Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI AMATORI    

Edizione provinciale di Treviso


Ramen Cepele (ex Liventina) è il debuttante più giovane nell'Albania

Difensore classe 2003 di Conegliano, ha giocato anche con l'Inter e adesso è all'Hannover. Bruno Cover (responsabile scouting): "In campo sa esprimersi con grande semplicità"

Vai alla galleria

Un altro talento ex Liventina fa parlare di sé in campo internazionale. Lui è Ramen Cepele, difensore classe 2003, nato a Conegliano ma di origini albanesi.
Una settimana fa, nell’amichevole vinta 2-1 contro il Kosovo, è entrato nella storia della nazionale albanese diventando il più giovane debuttante di sempre, con i suoi 17 anni, 7 mesi e 22 giorni.
Ha giocato 90 minuti da titolare con grande personalità, ricambiando appieno la fiducia del commissario tecnico Edy Reja.

Cepele ora è un giocatore dell’Hannover: in Germania è arrivato dopo l’esperienza all’Inter. In precedenza, 5 anni nel settore giovanile della Liventina, dove lo ricordano bene. «Ramen a Motta ha fatto la scuola calcio, la categoria Esordienti e il primo anno dei Giovanissimi. È andato via al compimento del quattordicesimo anno per trasferirsi all’Inter, con cui abbiamo una solida collaborazione. Mi ricordo che era un buon giocatore e molto determinato. Come società siamo contenti perché anche molti altri ragazzi, cresciuti nel nostro settore giovanile, hanno fatto o stanno facendo un percorso importante nei professionisti», afferma Bruno Foscan, presidente dei biancoverdi.

Bruno Cover, storico responsabile scouting della Liventina, racconta invece l’approdo di Cepele in riva al Livenza: «Lo vidi ad un torneo Pulcini a Conegliano, mentre giocava con la società Lourdes. In genere i difensori non destano molta attenzione, si tende infatti ad osservare maggiormente i centrocampisti e gli attaccanti. Ma io, essendo un ex difensore, mi soffermo pure su di loro. In lui si notavano una certa predisposizione fisica e la voglia di fare. Quando il genitore è venuto a proporsi per portarlo a Motta, ho detto che andava bene. Pian piano abbiamo notato sempre più qualità nel giocatore».
«A fare la differenza era la voglia di imparare, di mettersi a disposizione. Ragazzo piuttosto taciturno, difficile strappargli un sorriso», dice ancora Cover, «Ha sempre fatto le cose semplici, senza mai sbagliare. Non era un accentratore del gioco. Più che la tecnica, all’inizio le doti che spiccavano erano fisiche e tattiche. Sapeva stare in campo, dimostrando di poter marcare e presidiare una zona in cui c’è un attaccante. Tra l’altro è un mancino, può giocare sia da terzino che da difensore centrale verso sinistra. Vanta un buon lancio lungo, inoltre sa segnare su calcio di punizione. Diciamo che è una garanzia per la squadra. Quando lo portai all’Inter, anche lo staff nerazzurro rimase colpito da questa sua semplicità di esprimersi in campo. L’anno scorso da under aveva svolto un percorso con la nazionale italiana, possedendo la doppia cittadinanza. Poi però ha scelto definitivamente la nazionale albanese».

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Alberto Zamprogno il 19/11/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



Opitergina: "Attività di base sempre al lavoro"

Nonostante le parecchie restrizioni imposte dalla normativa anti-Covid, anche nell'ultima parte di 2020 è proseguita l'attività dell'Opitergina.Un lavoro che ha riguardato soprattutto l'Attività di base, ossia i calciatori più giovani della famiglia biancorossa. Dunque sia a novembr...leggi
07/01/2021

Hellas Verona-Villorba: nasce la nuova affiliazione

Nella foto: Settimo Pizzolato, presidente della società villorbese. Una notizia squarcia il cielo gialloblù del Villorba Calcio. Sì tratta della nuova affiliazione che si é instaurata con l’Hellas Verona, società professionistica di Serie A. ...leggi
17/12/2020

Il sogno di Clara Piovesan con la maglia del Montebelluna

Finalmente una bambina a vestire la maglia biancoceleste della Prodeco Calcio Montebelluna.Da questa stagione sportiva le istruttrici della categoria Piccoli amici, Martina Tessariol ed Elena Cipriani, potranno contare anche sull’entusiasmo della piccola Clara Piovesan, al suo secondo an...leggi
06/12/2020

Maltempo: a Belluno rinviate gare del 3-4 ottobre Under 15 e Under 17

Viste le cattive previsioni meteo per sabato 3 e domenica 4 ottobre, la Delegazione Figc di Belluno ha rinviato la prima giornata del campionato provinciale Giovanissimi Under 15 e la seconda giornata del campionato provinciale Allievi Under 17.Rinviate anche le partite delle formazioni bellunesi...leggi
03/10/2020


Siglato un accordo di collaborazione tra la Godigese e il Loria

Progettualità, crescita ed unione di intenti: questi i punti focali che hanno portato all’accordo di collaborazione fra le società Godigese e Loria.Questa partnership è rivolta in prevalenza alla fascia Allievi e Giovanissimi.Infatti da alcuni giorni sono inizi...leggi
29/08/2020


Cordignano: la voglia di normalità è più forte delle preoccupazioni

Aspettando la comunicazione ufficiale dell’avvio dei campionati con il relativo protocollo di sicurezza, il Cordignano dopo le prime settimane di lavoro del DS Federico Trentin per la Prima Squadra e Juniores e del DS del settore giovanile Marco Celotto, stanno definendo le ultime trattative in entrata e in us...leggi
03/08/2020

Carlo Osellame allenerà i Giovanissimi del San Gaetano

Innesto di grande esperienza nel settore giovanile del San Gaetano: Carlo Osellame entra a far parte degli allenatori biancorossi. Seguirà infatti i Giovanissimi.Osellame - nella foto in galleria insieme al presidente Sartor e al vice presidente Cancian&n...leggi
31/07/2020





Simone Tronchin (2002) dalla Prodeco Montebelluna al Vicenza

La Prodeco Calcio Montebelluna ha raggiunto l’accordo con il Vicenza per il trasferimento a titolo definitivo di Simone Tronchin, centrocampista classe 2002 (in foto).Già in passato nei taccuini di club professionisti e sempre nel giro delle nazionali giovanili, Simone ha collezionat...leggi
17/07/2020

Ufficializzata l'affiliazione tra Montebelluna e AltivoleseMaser

Nell’ambito del Progetto affiliazioni, e dopo anni di tacita collaborazione, viene ufficialmente formalizzata anche l’affiliazione tra Prodeco Calcio Montebelluna e Altivolese Maser.Obiettivo primario di questa iniziativa è la valorizzazione dei giovani tesserati delle Società affilia...leggi
15/07/2020


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,11305 secondi