazione: partenza a razzo e il gol matura al 5'. Baldani sulla sinistra infila di slancio il corridoio, la difesa non chiude in tempo, il diagonale dell'estrema non è trattenuto da Rossetto lanciato a guntoni aperti sul secondo palo, la palla che rotola in uscita è preda di Zerbato e l'estrema destra non si fa sfuggire l'occasione per affondare il diagonale del sorpasso 10' st.

L'Arcella chiamato a rimontare per la seconda volta ora deve forzare i blocchi veronesi. Mister Tentoni avvicenda Zuin con il più fisico Gerini che garantisce centimetri in area avversaria. E' un gol che affievolisce la verve e l'iniziativa in casa padovana. Il caldiero Terme riversa in campo tata saggezza, ma mister non ha intenzione di snaturare gli equilibri in campo. Dalla panchina non ci sono messaggi immediati. A tratti la contesa s'inasprisce e Terribile non guarda in faccia nessuno. Ammoniti in breve Falchetto e Baldani per gioco duro. Il cronometro corre inesorabile e l'iniziativa di casa priva di un elemento della stazza e dalle soluzioni imprevedibili come Angelo Conte è puntualmente spezzettata dalla ringhosa opposizione dei gialloverdi (in maglia blù, quella della finale di coppa).

C'è una fiammata di casa da registrare al 27' protagonista il "ponte" di Gerini per Nalesso che di mezzo volo finalizza la giocata a due spanne dal palo destro di Anderloni. Al 33' anche mr. Soave decide di dare spazio alla panchina: esce il provato Zerbato e lo rimpiazza Brunazzi. 38' st Sono minuti di grande agonismo. L'Arcella si gioca tutto e tra proteste e qualche fallo pesante, sanzionati da Terribile, la gara offre un finale molto animato. La gara clou del calendario offre un finale dalle mille emozioni. E' un attacco al fortino ospite e al 45' il Cadiero Terme la scampa per miracolo sulla correzione di testa di Fantin che incornata due passi dal gol; la difesa veronese in affanno, allontana sulla linea di porta con Andreloni fuori causa. 3' il recupero concesso da Terribile che ha diretto con polso, disinvoltura e sempre presente nelle zone del campo più calde. Il Caldiero Terme piazza la freccia del sorpasso e da questa sera comanda il girone A.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Venetogol il 09/01/2019
 

Altri articoli dalla provincia...




Ecc. B. La Luparense inciampa e il S. Giorgio Sedico l'aggancia...

LUPARENSE – PORTOMANSUE’ 0-1 Luparense (3-5-2): Lovato 6; Beccaro D. 6 (st 43’ Callegaro sv), Marchiori 6, Gentile 6; Girardi 6 (st 31’ Savio sv), Di Cesare 5.5 (st 26’ Spadari 6.5), Rondon 6.5, Oliveira 6 (st 12’ Baido 6), Beccaro C. 6; Pietribiasi 5, Fantinat...leggi
16/12/2018



Seconda E. Virtus Plateolese in pole position. Fides, in...Giù

Nella foto: mister Luciano Marcolongo: la sua Virtus è tornata in vetta al girone E della 2^ cat. La galleria: Mister Lorenzetto (Fides), Mattia Bragagnolo sez. di Castelfranco V.to, bomber Mazzuoccolo all'esordio e mister Marcolongo. Virtus Plateolese-S. Piet...leggi
02/12/2018


Campodarsego-St. Georgen. L'1-2 della ditta F & F timbra il tris...

A -3 dalla vetta… La terza vittoria consecutiva indirizza il Campodarsego (una gara in meno) alle calcagna delle due regine, Este e Adriese a quota 21. I biancorossi con il 2-0 inflitto ai bolzanini del Sankt Georgen, salgono a quota 18 punti e la vetta potrebbe concretizzarsi con i tre unti in palio nel recupero di Levico.Il primo tempo è molto ...leggi
14/11/2018

Serie D. Il Campodarsego sguinzaglia gli esterni e l' "Arzi" capitola

Nella foto: un soddisfatto Tony Andreucci. Due squilli di tromba e il Campodarsego del bassanese Tony Andreucci, viola il “Dal Molin” Seconda vittoria esterna stagionale per i biancorossi e  vittoria bis per l’ex mister del Como. Decidono i gol di Vuthaj (2° gol stagionale per l’ex Delta ...leggi
10/11/2018




Campodarsego sul filo di lana. Il Delta cede alla zampata di Raimondi

Il gol di Raimondi del 2-1. Raimondi mette a segno la zampata che vale i tre punti…Il Campodarsego batte il Delta Porto Tolle e ottiene il secondo successo nelle prime due gare di serie D, confermandosi a punteggio pieno in testa alla classifica. Campodarsego pericoloso sin dalle prime battute: con un sinist...leggi
23/09/2018

Serie D-C. L'Este si conferma, di misura, corsaro a Tamai

Tamai-Este 0-1 Tamai: Colesso***, Vedova**, Presello*, Borgobello, Colombera, Faloppa, Alcantara, Furlan (31’ st Terranova), Maccan, Giglio, Cuzzi***(25’ st Nadal**) In panchina: 12 Mason**, 13 Russian*, 14 De Biasi, 15 Salamon, 16 Dalla Vedova*, 1...leggi
23/09/2018

Luparense, Zarattini suona la carica. Parola d'ordine:"Vincere!"

