Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI AMATORI    

Puro Settore. Domenica c'è Belluno-Liventina, il top Giovanissimi

La gara del girone B si giocherà a Farra d'Alpago alle ore 10,30...

Nella foto: la capolista Liventina Campione d'Italia in carica della categoria Giovanissimi. A S. Croce al Lago è in palio il primato.

Il Puro Settore Scolastico della Marca Trevigiana, non tradisce. La conferma arriva dai verdetti della 26^ giornata. Nella categoria Allievi A un Giorgione 2000 superstar ha schiantato a “forza 5”  i rivali di confine del Tombolo/Vigontina; la Liventina nel girone B ha recuperato lo svantaggio sul Belluno incamerando il 64° punto stagionale.

La disamina sul cammino degli Allievi Elite

Nel girone A le due battistrada sono ormai sicure di accedere alla final-four regionale. Domenica il Giorgione 2000 alla Bella Venezia testerà la consistenza dell’ Union Campo S. Martino, un rodaggio di avvicinamento all’extra-season. L’ ArziChiampo sosterà e avrà sette giorni per ricaricare le pile. In coda la ruota salvezza gira a favore di Piovese (26) e Ambrosiana (25) che tengono ancorate nell’ingranaggio “out” Virtus Verona (24), Este (23), e Mestrino (22).

Nel girone B l’interesse è sempre vivo alle spalle dei bianco verdi di Motta di Livenza: il Montebelluna (55) di Giampietro Casagrande, l’Union Feltre (51) di Alessandro Cipriani e il Lia Piave (50 e una gara in meno), tutte vittoriose, domenica continueranno a darsi battaglia nella conquista del posto d’onore. La 27^ giornata in programma nel prossimo weekend vedrà il Monte affrontare il casa (a Casella di Altivole) il Rosà; i bellunesi scenderanno a S. Giuseppe di Casssola (Eurocalcio 35) per continuare l’inseguimento, mentre il “Lia” giocherà in “discesa” nel confronto casalingo al “Giol” ospite il fanalino Union QDP ormai retrocesso (manca l’aritmetica per convalidarne la caduta) nel torneo regionale.  In fondo alla classifica le sconfitte dell’ultimo periodo hanno innescato l’allarme nel Soligo. Il Careni/ Pievigina in caduta, ora dovrà guardarsi dall’insidia playout. Rosà (30) e Vazzola (28), le dirette rivali col fiatone sperano di allungare e mettersi al riparo, magari agganciando T. Biancorossi (31) e Pieve (32).

Nella rassegna Giovanissimi A & B il conto alla rovescia è scandito dallo strapotere nel girone A di Villafranca e Giorgione 2000, sotto di 2 punti dal club veronese. Nel fondo spacciate S. Martino e Team S. Lucia, molto limitati sono i margini di recupero che il calendario offre a Abano e Union CSM.

Nel girone B la sarabanda è frenetica, scandita settimana dopo settimana da spietati scontri diretti. E’ un girone che conserva il feeling con i piani alti. Domenica prossima er la quarta settimana filante vivremo l’ennesimo esame verità Ital-Lenti Belluno (54)-Liventina (63). La capolista tallonata dall’Union Feltre di mister Marco Mognon non puù permettersi passi falsi, pena il sorpasso del verde-granata. C’è poi da tenere d’icchio il Montebelluan di Luca Bressan che il Belluno (due gare in meno) ha bloccato sul pareggio, con una furente rimonta. Belluno quindi che a partite piene potrebbe collocarsi tra Feltre e Montebelluna, da “terzo incomodo”. Mister De Michieli nel corso della settimana cercherà di punzecchiare e sollecitare i propri ragazzi e preparali alla gara di domenica in calendario alle ore 10,30 a Farra d’Alpago, sulle sponde del Lago di S. Croce, con tanto ossigeno nei polmoni. Il Belluno 1905 in questa fase del torneo è l’ago della bilancia dell’intero groviglio che esalta la conquista primato e il piazzamento che indirizza alla final-four di maggio.
In coda il Bibione a quota 0 ha già salutato la compagnia, cosa che farà il Mestre, mentre Nervesa, Eurocalcio ed Eclisse Careni se la sbrigheranno nel supplementare.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 04/03/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,70750 secondi