Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI    

Edizione provinciale di Treviso


Il punto sul Caerano, tra prima squadra e settore giovanile

Al momento i volti nuovi nella rosa di mister Pavan sono tre. Il presidente Carniello: "Ripescaggio in Promozione? Solo se non arriva in ritardo". Collaborazione con Cornuda

Oggi parliamo del Caerano, sia a livello di prima squadra che di settore giovanile. Per questo abbiamo sentito il presidente Luciano Carniello (nella foto).

Presidente, quali novità ci sono nello staff della prima squadra in Prima categoria?
“Abbiamo riconfermato l’allenatore Simone Pavan, e anche il suo vice Alfonso Pincin che è qui con noi da molti anni. Il ds Stefano Montin ha svolto dei colloqui scegliendo Gianluca Tessaro come nuovo preparatore dei portieri, in sostituzione di Manuel Visentin che ci lascia. Direttore generale è sempre Paolo Umana”.

E per quanto riguarda la rosa?
“Ci sono tre volti nuovi. Il primo acquisto è il portiere classe 1989 Matteo Cavarzan, ex Istrana e Montello: ha fatto questa scelta di vita, averlo è un lusso per la Prima categoria. Poi registriamo due ritorni: l’attaccante Manuel Manzato (2002) con trascorsi al Cittadella, che rientra dal Vedelago, e il difensore Nicholas De Col dal Limana (1999). Al momento l’unica uscita riguarda il centrocampista Alessandro Bresolin (1989), era qui da una vita. Attendiamo di capire se qualcun altro smetterà per problemi collegati al Covid. Gran parte della rosa è riconfermata. Non ci siamo mai allenati dallo scorso ottobre”.

Nel caso si usassero le graduatorie della stagione 2019/2020, il Caerano potrebbe nutrire speranze di ripescaggio in Promozione.
“Se l’eventuale ripescaggio arrivasse in anticipo, lo accetteremmo volentieri. Altrimenti, se si dovesse aspettare luglio inoltrato, preferiamo lavorare per allestire una formazione competitiva in Prima categoria, proseguendo con quanto di buono fatto in questi due campionati interrotti dal Covid. Qualche anno fa abbiamo già vissuto l’esperienza di un ripescaggio in ritardo in Promozione, dove non siamo riusciti a salvarci”.

Parliamo invece del settore giovanile del Caerano.
“Ad eccezione del periodo in zona rossa, i ragazzi si sono sempre allenati nel rispetto del protocollo. Stiamo valutando alcuni cambiamenti nell’organigramma dello staff. C’è soddisfazione per l’aumento di tesserati registrato nonostante la pandemia: ora sono 190. Do merito alla società e ai due responsabili: Alberto De Zen dell’attività di base e Giorgio Bonato responsabile del settore giovanile”.

Progetti in cantiere?
“Abbiamo stretto una collaborazione con Cornuda, lì faremo calcio a livello giovanile, inoltre il 7, 14 e 21 luglio si svolgeranno gli Open day. A Cornuda porteremo a giocare le categorie più piccole al mercoledì in campionato, cercheremo anche di trovare una soluzione per gli allenamenti di Allievi e Giovanissimi. Per il futuro ci sarebbe l’idea – ma ribadisco che finora è solo un’idea – di cambiare il nome della società Caerano aggiungendo Cornuda. Intanto ci stiamo concentrando sul Camp che inizierà il 21 giugno a Caerano: torniamo a farlo dopo tanti anni. Già 80 i ragazzini iscritti. Coinvolte pure società di tennis, volley, basket e bocce, con la presenza di un dottore, uno psicologo e un nutrizionista. Il clou sarà il 25 giugno: ospite Max Sambugaro”.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Alberto Zamprogno il 13/06/2021
 

Altri articoli dalla provincia...











Lutto nel calcio: in un incidente stradale è morto Luca Vettoretti

Lutto nel calcio dilettantistico: a causa di un incidente stradale avvenuto nella notte a Cavaso del Tomba, ha perso la vita Luca Vettoretti (nella foto), classe 1992 di Valdobbiadene. Lo riportano le testate locali online.Ex centrocampista della Valdosport, ha giocato anche con Vidor...leggi
01/08/2021








Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07980 secondi