Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI AMATORI    

Prime indiscrezioni dall'incontro del CRV con le società di Eccellenza

Si è parlato in particolare di playoff e di un'eventuale modifica del protocollo sul numero massimo consentito di giocatori positivi

Filtrano le prime indiscrezioni dalla riunione online organizzata per stasera dal Comitato regionale Veneto, rivolta alle società di Eccellenza che hanno deciso di proseguire la stagione.

Secondo quanto ci è stato raccontato da alcuni dirigenti di società presenti, per prima prima cosa si è parlato dei possibili playoff al termine delle 9 giornate. Il CRV avrebbe proposto di effettuarli comprendendo la prima, seconda, terza e quarta in classifica (anche per tenere vivo il campionato il più possibile). Tuttavia sulla partecipazione della prima classificata c'è stata l'opposizione di una parte dei club. Pare che sul punto le società siano divise circa a metà, e la sensazione è che alla fine la prima classificata di ciascun girone sarà promossa direttamente in Serie D, mentre non sarebbe da escludere un playoff tra seconda e terza, per definire chi potrà sperare in un eventuale ripescaggio. Ripescaggi che però potrebbero essere pochi: si vocifera infatti di una riduzione delle retrocessioni dalla Serie D (da 4 a 2 per alcuni, da 4 a 3 per altri).

L'altro punto importante della serata ha riguardato il protocollo anti-Covid. Sembra che alcuni Comitati regionali vogliano provare a modificare il protocollo della Serie D, aumentando da 3 a 5 il numero massimo consentito di giocatori positivi per poter giocare una partita di Eccellenza (inoltre non cumulativi). In sostanza, una gara verrebbe rinviata dal sesto positivo in su. Ma anche su questo aspetto ci sarebbero alcuni pareri contrari, tenendo conto ad esempio che una formazione potrebbe ritrovarsi con diversi fuoriquota positivi e dover giocare lo stesso.

Riguardo le amichevoli, il CRV avrebbe chiesto alla LND di autorizzarle con urgenza. Per adesso non si possono disputare.

Si è parlato poi di altri aspetti secondari, come la richiesta di azzeramento dei cartellini.

Da valutare tempi e modalità di eventuali recuperi, per non terminare oltre il 30 giugno.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Alberto Zamprogno il 01/04/2021
Tempo esecuzione pagina: 0,07669 secondi