Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI AMATORI    

Edizione provinciale di Verona


Coppa Italia Live...Il Caldiero Terme vince di misura all' Oltrà, 0-1

Primo passo dei veronesi verso i quarti di finale. Ora la sosta. Il 13 in casa il test qualificazione contro il S. Luigi TS

Vai alla galleria

Nella foto: i campioni regionali del Caldiero Terme. Sotto i giocatori a fine p.t. al rientro negli spogliatoi dell' Oltrà.

Dro Alto Garda-Caldiero Terme 0-1

Dro Alto Garda: Chimini, Dalla Valle**, Grossi, Gattamelata, Kostadonovic, Tavernini, Brusco, Pasini, Ballarini, Nervo, Calcari** (39' st Malfer***)

In panchina: 12 Jonathan Nervo, 13 Ciric***, 14 Corradini***, 15 Chemolli*, l6 Garcia, 17 Scaldini***, 19 Ischia, 20 Carletti

Allenatore: Stefano Manfioletti

Caldiero Terme: Fortunato, Concato* (26' st Pisani), Gecchele, Filiciotto, Tonolli, Baschirotto***, Zerbato (42' st Mezzina*), Peotta (19' st Falchetto), Brunazzi (19' st Guccione), Viviani, Baldani*** (31' st Vanzetta***)

In panchina: 12 Andeloni***, 16 Laperini****, 17 Odigiwe**

Allenatore: Cristian Soave

Arbitro: Simone Moretti sez. di Valdarno

Assistente n° 1: Luca Giuseppe Lisi sez. di Firenze

Assistente n° 2: Federico Laici sez. di Valdarno

Reti: 18' st Zerbato

Note. Pomeriggio soleggiato, temperatura di 12 gradi, terreno in buone condizioni, spettatori 130 circa. In tribuna tra i tanti osservatori  è presente Luigino Sandrin mister del S. Luigi Trieste

Ammoniti: Grossi, Gattamelata, Pasini e Kostadinovic (D); Guccione (CT)

Recupero: pt. 1' st. 5'

(*) under della gara: **’99, ***’00, ***’01

Dro. Coppa di schermaglie tattiche…E’ il pre-partita che indirizza l’attenzione sui referti gara a dettagliare la disposizione dei 22 in campo. Nel Dro, l’assenza di rilevo è il forfait del centrale Ischia; una tegola in casa Dro a pochi minuti dal via: nella fase di riscaldamento, mister Manfioletti è costretto a modificare la trequarti con l’avvicendamento del n° 10, lo spagnolo Garcia con Nervo, inizialmente relegato in panchina. Dro in formazione titolare con il recupero tra i pali di Chimini, ex Mezzocorona anche se pesa l'assenza di Pancheri in mediana.
Più laboriosa la composizione del puzzle disegnato da mister Soave. Il tecnico presenta tre under, ma ne basterebbero due nella fase nazionale. La rinuncia dal 1’ al centrale Pisani apre lo spazio all’impiego del giovane Baschirotto. Filiciotto schierato alle spalle di Peotta e dell’ispiratore Vivani con Baldani (under) largo a sinistra fa il frangiflutti davanti al centrale Tonolli. Sorpresa all’attacco dove Giovanni Guccione siede in panchina. Al seguito non c’è Nicolò Zanetti e Soave decide di assegnare la maglia di riferimento centrale a Brunazzi ex Team S. Lucia con l’inamovibile Zerbato sulla corsia di destra. Alle 14,30 il fischio del toscano Moretti.

E' autoritario l'inizio di gara dei gialloverdi padroni di casa. l'undici di Manfioletti fa valere un buon possesso palla che il Caldiero Terme limita con una discreta opposizione in prossimità dei sedici metri. Il Dro nei primi minuti conquista due corner, senza produrre pericoli verso i pali di Fortunato. E' onvece il Caldiero Terme al 7' a mancare il gol del vantaggio: sul traversone dalla sinistra, intelligente "spizzata" della torre Brunazzi a favore di Zerbato che a tu per tu con Chimini spara dritto sul portiere che fa il miracolo acrobatico e il Dro è salva. Chimini è sollecitato una seconda volta al 13' dal piazzato di Filiciotto (fallo su Brunazzi) che annienta di riflesso. E' una gara giocata a viso aperto e il Caldiero con la regia di Viviani e e in continui raddoppi e ripiegamenti in marcatura portati da Peotta e da Filiciotto limitano le proiezini dei ragazzi dell' Oltrà messi in guardia dall prime due puntate scandite dai veronesi. E' una partita di matrice scaligera e al 16' scatta il primo "giallo" a Grossi. Al 24' altro pallone d'oro sui piedi di Zerbato che da posizione decentrata spara dritto su Chimini, autentico scudo nella difesa di casa. Al 28' azione di disturbo del Dro, ma la conclusione fiacca di Ballarini è preda di Fortunato. Non molla la presa l'undici di Soave che a 34' sguinzaglia dalle retovie il laterale Concato, il difensore avanza indisturbato e fionda il tiro che centra sulla traiettoria le gambe di un difensore ed esce a fondo campo. Al 37' è il Dro a uscire dalla propria fase di torpore. L'azione-puntata di Brusco è bloccata con tempismo da Fortunato. Squadre negli spogliatoi dopo 2' di recupero. Prima frazione che ha mostrato un Caldiero spvando e organizzato. Due le palle gol mancate dai veronesi. Il Dro è apparso timoriso, impacciato in prossimità dei sedici metri votato a limiare lo sviluppo dell'azione avversaria. Nel secondo tempo vedremo lo sviluppo tecnico e le direttive impartite nel quarto di riposo da mister Stefano Manfioletti.

