Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI    

Edizione provinciale di Treviso


Notizie da Altivolese Maser, Juventina Marghera, Madonna della Salute

In Prima categoria i rossoblù hanno riconfermato il mister Matteo Bittante e il ds Andrea Fedele. In Seconda termina il rapporto tra la Juventina Marghera e il tecnico Aldo Vianello. In Terza il nuovo allenatore dell'Asd Madonna della Salute è Alessandro Beber

Vai alla galleria

Nella foto a lato: la presentazione del nuovo allenatore dell'Asd Madonna della Salute. Nelle foto in galleria: mister Bittante e lo staff della Juventina Marghera.

Altre notizie in vista della stagione 2022/2023.

Altivolese Maser (Prima categoria)
In casa rossoblù c'è la riconferma del mister Matteo Bittante e del direttore sportivo Andrea Fedele. "Riconferma frutto di un'ottima stagione e di una salvezza ottenuta con largo anticipo. Purtroppo con un finale di stagione un po' difficile a causa di  parecchi infortuni", ricorda la dirigenza.
Lascia la società Andrea Pasquali, preparatore dei portieri, che vuole provare un'esperienza in una categoria più importante. "Un ragazzo preparato e sempre disponibile. La società lo ringrazia per il grande lavoro e il grande contributo che ha dato alla società e a chi ha allenato. La maggior parte della rosa è già stata confermata, in questo periodo si lavorerà per l'inserimento di nuovi ragazzi e di nuovi giovani. Lavoriamo per un'altra stagione affinché l'AltivoleseMaser possa raggiungere una salvezza il più presto possibile".

Juventina Marghera (Seconda categoria)
Dopo 6 anni le strade tra la Juventina Marghera e Aldo Vianello si separano. Una separazione decisa dalla società, quella di non confermare Vianello, ma che ha il sapore consensuale, perché anche per l'allenatore di Marghera era forse arrivato il tempo di nuove esperienze, di nuove avventure.
"È giusto così. Probabilmente avrei fatto la stessa scelta anch'io, forse adesso, forse tra un anno", le parole del mister rilasciate nel comunicato stampa.
"Ora sono libero, in attesa che qualcuno voglia ricominciare con me… Sono comunque contento delle stagioni trascorse alla Juventina. In 6 anni abbiamo portato la società subito dalla Terza, al secondo anno quando abbiamo vinto campionato e Coppa, alla Seconda categoria, che siamo riusciti a confermare sempre in sicurezza. Sono grato alla presidenza per avermi concesso tutti questi anni di fiducia e soprattutto dico grazie anche ai ragazzi che mi hanno sempre seguito e sostenuto. Ma dopo tante stagioni è giusto cambiare aria. Vado via senza polemiche e senza rancori, lasciando dei cari amici, ma è giusto sia così. Non posso poi dimenticare di ringraziare, per quello che hanno sempre fatto in questi anni, il mio staff che è stato con me in queste sei stagioni: il vice allenatore Gianluca Buzzo, il preparatore dei portieri Ivano Funes, il massaggiatore Luigi Passarotto e il factotum Samuele Lazzari".

Madonna della Salute (Terza categoria)
Individuato il nuovo allenatore. A sostituire Emanuele Bonetto sarà Alessandro Beber.
Classe 1983, originario di Loreggia, è cresciuto calcisticamente nel Giorgione. Ha giocato anche con il Belvedere (Eccellenza), Campetra e Borgoricco (Promozione). Ha iniziato il suo percorso da allenatore con i Giovanissimi prima, e gli Allievi poi del Belvedere. Quindi l'esperienza di 4 anni all'Unione Loreggiana, diventata poi Virtus Agredo, che lo vede passare dagli Esordienti alla Juniores, fino alla Terza categoria. Dalla stagione 2017/2018 inizia il suo rapporto con il Vedelago, allenando i Giovanissimi regionali e in seguito, per quasi 4 anni, la Juniores élite. Ora la nuova avventura all'Asd Madonna della Salute.
La società del presidente Reginato lo descrive come un allenatore positivo e propositivo, che predilige l'azione che si sviluppa dal basso, palla a terra, verticalizzazioni e pressing alto.
Queste le prime parole del mister rilasciate sulla pagina Facebook dei biancoblù: "Non mi piace preparare la partita in base all'avversario, voglio ed esigo che la mia squadra abbia una propria identità. Mi piace lavorare con i più giovani ed il mio curriculum lo dimostra, ora inizia un nuovo viaggio della mia carriera, voglio divertirmi e farò di tutto per ottenere i risultati sperati".

Galleria fotografica
  • Bittante
  • Marghera
Print Friendly and PDF
  Scritto da Alberto Zamprogno il 26/05/2022
 

Altri articoli dalla provincia...








Ad oggi nessun ripescaggio in Serie D, nemmeno per il Giorgione

Ad oggi nessun ripescaggio disponibile in Serie D: lo ha stabilito la Lega nazionale dilettanti. Il totale, già in sovrannumero rispetto alla quota base di 162 squadre (cioè 9 gironi da 18) è infatti pari, precisamente 166 squadre, dunque per ora non viene ripescata nemmeno la prima in graduator...leggi
04/08/2022






Il nuovo Fanzolo è pronto a ripartire dalla Seconda categoria

Nella foto a lato: il Fanzolo alla presentazione dell'altra sera. Nella galleria in basso: il presidente Renzo Torresin con Riccardo Dal Bello che indossa la nuova maglia, e i festeggiamenti dopo il playout vinto a Vidor. In casa Fanzolo è ancora fresco l'entusiasmo per la salvezza conquistata in ...leggi
25/07/2022





Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07713 secondi