Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI AMATORI    

Edizione provinciale di Padova


Prima D. Il Nuovo Monselice fa suo il derby contro La Rocca

Rigore di Marcato e raddoppio di Menesello

Domenica da incorniciare per il Monselice di Luca Simonato, che con una prestazione tutta cuore e carattere si aggiudica per 2-1 il combattutissimo derby con La Rocca e riconquista il primato solitario del girone D, con due lunghezze di margine su Cavarzere e Colli Euganei e tre su Rovigo e Tagliolese.
Prova maiuscola dei biancorossi, che nonostante un’interminabile lista di assenze hanno sfoderato una grinta da leoni, piegando la resistenza di un avversario coriaceo e mai domo, che fino all’ultimo respiro ha lottato con le unghie per fare risultato: da applausi anche la cornice di pubblico, con almeno 500 presenti e tantissimi bambini di entrambi i settore giovanili.
Ai tanti indisponibili si aggiunge dopo pochi minuti pure Davide Zuin, costretto ad abbandonare la contesa per noie muscolari: al suo posto entra Cristian Minelle, che al 26’ offre un assist al bacio a Federico Tognin, il cui piatto destro a pelo d’erba sibila sul fondo per questione di centimetri.
La Rocca non sta a guardare e sul ribaltamento di fronte è una torre aerea di Simone Pavarin a liberare Francesco Luperto, che di sinistro alza troppo la mira da ottima posizione.
Sul Comunale si abbatte un violentissimo nubifragio e alla mezzora l’arbitro deve sospendere la gara per una decina di minuti.
Al rientro in campo il Monselice si scatena ed è il funambolico Minelle a saltare secco Simone Zilio inducendolo al fallo da rigore: sul dischetto si presenta l’osannato Milo Marcato, che spiazza Andrea Mazzini e bagna con un gol la prima presenza della sua ennesima, romantica avventura biancorossa.
L’1-0 esalta la furia dei biancorossi, che al 42’ raddoppiano con una micidiale azione di rimessa: galoppata irresistibile di Francesco Menesello, che si vede respingere la botta mancina da un bel riflesso di Mazzini per poi trafiggerlo con un violento tap-in sotto la traversa.
La Rocca schiuma rabbia e in avvio di ripresa accorcia subito le distanze con il neoentrato Marcel Augusto Ortolan, bravo a trovare la zampata vincente su perfetto assist di Aboubaker El Anbri.
Il match diventa intensissimo, un’autentica battaglia senza esclusione di colpi: al 74’ i padroni di casa restano in dieci per il rosso diretto allo stesso El Anbri, cacciato per un fallo di reazione ai danni di Luli Kucova, e il Monselice si difende con gli artigli gettando il cuore oltre l’ostacolo.
Gli ultimi due brividi portano ancora la firma dell’indemoniato Ortolan, che prima sfiora l’incrocio dei pali con una splendida punizione dai trenta metri e poi costringe Nicola Simonato all’intervento in tuffo con un violento tiro-cross dalla destra.
Il Monselice regge l’urto neroverde con encomiabile generosità e al triplice fischio esplode la gioia della curva biancorossa, in delirio per l’ennesima impresa della capolista.

LA ROCCA - MONSELICE 1-2

LA ROCCA: Mazzini, Zilio (38’ s.t. Nicoletto), Zanellato, Sheshi, Idiaghe, Pavarin, Luperto (13’ s.t. Stefani), El Anbri, Biolo, Favorido, Pistore (1’ s.t. Ortolan). A disp. Kreko, Sattin, Aggio, Mattia Menesello, Pulze, Milesi. All. Michele Selleri.

MONSELICE: Nicola Simonato, Rizzato, Kucova, Martinello, Voltolina, Notolini, Seno (32’ s.t. Carminati), Tognin (19’ s.t. Celestino), Zuin (14’ p.t. Minelle), Marcato, Francesco Menesello (43’ s.t. De Leo). A disp. Baretta, Bagno, Loverro, Greggio, Sadocco. All. Luca Simonato.

ARBITRO: Picelli di Mestre.

RETI: 34’ p.t. Marcato (rigore), 42’ p.t. Francesco Menesello, 3’ s.t. Ortolan.

NOTE: Spettatori 500 circa. Espulso al 29’ s.t. El Anbri per fallo di reazione. Ammoniti Zanellato, Tognin, Minelle, Zilio, Kucova e Favorido. Angoli: 4-3. Fuorigioco: 7-5. Recuperi: 2’ e 5’.

Fonte: ufficio stampa Nuovo Monselice.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Venetogol il 05/11/2019
 

Altri articoli dalla provincia...





Terza Padova. L'anticipo di Coppa premia il Lissaro: Lion battuto 5-1

Complice il recupero della nona giornata di campionato, la quarta giornata della Coppa Padova di Terza categoria è stata posticipata dal 22 dicembre al 12 febbraio 2020 (quinta ed ultima confermata al 12 gennaio), ma Atletico Lissaro e Lion si sono accordate per anticipare a stasera....leggi
28/11/2019

Loreggia: in difesa ecco Giacomazzo. Settimana clou per i biancorossi

Fermo da due settimane a causa del maltempo (l’altro ieri rinviata anche la partita con il Fossalunga), il Nuovo Loreggia del diesse Diego Pegorin ha trovato l’accordo con il difensore classe 1984 Alessandro Giacomazzo (in foto), ex Campigo, Luparense, San Giorgio in Bosco e Fratte. Per lui &egr...leggi
26/11/2019

Serie D. Botta e risposta Scapin-Bertaso: 1-1 tra Villafranca e lupi

Aveva ragione il Direttore Generale del Villafranca, Mauro Cannoletta, che in una recente intervista aveva affermato che con le squadre più forti il Villafranca gioca meglio e nonostante il tempo da... “lupi” è stato così anche con la Luparense ma è arrivato solo un pareggio e non quella vittoria che sarebbe s...leggi
25/11/2019



Eccellenza A. Volto nuovo per l'Abano: ecco il jolly Federico Mazzon

Nuovo rinforzo per l’Abano di Matteo Lunardon, che puntella il reparto di centrocampo tesserando il giovane Federico Mazzon (nella foto), classe 1997.Regista davanti alla difesa o trequartista dietro le punte, il nuovo mediano neroverde ha alle spalle trascorsi importanti con la maglia del Mestrino...leggi
20/11/2019


Serie D. Luparense-Legnago: decisivo un gol di Miatton nel finale

Luparense-Legnago 2-3. I padroni di casa partono forte con la sventola alta di Scapin, poi si rifanno vivi con la spizzata di Venitucci deviata da Demian a fil di palo (13’). Inaspettatamente, un minuto dopo, arriva il vantaggio del Legnago: Calgaro non contiene Chakir, il numero 11 arriva al limite e fre...leggi
17/11/2019

Serie D. Il "Campo" riconquista la vetta solitaria: 2-1 all'Adriese

Il Campodarsego consolida il suo primato in classifica, batte nell’ennesimo scontro diretto l’Adriese, stavolta con un 2-1 al “Gabbiano” e inanella un’altra vittoria prestigiosa, battendo una diretta concorrente e confermandosi da solo al primo posto del girone C!Nonostante il terreno pesante, dav...leggi
17/11/2019






Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02767 secondi