Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI    

Edizione provinciale di Padova


Olimpia-Grantorto 1-2. I giallo-verdi, rimaneggiati, fanno il pieno

Nella foto: mr. Bertoncello (Grantorto).

Olimpia Cittadella-Grantorto 1-2

Olimpia Cittadella: Toniolo, Alberto Pasinato, Pettenuzzo, Bussolin, Bragagnolo, Omar, Benettazzo, Riccardo Pasinato, Sperotto (20 st Viotto), Bianchi, Schiavo (33’st Sgarbossa)

In panchina: 12 Antonello, 13 Cauzzo, 16 Rinaldi

Allenatore: Franco Baggio

Grantorto: Zenere, Miazzo (2’ st Mezzalira), Ait, Pedretti, Renaldini, Forassacco, Baudum, Mascarello, Peruzzo (1’ st Cherubin), Ruffato (10’ st Faggion), Pezzoli (27’ st Bevilacqua)

In panchina: 12 Robu, 14 Bordignon, 15 Griggio, 16 Biasia, 20 Kasmi

Allenatore: Attilio Bertoncello

Arbitro: Matteo Valenti sez. di Castelfranco V.to

Reti: 12’ pt Pedretti su calcio di rigore, 29’ pt Bianchi su rigore, 34’ st Mascarello

Note. Pomeriggio soleggiato, terreno in buone condizioni spettatori un centinaio circa con folta presenza ospite.

Ammoniti: Pettenuzzo Viotto

Recupero: pt 1’ st 4’

Cittadella. Il Grantorto sbanca Cittadella e brinda in coppa… Miglior esordio non poteva offrire il rettangolo di gioco alla prova dei ragazzi di mr. Bertoncello. Una vittoria sofferta, ma ai punti meritata per la creatività mostrata sottoporta dai gialloverdi.

Diverse le assenze nell’undici di Bertoncello che a referto non conta sull’intero attacco con il bomber Baggio (squalificato), Di Leto, mentre Faggion  da poco rientrato nel gruppo e Cherubin (dolori alla schiena) si accomodano in panca. Al via del castellano Valenti è il Grantorto a scandire i primi assalti. La formazione di Bertoncello aggredisce alto e la difesa di casa mostra qualche lacuna. Al 12’ l’avanzata gialloverde si concretizza con il centro di Ruffato, in piena area il centrale di casa stacca in precaria coordinazione, tocca il pallone con il braccio e Valenti indica il dischetto. Dagli undici metri realizza Pedretti. La colorita torcida gialloverde fa sentire il proprio apporto e il Grantorto ribatte colpo su colpo. Lo svantaggio però non scuote più di tanto i padroni di casa che in una fase centrale del primo tempo assai piatta, non forzano l’iniziativa. Al 28’ in una delle rare puntate verso i pali di Zenere, è Sperotto caricato alla spalle dal recupero in extremis di Ait a guadare il penalty in favore dell’ Olimpia. Dal dischetto Bianchi fa centro 29’. Il Grantorto cerca subito di correre ai ripari e riscattare la dabbenaggine difensiva. La reazione è concreta e dopo 120” è Peruzzo a scoccare la legnata che sulla deviazione in volo plastico di Toniolo va a impattare sulla traversa con pallone in corner.

Ripresa. Blanda e il ritmo di rado assume toni accesi. Si fa strada la stanchezza indice della incompleta preparazione. Mister Bertoncello con l’entrata di Cherubin e Faggion cerca di dare maggiore inventiva ai suoi, ma la gara ristagna a lungo sulla mediana. All’Olimpia si difende con ordine e il pareggio calza a pennello. I ragazzi di Baggio preferiscono gestire la gara senza esporsi a rischi. Ma il match si anima a sprazzi. Al 26’ Ait cerca di riscattare l’errore, punta l’area e sul tiro radente Toniolo gli argina la percussione. Crescendo Grantorto. Al 34’  angolo di Pedretti testa di Renaldini, Toniolo ribatte su Mascarello che insacca a due passi. Al 39’ un legno nega il gol al cross di Baudum: il difensore centrale di casa nel liberare svirgola il pallone che centra la traversa. Dall’angolo Pedrtti acua il cross e l’ incornata di Mascarello trova pronto Toniolo che si supera Alla fine il successo ospite non fa una grinza. Sicuramente un buon test per migliorare la tenuta fisica visto il caldo di fine agosto.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 25/08/2019
 

Altri articoli dalla provincia...




