Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI AMATORI    

Edizione provinciale di Treviso


Voce alle società. Il punto della situazione con il Caerano

Il presidente Carniello: "Con la prima squadra avremmo intenzione di ripartire il 9 dicembre, ma temo che il nuovo Dpcm prorogherà le restrizioni. Siamo molto contenti del rendimento in Prima categoria. Gli allenamenti individuali del settore giovanile termineranno venerdì"

Vai alla galleria

Il punto della situazione, uno sguardo ai prossimi mesi e un primo bilancio stagionale. Questa volta ne parliamo con Luciano Carniello (a lato - ph. Scarpis), presidente del Caerano nel girone G di Prima categoria.

“Con la prima squadra siamo rimasti fermi per tutto il mese di novembre. Se il prossimo Dpcm consentirà gli allenamenti di gruppo e l’uso degli spogliatoi, la nostra intenzione sarebbe di riprendere il 9 dicembre. Per quanto riguarda il settore giovanile, finora siamo sempre andati avanti con l’attività nel rispetto delle regole, dividendo le squadre in gruppi da 9-10 ragazzi per sera: venerdì svolgeremo l’ultimo allenamento individuale, poi ci ritroveremo al termine delle festività natalizie. Devo ringraziare atleti e allenatori per la disponibilità dimostrata”.

“Se guardo la voglia che ho di ricominciare, giocherei già domani – assicura il presidente – Tuttavia non vedo buone prospettive. A mio avviso i recuperi di campionato potranno iniziare non prima di metà febbraio o marzo. Quindi presumo che si punterà a disputare solo il girone di andata, dando poi spazio a playoff e playout entro giugno, con la prima classificata promossa direttamente”.

In Prima G il cammino di Gobbato e compagni è stato scandito dalle vittorie ai danni di Valdosport (2-0), Cisonese (5-1) e San Gaetano (2-1), unite ai pareggi con Borgo Valbelluna (2-2) e Alpago (1-1). Da recuperare la sfida col Barbisano, saltata per ragioni legate al Covid.
“Siamo ancora imbattuti. Importanti anche i pareggi con il Borgo Valbelluna, su un campo difficile, e con l’Alpago che è una formazione quotata. Abbiamo "finito" bene, vincendo il derby con l’ex capolista San Gaetano. Il gruppo stava crescendo, d’altronde era già solido in quanto molto simile a quello della passata stagione, nella quale aveva raggiunto i vertici della classifica. Quest'estate abbiamo inserito qualche pedina al posto giusto. Il ds Stefano Montin e il mister Simone Pavan hanno lavorato bene, in accordo con la società. L’unica operazione di mercato che abbiamo effettuato nelle ultime settimane è il gradito ritorno del portiere Paolo Girolami (l’anno scorso al Ponzano in Promozione) in sostituzione di Matteo Baù, complici un infortunio e motivi di lavoro”.
Conclude Carniello: “Siamo partiti con l’obiettivo di approdare almeno ai playoff, il rendimento ci soddisfa molto. Peccato per la sospensione, ma continuare stava diventando ormai impossibile: ogni settimana avevo il timore di ricevere comunicazioni su rinvii addirittura al sabato sera, a poche ora dalla partita”.

Nelle foto in galleria: Nicolò Fietta, autore di 4 gol per i biancorossi in questo avvio di campionato, il nuovo portiere Paolo Girolami (classe 1981) e l’allenatore Simone Pavan.

Galleria fotografica
  • Nicolo Fietta
  • Paolo Girolami
  • Simone Pavan
Print Friendly and PDF
  Scritto da Alberto Zamprogno il 25/11/2020
 

Altri articoli dalla provincia...





Covid e settori giovanili. Ne parliamo con Valter Gava del Vittorio

Una delle fasce più penalizzate dal Covid è probabilmente quella dei giovani, costretti a rispettare severe restrizioni sia in campo che a scuola. Ne abbiamo parlato con Valter Gava (nella foto), da 4 anni responsabile del settore giovanile del Vittorio Falmec, dove si conta...leggi
19/01/2021














Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03738 secondi