Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI AMATORI    

Serie D. La presentazione della 27. giornata nel girone C

Villafranca-Montebelluna è un delicato scontro salvezza. Campodarsego e Legnago entrambe in casa, Luparense e Delta Porto Tolle chiamate a risollevarsi dopo tre ko

Nella foto: Gianpietro Zecchin, allenatore del Mestre che ha ottenuto più punti di tutti nelle ultime tre gare (9 su 9).

Ottava giornata di ritorno nel girone C di Serie DReduce dal passo falso rimediato a S. Ambrogio di Valpolicella, la regina Campodarsego vuole voltare pagina, ospitando al “Gabbiano” un Cjarlins Muzane scivolato a metà classifica.
I biancorossi di mister Andreucci hanno visto assottigliarsi da +9 a +6 il vantaggio sulla vicecapolista Legnago, chiamata ad affrontare al “Sandrini” il Delta Porto Tolle. I rodigini del tecnico Andrea Pagan, a rischio playout, non muovono la classifica da tre turni, e hanno perso 7 delle ultime 9 partite. Intanto il Delta si sarebbe assicurato Gavoci Rivolino, attaccante classe 1991, ex Alfonsine.
Anche la Luparense arriva da tre ko di fila. Domenica a San Martino fa tappa l’Union Clodiense, imbattuta da 6 gare.
Villafranca-Prodeco Montebelluna vede opposte le due formazioni che hanno pareggiato più volte e che non vincono da più tempo, non a caso recentemente hanno provato a dare una sterzata cambiando allenatore. Il “Monte” non si impone da 8 turni, gli scaligeri addirittura da 19.
Villafranca ora solitario sul fondo classifica, complice il pareggio ottenuto la scorsa settimana dall’ex fanalino San LuigiI triestini fanno visita all’Adriese, con l’obiettivo di riscattare il pesante 1-6 dell’andata. Risultato che fotografa due dati statistici: quella del San Luigi è infatti la peggior difesa del girone C, mentre l’attacco dell’Adriese è il più prolifico.
Mestre-Vigasio mette a confronto le uniche due compagini che hanno ottenuto 6 punti nelle ultime due giornate. Il Mestre, in realtà, arriva da ben tre successi consecutivi: al “Baracca” però non sarà facile contro i biancocelesti di mister Orecchia, che si sono prepotentemente rilanciati nella corsa salvezza.
Dopo una settimana sotto i riflettori per il fair play di Giovanni Madiotto, il Belluno riceve al “Polisportivo” la temibile Ambrosiana, terza forza del torneo. I rossoneri di Tommaso Chiecchi, tuttavia, lontano dal “Montindon” hanno conquistato solo 15 dei loro 45 punti in classifica.
Quindi Chions-Este, match tra due club che non vogliono farsi risucchiare nel vortice dei playout, e Caldiero Terme-Union Feltre, entrambe a metà classifica (rossoverdi comunque a tre lunghezze dal quinto posto).
Completa il quadro Cartigliano-Tamai: i bassanesi mirano a ritornare tra le prime 5 in classifica, le “furie rosse” (terzultime) a ridurre i distacco dal sestultimo posto, che al momento non permetterebbe la disputa del playout.

Programma di domenica (ore 14.30) e punti:

Adriese (41) - San Luigi (18)
Belluno (31) - Ambrosiana (45)
Caldiero Terme (37) - Union Feltre (41)
Campodarsego (54) - Cjarlins Muzane (36)
Cartigliano (42) - Tamai (19)
Chions (34) - Este (35)
Legnago Salus (48) - Delta Porto Tolle (30)
Luparense (37) - Union Clodiense (44)
Mestre (44) - Vigasio (29)
Villafranca Veronese (17) - Prodeco Montebelluna (27)

Print Friendly and PDF
  Scritto da Alberto Zamprogno il 14/02/2020
Tempo esecuzione pagina: 0,11630 secondi