Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI AMATORI    

Edizione provinciale di Treviso


Liventina Divino Pane, caccia al primato

Sul finale di stagione parla il presidente Lorenzo Bittolo

Vai alla galleria

Nel girone di Treviso Csain Coni di calcio amatori da due giornate si è concretizzato il sorpasso da parte della Liventina Divino Pane ai danni del Porcellengo che ora insegue la capolista con due punti di ritardo.

Nell’ultima giornata entrambe le formazioni hanno confermato la loro forza con una vittoria per parte con il Divino Pane che si è imposto a fatica per 1-0 sul Catena Villorba mentre il Porcellengo ha superato per 2-1 lo Juvenes, risultati che infiammano ancora di più la corsa per il titolo quando mancano 5 turni al termine di un campionato che fra due giornate prevede anche lo scontro diretto.
Su questo finale di stagione parla il presidente del Divino Pane Lorenzo Bittolo (foto a lato) che guida il team fondato nel 2010 e che coinvolge solamente elementi over 35. “Lo spirito della squadra è quello di fare gruppo e creare attraverso il calcio un momento di aggregazione – spiega Bittolo alla guida della squadra dal 2012 – facciamo le cose seriamente, ci alleniamo nell’impianto in erba sintetica della Liventina e ogni settimana prevediamo un allenamento e una partita, momenti in cui ci ritroviamo e stiamo insieme. In squadra vogliamo solo giocatori oltre i 35 anni perché riteniamo giusto che prima di questa età si possa ancora affrontare il calcio con un atteggiamento diverso dal nostro, qui ci sono le regole ma soprattutto la voglia di rispettarsi e di fare gruppo. Alcuni di noi seguono la squadra sapendo di poter giocare pochissimo ma con tanta voglia di stare insieme, dopo gli allenamenti in casa si mangia tutti un boccone presso le strutture della Liventina, ad inizio stagione abbiamo fatto un grosso ordine di birra della quale una parte va in beneficienza, questi sono i nostri fattori cardine, l’umanità, basti pensare che appena fondato questa squadra eravamo in partiti in 8 ed oggi ci sono più di 30 elementi che gravitano nel Divino Pane”.
E a livello calcistico qual è la vostra filosofia? “Sul campo cerchiamo sempre di imporre il nostro gioco, da un paio di stagioni la gestione dello spogliatoio è affidata a mister Gian Mario Maccan (foto in galleria), giochiamo con 3-5-2 che in fase difensiva si trasforma in 4-4-2, per ora siamo la terza miglior difesa del campionato mentre in attacco siamo andati a segno 53 volte”.
A circa un mese dalla fine la vostra speranza è vincere il campionato. “La prima cosa da fare per noi è mantenere alta la concentrazione, spesso in passato siamo crollati proprio nei momenti decisivi quindi dobbiamo tenere duro soprattutto a livello mentale. Abbiamo già vinto un titolo nel 2012, per ora siamo in testa ma manca lo scontro diretto e altre 4 partite in cui può succedere di tutto, non dobbiamo distrarci”.

P.Lazz.

Galleria fotografica
  • Il mister
Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Venetogol il 08/04/2019
 

Altri articoli dalla provincia...




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02456 secondi