Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI AMATORI    

Edizione provinciale di San Dona'


36. memorial Massimo Casagrande. Il Lia Piave attende la semifinale

Giovedì prossimo la gara decisiva del girone B tra Liventina e Union Feltre

Vai alla galleria

Lia Piave-Don Bosco S. Donà 2-1

Lia Piave: Maso, Casagrande, Cadamuro, De Martin, Mazzon, Antoniol, Longato, D’Andrea Pavan, Trevisan, Piccirilli

In panchina: 12 Mion

Nel  st. sono entrati: 13 Shkurty, 14 Masaneo, 15 Amalfitano, 16 Viezzer, 17 Shqau, 18 Cutruzzilà

Allenatore: Fabio dal Bò

Don Bosco S. Donà: Bottino, Visentin,Cereser, Maronese, Casonato, Guizzini, Bequiri, Butto, Nwankwo, Poles, Momente

In panchina: Battaiotto

Nel st. sono entrati. 13 Benetel, 14 Carnieletto, 15 Troka, 16 Brentel, 17 Telesi, 18 Ajazi

Allenatore: Alessandro Bisiol

Arbitro: Andreetta sez. di Conegliano V.to

Reti: 5’ st Piccirilli, 8’ st Nwankwo, 17’ st Viezzer

Note. Serata umida, temperatura di 15 gradi, terreno scivoloso, ma  in buone condizioni, spettatori 70 circa

Ammoniti:

Recupero: pt 1’ st 5’

Godega di Sant’Urbano. La vittoria del “Lia” fa volare i gialloblù  a quota 4 nel girone B della 36^ edizione del Memorial “Massimo Casagrande”. Ora i sanpolesi dovranno attendere l’esito dell’ultimo turno tra la Liventina (4) e l’Union Feltre, che a 3 punti conta di una differenza reti pari e il vantaggio dello scontro diretto sui ragazzi di mr. Dal Bò. Il Don Bosco al primo impatto saluta la rassegna. Al fischio del direttore di gara, il coneglianese Andreetta, la sfida ha il sapore dello spareggio. Il Don Bosco S. Donà con una vittoria salirebbe a quota 6 e la semifinale sarebbe scontata; il “Lia” per staccare il pass di semifinale deve assolutamente vincere per aggiustare la differenza reti al passivo. Il primo tempo combattuto su ogni pallone, ha visto le squadre contendersi la supremazia sulla linea mediana. Il Don Bosco ha sviluppato una manovra a sprazzi, mentre il Lia Piave si è fatto valere in fase di rilancio con veementi accelerazioni sulla corsia di destra. E sulla destra l’undici di Dal Bò ha costruito la più nitida occasione con l’assolo-cross di Piccirilli: sul taglio radente nei 5,50, la latitanza dei compagni nell’area di rigore ha visto sfumare l’occasione (11’). Nel corso della prima frazione sono mancati i tiri in porta cosa che la ripresa ha mostrato con più frequenza. Al 5’ il vantaggio costruito dal “Lia” che passa con la fredda conclusione di Piccirilli. L’1-0 trevigiano dura una manciata di minuti perché la veemente reazione dei sandonatesi permette a Nwankwo di riportare in parità le sorti del confronto. Sono due reti che scuotono l’incontro frenato nei primi 35’ dalla paura di sbagliare e compromettere la qualificazione. Al 17’ il nuovo squillo trevigiano: discesa di Casagrande, la pennellata a centro area è preda nello stacco dell’avanzato Shkurty che sale in cielo e offre la sponda a Viezzier  a due metri dalla linea bianca. La deviazione fortunosa del n° 16 sanpolese dà  il colpo di grazia. Nel finale il Don Bosco si fa valere per una paio di affondi che esaltano la copertura dei pali da parte di Maso. Il “Lia” in contropiede ha almeno due palle gol per arrotondare, ma l’ egoismo dei singoli fa svanire ogni assalto.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 11/04/2019
 

Altri articoli dalla provincia...




Gallini World Cup 2020 verso l'annullamento a causa del Coronavirus

Con ogni probabilità l'edizione 2020 del Gallini World Cup sarà annullata a causa dell'emergenza Coronavirus, che sta attanagliando l'Italia e il resto d'Europa.Il prestigioso torneo giovanile internazionale (under 13-15-16 maschile e under 17 femminile) si sarebbe dovuto giocare dal 10 a...leggi
18/03/2020















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,05107 secondi