Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI AMATORI    

Edizione provinciale di Belluno


Seconda R. Uno-due del Limana e lo Schiara sprofonda a -11...

Vai alla galleria

Nella foto: l'autogol dell'1-0 in favore del Limana.

Limana-Schiara 2-0

Limana: Calligaro, De Pellegrin (45’ st Racanelli), Daniel Resenterra (18’ st Sbardellotto), Moretti, Reato, Uberti, Frescura (34’ st Lise), Maurizio De Giacometti, Rosset (44’ st Paoletti), Filippo Moretti (47’ st Zanon), Vasiù

In panchina: 12 Krasniqui, 18 Casagrande, 19 Addae

Allenatore: Andrea Speranza

Schiara: Perin, De Salvador, Roccon (18’ st Longo), Barbara (24’ st Tormen), Cattaruzza, Viel, Moro (27’ st Sirena), Raveane, Biz, C. Candeago, Giovanni Gidoni (32’ st Casagrande)

In panchina: 12 Bertoli, 13 Balcon, 14 Fontana, 17 D’ Incà, 18 Salome

Allenatore: Stefano Sommacal

Arbitro: Pietro Balliana sez. di Conegliano V.to

Reti: 22’ pt aut. Cattaruzza, 41’ st aut. Viel

Note. Pomeriggio soleggiato, temperatura di 16 gradi, terreno in discrete condizioni, spettatori, 130 circa.

Ammoniti: Cattaruzza, Roccon e Frescura

Recupero: pt 1’ st 4’

Limana. Sigilli gialloblù… La capolista lì pinza sul girone R vincendo all’inglese, allungando sugli odierni rivali, lo Schiara, il terzo incomodo tra la capolista e i biancorossi del S. Michele Salsa al quale da questa sera cede la piazza d’onore. Trent’anni di storia per raccontare un derby che corre sulle note dell’imbattibilità gialloblù. Limana-Schiara negli ultimi 25 anni hanno incrocia i loro destini in soli quattro testa a testa. Verdetti che tra i padroni di casa e i giallo-neri spaziano in una forbice di anni molto dilatata. Nel risalire la corrente e ripristinare la curiosità, balza agli occhi la solidità dei ragazzi di mister Speranza. L’escalation è scandita dal pareggio del 26 novembre ‘95 a cui ha fatto seguito l’analogo punteggio del 24 novembre. La prima vittoria del bis che ha sancito la supremazia di casa è datata 8 ottobre 2006. L’ultima in ordine di tempo è il 2-1 che ha visto Uberti e compagni spuntarla il 22 marzo 2015. Si parte dallo 0-0 e lo Schiara non intende farsi da parte. Lo testimonia la strisca positiva di 9 turni che i giallo-neri hanno inanellato dopo il ko di Lago (TRL), una sconfitta di misura per 2-1. Era il 16 dicembre. Il pre-partita concede una reciproca fiducia con il Limana che guarda d’alto i rivali forte di un margine di 8 punti.

E’ un derby che per 20’ sviluppa la canonica fase di studio. Il Limana mette in mostra una buona versatilità sulla corsia mancina dove Vasiù, nella posizione di ispiratore, si diletta in repentini allunghi e puntuali cambi di settore. Lo Schiara mostra un cero impaccio nel far salire il baricentro del gioco e le punte quasi mai ricevono l’imbeccata. Al 22’ il gol che “gela” la resistenza giallo-nera è finalizzato dall’autolesionismo di Cattaruzza che sul diagonale di Vasiù indirizzato sul palo lungo, ostacola l’entrata e il preventivato piattone di Rosset infilando la propria porta. E’ un Limana che sciorina delle buone geometrie, ma in parecchie occasioni l’individualismo di Moretti tarda lo sviluppo delle ripartenze. Al 26’ da una palla inattiva (corner a rientrare di David Resenterra) i gialloblù sfiorano il raddoppio: palla schiacciata a terra da Rosset e la traiettoria supera la traversa. Messe le radici nella metà campo giallo nera, la capolista al 28’ sfiora il bis con un superbo fendente destro dalla media distanza scagliato da Frescura. Vasiù abile nel prendere campo, al 29’ fa capolino sulla destra: taglio basso a uscire per Rosset e il puntone del centravanti sorvola la trasversale. Lo Schiara fatica ad arginare le folate di casa e al 36’ deve nuovamente arretrare sul piazzato di D. Resenterra che centra l’esterno della rete alla sinistra di Perin. La formazione di Sommacal nello sviluppare l’avanzata cerca sovente il piede mancino di Biz, mai in grado di staccarsi dalla marcatura preventiva. Al 41’ l’autolesionismo giallo nero spiana il raddoppio dei ragazzi di mr. Speranza. D. Resenterra dalla linea di fondo in prossimità dell’area di porta mette in mezzo e Cattaruzza in ripiegamento nel tentativo di liberare in scivolata l’area di porta insacca il pallone sul secondo palo.  Con il doppio vantaggio il Limana va al riposo con l’intera posta in tasca.

Ripresa. Non cambia lo spartito. L’undici di mr. Speranza si adagia, controlla la sterile avanzata ospite e cerca di fare la partita sulle palle perse. Al 2’ altro campanello per i pali di Perin che vola sul piazzato a giro di D. Resenterra. Al 4’ si vede finalmente lo Schiara. I giallo neri lo fanno su palla inattiva con la pregevole esecuzione di Roccon che lambisce la traversa. Le due fiammate non trovano seguito, il confronto si rivela una contesa sulla linea mediana e qualche contatto non risparmia il “giallo”. Sventolato dal positivo Balliana. Nel finale (30’) con le maglie assai dilatate e le energie in “rosso” è Vasiù a prodursi nell’allungo palla al piede; l’ultimo tocco sull’uscita di Perin gli è fatale e la palla rotola a fondo campo. L’ultimo quarto è pura amministrazione da parte del Limana che davanti alla resa ospite, non approfitta della maglie larghe e le distanze per  far valere nel palleggio e nel fraseggio con il coinvolgimento dei reparti, la superiorità tecnica che il 2-0 ha decretato.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 10/03/2019
 

Altri articoli dalla provincia...






Terza cat. a Nord-Est. Il primato non ha padrone. Juve in prima fila

Nella foto: mister Gorgogline tecnico dela Juventina Mugnai. La Terza categoria a Nord/Est. Riparte Belluno. Tolta la ruggine con la ripresa scandita dal trofeo “Dolomiti”, le 4 big che hanno guadagnato le semifinali  del torneo, puntano a aprirsi la strada che indirizza alla  Secon...leggi
28/02/2019












Ore 10,44. Celarda imbiancato. Cavarzano-Fiori Barp al rinvio...

Cavarzano-Fiori Barp l'anticipo della 1^ categoria G volge al rinvio. Emblematica la foto che evidenzia lo stato del terreno di gioco richiesto dal club ggiallorosso per ovviare all'impraticabilità del Camp-de-Nogher. Vista la neve caduta ieri pomeriggio, il manto sintetico del rettangolo di Anzù di Feltre (foto scattata pochi minuti...leggi
02/02/2019













Il maltempo non frena l'Alpago Cup. Milan campione nel derby...

La mattinata piovosa e il rettangolo impraticabile di Chies d’ Alpago hanno costretto l’organizzazione dell’Alpago Cup Esordienti a dirottare le gare nel centro di Puos. In mattinata i verdetti degli ottavi hanno visto tre gare risolversi con i tiri dal dischetto Camp...leggi
02/09/2018



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,93220 secondi