15,31 squadre di nuovo in campo. Non si registra nessun avvicendamento. I tempi dello studio protrattisi per 45' nella ripresa svelano la forza del Dro che all' 11' manca la zampata del vantaggio: punzione a lungo raggio di Gattamelata per la sponda aerea di Tavernini, il mediano  serve su un piatto d'argento l'assist a Calcari che a due passi dal gol manca il bersaglio grosso. Si apre il Dro e per il Caldiero Terme che agisce di rimessa è una manna. Al 18' l'azione che sblocca la gara parte da una palla inattiva di Filiciotto: il lungo traversone scodellato nei sedici metri di casa incrocia l'arrore in fase di rinvio di Dalla Valle e la mancata liberazione è preda di Zerbato che alle spalle di tutti insacca al volo di sinistro. Due i cambi immediatamente operati da C. Soave.
10' al termine della priima fatica Tricolore e il Dro sta spingendo con intensità verso i pali di Fortunato. Il portiere grazie alla copertura dell' impermeabile Tonolli e compagno, al momento non ha corso grndi rischi 40' st.
Stante il verdetto dell' Oltrà, con la vittoria o il pareggio, il Caldiero mercoledì 6 Marzo riposerà: sarà il Dro nel 2° turno a far visita al S. Luigi Trieste. Mercoledì 13 marzo si deciderà tutto in Caldiero Terme-S. Luigi TS.
5' concessi dal toscano Moretti al'extra.-time. Solo un paio di sostituzioni in un finale che il Caldiero Terme ha contollato con autorità senza concedere alcuna palla gol ai padroni di casa.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 27/02/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



Eccellenza A. Porte troppo basse: Abano-S. Lucia Golosine non si gioca

Domenica ai limiti del paradossale per l’Abano, che non ha potuto disputare lo scontro diretto per la salvezza con il Santa Lucia Golosine per un problema relativo all’altezza delle porte del campo di Bresseo.Alla segnalazione della compagine ospite, l’arbitro ha provveduto a far misurare la ...leggi
04/11/2019

Serie D. Filippo Strada è un nuovo giocatore del Villafranca Veronese

La societa' Villafranca Veronese comunica di essersi assicurata le prestazioni di Filippo Strada, attaccante classe 1997, figlio d'arte di Pietro Strada, ex calciatore professionista con 426 presenze tra i professionisti e 71 reti. Lo ricordiamo in particolare nelle squadre di Reggiana e Parma allenate da Carlo Ancelotti e oggi Resp...leggi
25/10/2019





Coppa Ita Eccellenza. Un buco nero. Castelbaldo-Speme a rischio...

Nella foto galleria: l'arbitro Ferron sez. di Vicenza e i collaboratori. Acque agitate a S. Martino Buonalbergo. La Coppa Italia di Eccellenza oggi al via con il 1° turno dei quadrangolari, rischia di patire ad handicap con l’assegnazione dei primi tre punti a tavolino. La partita in causa &eg...leggi
25/08/2019




Caldiero. La presentazione nell'incantevole oasi verde del...Giunone

Una serata indimenticabile un paio d’ore trascorse nella meravigliosa location delle Terme di Giunone per dare il “la” alla nuova avventura in serie D del Calcio Caldiero. Terme. Una stagione che per la prima volta nelle propria storia vedrà il sodalizio presieduto da Filippo Berti confro...leggi
31/07/2019


Caldiero Terme al via. Parola d'ordine, salvezza. In quale girone?

Nella foto: il riconfermato Cristian Soave. La serie D è realtà… Con l’entusiasmo che contagia il noviziato di un team che per la prima volta nella storia approda al torneo Interregionale, il top del dilettantismo nazionale, il Caldiero Terme affidato al riconfermato Cr...leggi
21/07/2019

Caldiero Terme. I 7 innesti del ds Fabio Brutti per un Caldiero top

Nella foto: il diesse Fabio Brutti con Mattia Negri ex Ponsacco. In questi giorni il club del patron Filippo Berti, grazie all’opera del direttore dell’area tecnica Fabio Brutti, ha ufficializzato sette colpi di mercato. Rivoluzionata la difesa, con ritocchi anche a centrocam...leggi
09/07/2019



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,04635 secondi