Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI AMATORI    

Serie D. La presentazione del 14. turno di campionato nel girone C

Oggi l'anticipo Belluno-Cartigliano. Domani occhi puntati su Campodarsego-Adriese e Luparense-Legnago. C'è poi la "classicissima" Tamai-Montebelluna, e il derby Ambrosiana-Caldiero

Nella foto il Mestre, una delle squadre più in forma (immagine dal sito del club arancionero).

Il sestultimo turno d’andata di Serie D si apre oggi (sabato) alle 14.30 con l’anticipo Belluno-Cartigliano, entrambe sconfitte domenica scorsa. Per Corbanese e compagni è la quinta partita di un ciclo di ferro, avendo affrontato nelle ultime 4 Luparense, Adriese, Campodarsego e Legnago, per un bottino di tre punti su 12 disponibili.
Domenica riflettori puntati su Campodarsego-Adriese, rispettivamente al primo e secondo posto, separate da tre lunghezze. Banco di prova importante per la difesa padovana (la migliore del girone C), che si trova opposta a un attacco, quello rodigino, a bersaglio in ogni gara di questo campionato.
Altro match di cartello è Luparense-Legnago Salus, appaiate a quota 21. Per i lupi solo un’affermazione nelle ultime 6 gare; scaligeri imbattuti da 5 turni.
Tamai-Prodeco Montebelluna si può definire una “classicissima”, trattandosi delle due società da più anni in categoria. Per la seconda settimana di fila, il Montebelluna trova un avversario in penultima posizione ma reduce dalla prima vittoria in campionato (come accaduto col San Luigi). Ben 8 pareggi per i biancocelesti di Loris Bodo.
Anche l’Este tende spesso a dividere la posta (7 volte). I giallorossi, reduci da due 0-0 e a digiuno di gol da tre sfide, fanno visita a un Vigasio in crisi: 7 ko di fila per i veronesi.
Complice un calendario impegnativo, l’Union Clodiense da un mese alterna vittorie, pareggi e sconfitte. Il prossimo ostacolo dei granata in riva all'Adriatico si chiama Chions, senza macchia da 5 gare (due pari e tre vinte).
Galvanizzato dai 9 punti raccolti negli ultimi tre impegni, il Mestre è atteso nella tana del redivivo San Luigi.
Chi invece ha infranto una striscia vincente di tre partite è l’Union Feltre, piegato in casa dal Tamai domenica scorsa, e costretto a fare i conti con diverse squalifiche. I bellunesi scenderanno a Porto Tolle, ospiti del Delta affidato da inizio novembre ad Andrea Pagan (ex mister rossoverde).
Terzo derby provinciale consecutivo per l’Ambrosiana, che al “Montindon” riceve un Caldiero Terme sempre sconfitto da 4 turni, oltretutto senza mai segnare.
La trasferta friulana sul rettangolo del Cjarlins Muzane coincide con l’esordio di Giorgio Adami sulla panchina del Villafranca, che in settimana ha sollevato dall’incarico Giovanni Arioli.

Per le designazioni arbitrali clicca qui

Per le ultime decisioni del giudice sportivo clicca qui

Per la classifica marcatori clicca qui

Per calendario e classifica clicca qui

Print Friendly and PDF
  Scritto da Alberto Zamprogno il 16/11/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,04815 secondi