Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI AMATORI    

Juniores Cup. Il Triveneto girone C trionfa. 3-1 al girone A

La selezione di Tony Paganin timbra la vittoria con i gol vicentini di Cavaliere e Belardinelli

Finale Juniores Cup 2019

Girone C (Triveneto) - Girone A (Lombardia/Piemonte/Liguria) 3-1

Reti: 42’ e 43’ pt Cavaliere, 15’ st Kallon su rigore, 26’ st Belardinelli

Girone C: Secco (Montebelluna), Pilotto (Campodarsego) dal 34’ st Rumiz (Montebelluna), Bedin (Campodarsego); dal 21’ st Mantovani (Cjarlins), Santuari (Trento) dal 48’ st Verardo (Tamai), Ros (Cjarlins), Belardinelli (Cartigliano), Celfeza (Trento) dal 26’ st Levorato (Cjarlins), Barbiero (Este), Cavaliere (AtziChiampo) dal 12’ st Lovato (ArziChiampo), De Carli (Union Feltre), Iwunze (Montebelluna).

In panchina: Lizzi, Burigana, Olivotto, Chiesa,Mantovani, Levorato, Ruza Rumiz, Verardo

Allenatore: Antonio Paganin

Girone A: Brambilla Mignolo (40’ st Di Bella), Dell’era, Nouri, Benassi, Pinto (27’ st Malvestiti), Rastelli, Saporiti (35’ pt Rastello, 21’ st Calderone), Sibate (14’ st Bianco), Frolla, Kallon.

Allenatore: Giuseppe Fossati

Note. Espulso al 44’ st Benassi

Forte dei Marmi. Triveneto, girone C, d’assalto…Il 3-1 inflitto al girone A (Piemonte-Lombardia-Liguria) non fa una grinza. Formazione pratica, mobile, incisiva, la band allestita da Antonio Paganin non ha dato scampo al girone C votato al contropiede. Impeccabile nella regia di Santuari (Trento), implacabile nelle retrovie con Pilotto e Ros autentici francobolli su Kallon e Frolla, il girone C ha trovato in Cavaliere (ArziChiampo) il proprio match-winner. Prima mezz’ora di studio  con il Triveneto concentrato a smistare la palla con il movimento tra le linee di De Carli. In avanti i rifornimenti scarseggiano, ma Iwunze tiene in scacco la difesa avversaria. Il Triveneto rischia sulle accelerazione dell’individualista Kallon, ma il reparto arretrato con Ros, Bedin e Pilotto non concede grandi spazio. Dal 30’ sale in cattedra la manovra sciolta e ficcante del Triveneto. De Carli imposta e la mobilità di Cavaliere imbeccato sulla corsa premette ai ragazzi di Paganin di conquistare campo. Al 42’ il gol del vantaggio. Cavaliere riceve palla sulla trequarti dalla destra incrocia sul mancino e il fendente scoccato sul primo palo non dà scampo al portiere. 1’ dopo il bis del centravanti dell’ Arzi”: la difesa del girone C alleggerisce corto e in affanno sul portiere, Cavaliere infila i due centrale evita Brambilla e insacca a porta vuota.  Ripresa.  Nel girone C la fatica porta alla resa bomber Cavaliere. Il team di Paganin regge bene la reazione del girone A e gestisce i minuti che scorrono con praticità. Al 15’ un fallo di Belardinelli (Cartigliano) nell’uno contro uno con Kallon costa il penalty. L’arbitro indica il dischetto e lo stesso Kallon con un sinistro a mezza altezza batte Secco che aveva intuito la traiettoria. 1’ dopo è di nuovo il Triveneto a osare in contropiede di Iwunze stoppato al tiro davanti a Brambilla. Da questo momento il Girone C arretra il raggio dell’azione e para ogni avanzata rivale che attacca con azioni isolate. Secco ci mette del suo con due parate capolavoro su Frulla (Volo plastico) e su Kallon allungandosi sul palo. Ma la sfida si chiude al 26’ quando Belardinelli su azione d’angolo stacca su tutti e di testa insacca il 3-1 riscattando la leggerezza del rigore. Fino al termine è l’undici di Fossati a tenere il campo, ma al 41’ Iwunze in contropiede potrebbe allungare, ma ritarda la finalizzazione e si fa recuperare. Nel finale è ancora Secco a esibirsi in un intervento di spessore che toglie la gioia del gol a Kallon.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 11/05/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,67435 secondi