Serie D. La Luparense interrompe il rapporto con mister Centurioni

In Serie D la Luparense ha interrotto il rapporto con Matteo Centurioni (in foto). Tramite un comunicato, la società ha ringraziato l'allenatore per il lavoro svolto. Ulteriori comunicazioni inerenti la guida tecnica della prima squadra saranno rese note prossimamente.I "lupi" sono reduci del 3-3 esterno con il...leggi
16/09/2019

Serie D. Gianmarco Meneghetti è un nuovo centrocampista dell'Este

Nella foto in galleria: Meneghetti e il procuratore Silvano Blanditi, che ha curato l'operazione. In Serie D definito il trasferimento da Chioggia a Este del centrocampista classe 2000 Gianmarco Meneghetti (in foto), cresciuto nel Bassano, Vicenza e che ha vinto la D a Lecco con...leggi
13/09/2019



Castelbaldo M. Il club biancorosso puntella la difesa con Franchetti

Nella foto a sx: Matteo Franchetti; sotto il centrale difensivo con il patron Ottoboni fb.club. Acuto di mercato da parte del Castelbaldo Masi alla vigilia del via del suo primo campionato di Eccellenza con l’esordio a Camisano. Il club giallo nero ha tesserato il difensore 23enne Matteo Fr...leggi
07/09/2019

Luparense sul mercato. Arriva Salviato in uscita Gentile all'Arzachena

Nella foto: Tommaso Gentile 2000, all'Arzachena. Simone Salviato 32 enne esterno di fascia, ex Novara e Padova approda alla Luparense. Il club di patron Zarattini nel frattempo ha liberato il difensore Tommaso Gentile, classe 2000, che scende in Sardegna e giocherà con l’Arzachena in se...leggi
05/09/2019





Pillole di mercato. "Teo" Furlan lascia lo Spinea 1966 per Pozzonovo

Sono le prime dritte che escono allo scoperto dopo il primo turno di coppa. Lo Spinea 1966 ha deciso di rimettere sul mercato Matteo Furlan ex centravanti di S. Giorgio Sedico e Calvi Noale per puntare l'attenzione su un n° 9 più mobile e manovriero rispetto alla stazza garantita dall'ex attaccante dolomitico. Immediato il suo passaggio...leggi
28/08/2019

Luparense. Fabrizio De Poli lascia. Tagliato Fabrice Thomas...

La delusione è cocente in casa Luparense dopo lo ruzzolone di coppa a Tamai. La settimana dopo l'eliminazione dalla rassegna tricolore non è trascorsa serena e le vicende hanno portato alla rottura tra il diesse Fabrizio De Poli e il club di patron Zarattiini. De Poli lascia il Continente e va a dirigere l'Arzachena ...leggi
23/08/2019

Calendari: ecco quando verranno presentati in streaming...

Si terrà mercoledì 28 agosto alle ore 15 la presentazione dei calendari 2019-2020 dei campionati di calcio dilettantistici organizzati dalla LND Veneto. Come ormai di consueto, l’evento si svolgerà presso la sede del Comitato in via della Pila a Marghera e verrà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook u...leggi
23/08/2019

Terza categoria: diramati i gironi del campionato 2019/2020

Nella galleria immagini sono riportati gli organici dei gironi di Terza categoria, delegazione per delegazione, per il campionato 2019/2020.Padova e Verona le uniche con due gruppi, mentre c'è una "fusione" tra San Donà e Venezia, con la gestion...leggi
22/08/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,06394 secondi