Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI AMATORI    

Eccellenza. Il braccio di Ferro al Barison di Vittorio V.to e Belfiore

Nella foto: la Luparense che domani pomeriggio (ore 18/19,50) festeggerà, da pronostico, la promozione in serie D.

L’Eccellenza A e B del 14 aprile

Patto col primato… La firma in calce sulla serie D la metterà sabato sera, nell’anticipo la Luparense (girone B). Ospite a S. Martino del testa-coda, il Treviso mestamente sprofondato in Promozione dopo 12 mesi tribolati. Nel girone A continua serrato il duello tra Vigasio e Caldiero Terme a -1. La vittoria finale in ballo nei rimanenti 270’ avrà il suo picco nello scontro diretto dell’ultima fatica stagionale in programma giovedì 25 aprile all’ “Umberto Capone” di Vigasio. Una data entrata in “collisione” con il 24 aprile: ventiquattro ore prima la LND aveva programmato la finale di Coppa Italia tra Casarano e Caldiero Terme al Bupzzi di Firenze, ma in Veneto, il giorno seguente, il Comitato Regionale ha messo in cantiere (da agosto) l’ultima di campionato, una data inderogabile da calendario per la contemporaneità degli eventi che ha suscitato le ire del Casarano già in serie D e presumibilmente sereno e al settimo cielo...

Playoff girone A. Con il successo nella doppia sfida delle semifinali di coppa, il Caldiero ha ufficiosamente liberato un posto a favore alle pretendenti all’extra-season. Tutto però ruota intorno al verdetto Vigasio-Caldiero della 33^ giornata. Il Vigasio imprendibile per l’Arcella a -14, dovrà assicurarsi la vittoria in campionato per aprire un orizzonte d’azzurro alle formazioni di rincorsa.

Arcella 51, Montecchio Maggiore 48, Pozzonovo 44. Il Valgatara analizzando il calendario, mai potrà entrare nella lotta…E’ questo trio a sognare l’extra-season. Il “Pozzo” però dovrà correre per togliersi il peso della forbice, il -7 che potrebbe scattare sull’accelerata del Montecchio. Le tappe (due gare in trasferta) nell’avanzata dei biancocelesti di Max Sabbadin sono molto lastricare. L’uscita a Belfiore, lo scontro diretto in casa contro il Montecchio e l’ultima a S. Giovanni Lupatoto. Tra quindici giorni contro i biancorossi di Davide De Forni la griglia potrebbe essere più chiara, ma Mangeri e compagni sono a rischio esclusione. Il Montecchio Magg. per esercitare il ruolo di finalista “off” avrà a proprio favore due test al “Cosaro” contro Valbrenta e Calidonense, ma come anticipato, tutto potrebbe risolversi a Pozzonovo con l’eventuale +7 da gestire in casa contro il Caldogno di Claudio Clementi.

Playout. In cosa spacciata la Piovese, al lumicino i margini di recupero della Calidonense (25). Arcella, Belfiorese in casa e Montecchio Magg. le tappe proibitive. Per dichiarare la terza squadra indirizzata verso la Promozione, il San Giovanni Lupatoto (26) non sta meglio della Calidonense. Ma con due gare di favore: in casa contro Borgoricco e “Pozzo” e l’esterna a S. Nazario (Valbrenta), l’undici scaligero spera di conservare la distanza da Belfiorese e Abano (32). L’undici di Cherobin con due test interni (Pozzonovo e Speme) conta di incamerare almeno 4 punti e non perdere a Caldogno. L’Abano con il trittico veronese, lo Speme e il Sona in casa e il Team S. Lucia fuori, ha i numeri per chiudere la pratica con largo anticipo. Un ipotetico “spareggio”, il più gettonato, sarebbe S. Giovanni Lup.-Belfiorese.

Nel girone B la volata off ha come riferimento tra 24 ore il rettangolo del “Francesco Baracca” di Mestre (62). L’undici di Giampietro Zecchin nell’anticipo ospiterà la Calvi Noale (57), un vantaggio di +5 che gli arancio-nero in caso di affermazione porterebbero a più otto punti. La “forbice”-divario che a meno tre turni dalla conclusione escluderebbe il Lia Piave. Una rimonta del S. Giorgio Sedico (49) è da bocciare anche davanti a un ipotetico -10 dal Mestre a 180’ dalla fine. Il calendari tende una mano al Mestre con la calvi e il Giorgione in casa e la trasferta al “D’Agostin” a Pieve di Soligo. Per la Calvi di “Teo Vianello il selciato è tortuoso ma non impossibile: Mestre (fuori), Liventina e Vittorio Veneto al “Barison” gli impegni chiave. Il Lia Piave in questo duello mestrino spera di reggere il passo. Union Pro, Istrana e Sedico le avversarie del finale, potrebbero però rivelarsi dei tranelli…

In coda la situazione è più chiara con Treviso e Tombolo ai saluti e il Nervesa pronto a seguirle. Il -6 da Vittorio Veneto e Real Martellago impegnate tra 48 ore nello scontro diretto in caso di pareggio al “Barison” potrebbe ridursi con l’affermazione dei biancocelesti sul terreno degli “avieri” dell’ Istrana. Nervesa che completerà il calendario contro S. Giorgio/Sedico e Luparense. Il Vittorio Veneto dopo il Real andrà a Tombolo per l’apoteosi, e alla 33^ ospiterà la Calvi che non farà sconti. Il Real Martellago di Francesco Cominotto conta di uscire indenne dalla città del Vittoria Alata. Poi nella gara interna da ex, ospite l’ Union Pro e a Istrana, i gialloblù sperano di centrare i 4 punti che garantirebbero la salvezza.

Girone A

Abano-San Martino Speme 1

Arcella-Calidonense 1

Belfiorese-Pozzonovo X

Garda-Sona calcio 1-X

Montecchio Magg.-Valbrenta 1-X

Piovese-Valgatara X

San Giovanni Lup.-Borgoricco X-2

Vigasio-Team S. Lucia Golosine 1

Girone B

Sabato 13, anticipi

Mestre-Calvi Noale X-2

Luparense-Treviso 1

Domenica 14

Istrana-Nervesa X-1

Liventina-Tombolo/Vig. X

Union Pro-Lia Piave 1-2

Union QDP-Careni/Pievigina X

San Giorgio/Sedico-Portomansuè 1-2

Vittorio V.to-Real Martellago 1-X

Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 12/04/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,62800 secondi