Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI AMATORI    

Edizione provinciale di Verona


Serie D girone C. Ora la corsa salvezza si fa davvero incandescente

Ieri le ultime 4 in classifica hanno tutte vinto. Ne parliamo con Mattia Bergamaschi, DS di un'Ambrosiana abituata a soffrire negli ultimi anni

Vai alla galleria

Nella foto a lato: Mattia Bergamaschi. In galleria, la classifica aggiornata.

Si fa incandescente la lotta salvezza nel girone C di Serie D, anche per evitare la retrocessione diretta. Il fatto che le squadre di bassa classifica stiano risalendo, lo dimostra il turno infrasettimanale di ieri, in cui le ultime 4 hanno tutte vinto.
Stiamo parlando di Chions, Ambrosiana, Campodarsego (rimaste rispettivamente all’ultimo, penultimo e terzultimo posto) e dell’Union San Giorgio Sedico, che ha scavalcato sia il Montebelluna (attualmente la più in difficoltà lì in basso) sia i cugini dell’Union Feltre.
Biancocelesti e verdegranata, peraltro, hanno già disputato 22 partite e potrebbero quindi essere superati dal Campodarsego (4 gare in meno), agganciati dall’Ambrosiana (un recupero da disputare) e trovarsi soltanto a +3 sulla cenerentola Chions, qualora anche i friulani vincessero il loro recupero con il Delta.

Insomma, una graduatoria cortissima e che promette scintille. Ne parliamo con Mattia Bergamaschi, direttore sportivo dell’Ambrosiana, tra i protagonisti della corsa salvezza.
I giochi sono aperti, credo si arriverà fino alla fine con tanta incertezza. Noi, il Campodarsego e lo stesso Chions - che era più staccato - abbiamo iniziato a fare risultati riducendo le distanze da chi sta davanti. Non ci sono squadre materasso, nessuno sta mollando. Secondo me la quota salvezza, per evitare anche i playout, quest’anno si aggirerà sui 40-41 punti”.

Il fatto che voi, come ad esempio il Chions, siate lì in basso da diversi turni, può significare che siete mentalmente più “preparati” a soffrire rispetto a chi, invece, è scivolato in zona playout solo recentemente?
Quello che posso dire è che noi da anni siamo abituati a soffrire, fin dalla stagione 2016/2017 nella quale abbiamo vinto l’Eccellenza dopo un lungo testa a testa con l’Union Clodiense - ricorda Bergamaschi - A parte l’anno scorso, che è stata una bella parentesi in alta classifica, negli ultimi campionati abbiamo sempre lottato per la permanenza in categoria: nel 2017/2018 evitando i playout grazie alla regola del distacco, e nel 2018/2019 vincendo ai tempi supplementari il playout con il Darfo Boario. La salvezza è tuttora il nostro obiettivo”.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Alberto Zamprogno il 25/02/2021
 

Altri articoli dalla provincia...













Eccellenza. La rosa e lo staff del Vigasio di mister Facci

Proseguiamo la pubblicazione delle rose e degli staff di Eccellenza, in questo caso con il Vigasio del nuovo allenatore Alberto Facci (nella foto) grazie alle informazioni inviate dalla società presieduta da Cristian Zaffani.Squadra rivoluz...leggi
12/04/2021

Eccellenza. La rosa e lo staff del Villafranca Veronese

Proseguiamo la pubblicazione delle rose e degli staff di Eccellenza, in questo caso con il Villafranca Veronese di mister Paolo Corghi (nella foto) grazie alle informazioni inviate dalla società. Poche le operazioni di mercato effettuate dal direttore sportiv...leggi
12/04/2021





Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,05514 secondi