ZARATTINI: "BISOGNA CHE, OLTRE ALLA SQUADRA, CRESCA ANCHE L'IMPEGNO DI TUTTI PER NUOVE STRUTTURE. NON ABBIAMO NULLA DA INVIDIARE IN PROSPETTIVA A REALTA' DI ZONA CHE GIOCANO IN SERIE B O IN LEGA PRO. MA C'E' BISOGNO DELL'AIUTO DI TUTTI PERCHE' NON E' POSSIBILE ALLENARSI A CASTELFRANCO O ARSEGO: DOBBIAMO SVILUPPARE LE STRUTTURE DELLA NOSTRA CITTA'"....leggi
07/09/2018


L'Hellas Verona Primavera si è assicurato la "Frutta del Doge"

L’Hellas Verona Primavera (nella foto) si è aggiudicata l’edizione 2018 del Trofeo “La Frutta del Doge” giocata nel weekend. Nella prima gara il Castelbaldo Masi-Luparense l’ha spuntata sui “lupi” di Enrico Cunico per 3-2 dcr. (0-0 al 45’). Nell...leggi
20/08/2018



Promo C. Castelbaldo Masi da primato. Rob.Salzano permettendo...

Castelbaldo Masi, allo start per lasciare il segno… Anche per il club rossoblù le vacanze sono finite. E’ un “Castel” che in fase di campagna acquisti non ha lesinato gli sforzi per garantire a mister Albieri, un team esperto, tecnico e di forte personalità. Il presidente Mc...leggi
08/08/2018

Tim Cup. Il Campodarsego in viaggio per Trapani, per il blitz...

Allenamento in doppia sedata ieri sul rettangolo di Reschigliano per il Campodarsego. Stamane la truppa biancorossa ha imboccato (in pullman) la strada per Napoli. In nottata la comitiva salirà sul traghetto per la Sicilia. L’ attende domenica l’esordio in Coppa Italia TIM sul rettangolo del “Provinciale”, ospite del T...leggi
27/07/2018

Serie D. Campanella nel pomeriggio per il nuovo Campodarsego

Il primo giorno del Campodarsego.La nuova avventura è ufficialmente cominciata. Nel pomeriggio, al centro sportivo 'Marconi' di Reschigliano, primo giorno di lavoro fisico per il Campodarsego 2018-2019. La formazione biancorossa si è ritrovata agli ordini del tecnico Antonio Paganin al primo impatto con l'inte...leggi
16/07/2018


Finali JR. Nazionali. Il "Campo" attacca la final-four scudetto...

Nella foto: il Campodarsego Juniores Nazionali in viaggio verso la Versilia. Lo Stadio dei Pini a Viareggio sede dello storico torneo “Carnevale”  è la sede che domani, giovedì, offrirà  a tifosi e a una folta schiera di osservatori la vetrina delle semifinali della rassegna Jun...leggi
12/06/2018

Eccellenza. Tombolo-Vigontina. I bianconeri affidati a Massimo Susic

Fiumi di parole... Alla fine la ruota si ferma nel trevigiano. Massimo Susic ex trainer del Ponzano, Treviso e tecnico alle giovanili del Bassano Virtus è il nuovo mister dei bianconeri della Tombolo/Vigontina. La trattativa che ha visto in lizza almeno tre mister, condotta dal diesse Gastone Pistore...leggi
11/06/2018

JR. Naz. La DIRETTA di Scandicci-Campodarsego finale 1-3...

Nella foto: il gol di Nalesso del 2-0 su calcio piazzato. Scandicci-Campodarsego 1-3 Scandicci: Martinelli, Rorandelli (9' st Achilli), Camilli (19' st Berlincioni), Sinisgallo, Tani (32' st Pofferi), Vignozzi, Santucci, Poli, Frascatore, Fornai (4...leggi
09/06/2018


Juniores nazionali serie D. Il Campodarsego pesca lo Scandicci...

E’ l’undici toscano dello Scandicci, l’avversario che mercoledì al Comunale “Gabbiano” il Campodarsego di Maria Josè La Cagnina incrocerà nei quarti di finale della Pole Nazionale della categoria Juniores. La Lega Nazionale Dilettanti, organizzatrice della manifestazione, in mattinata ha effettuato il sorteggio e gl...leggi
04/06/2018

JR. Nazionali. Ambrosiana-Campodarsego al 90' è 0-5...

Ambrosiana-Campodarsego 0-5 Ambrosiana: Salvagno, Zoppi, Rossi, Perina, Margotto, Castellani, Marco Dall’Ora, Turrini, Righetti, Simone Dall’Ora, Zardini In panchina: 12 Squadranti, 13 Varini, 14 Attah, 15 Magagna, 16 Zago, 17 Zorzi 18 Rebonato, 19...leggi
02/06/2018


Coppa Italia serie D. Il Campodarsego suona la carica al Buozzi...

La Coppa Italia Serie D 2017-18 s tinge di biancorosso. E’ il Campodarsego ad azarla al “Buozzi“ il centro Federale di Firenze dove qualche settimana fa, un altro team biancorosso, il St. Georgen si aggiudicò il trofeo nazionale dell’ Eccellenza. E un traguardo storico per il club del presidente Daniele Pagin, per la squadra, mister Fo...leggi
19/05/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,86515 secondi