Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI    

Comitato regionale: allo studio il numero di squadre per girone

Stasera a Marghera riunione interlocutoria del Consiglio direttivo. Sembra che a breve verrà chiesto anche un parere alle società di Eccellenza, prima della decisione finale

Si è svolto in serata un Consiglio direttivo del Comitato regionale Veneto. Tra gli argomenti all’ordine del giorno anche il numero di squadre per girone nella prossima stagione. Questione che riguarda soprattutto l’Eccellenza, unico campionato che nella stagione che sta per terminare non garantiva la promozione immediata alle vincitrici dei gironi.

Secondo le indiscrezioni trapelate da Marghera, il CRV avrebbe intenzione a breve di esporre i possibili scenari alle società di Eccellenza, chiedendo un loro parere prima della decisione finale. Decisione che si cercherà di prendere il prima possibile per permettere alle società di organizzare al meglio la stagione 2022/2023.

Due le ipotesi, già note in realtà: una è la riconferma dei tre gironi da 14 formazioni, l’altra è di allestire due gironi da 19-20 squadre (o da 18 se venissero ripescate in Serie D sia il Giorgione, dando per scontato che non riesca a rimontare lo 0-5 a Montecchio, sia l’Ambrosiana). Ad oggi, Montecchio escluso e senza ripescaggi dalla Promozione, le squadre in Eccellenza sono 38, che diviso due fa 19. In pole position per un eventuale ripescaggio dalla Promozione ci sono, nell’ordine: Noventa Piave, Marosticense, Julia Sagittaria, Unione Cadoneghe.

A nostro avviso, ma non ci arrivano rumors da Marghera sul punto, nell'eventualità di due gironi da 19-20 formazioni si andrebbe incontro probabilmente a un maggior numero di retrocessioni per ciascun girone, in modo da snellire l'organico nella stagione successiva.

Da capire inoltre se potranno essere ammorbiditi i protocolli Covid, in modo da rendere meno frequenti i rinvii. Un rischio, quello delle partite rinviate, che mal si concilierebbe con due gironi molto corposi.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Alberto Zamprogno il 16/06/2022
Tempo esecuzione pagina: 0,06142 secondi