Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI AMATORI    

Edizione provinciale di Treviso


Caso Treviso, il pallone nelle mani del Comune. C'è da correre...

I tempi stringono e c'è ancora molta incertezza sul futuro calcistico a Treviso.

Riceviamo e pubblichiamo una nota congiunta da parte dell'imprenditore milanese Andrea Cani e del suo direttore sportivo Matteo Mascetti (veronese e figlio di Emiliano già grande direttore sportivo negli anni 80-90) in merito al possibile approdo a Treviso.
Una nota di disappunto che prende le distanze dalle cordate che finora hanno bussato alla porta di Pini. Cani e Mascetti attendono dall'amministrazione comunale un passo avanti nella trattativa per la gestione del Tenni e per poter fare Calcio a Treviso anche a livello giovanile.
E' speranza dei tifosi biancelesti che tutto ciò NON avvenga con i tempi biblici che hanno contraddistinto finora l'interesse dell'amministrazione comunale. I tempi sono già stretti e il timeout per l'iscrizione al campionato è già partito...

Ecco il comunicato:

Doveroso chiarimento all'articolo di ieri del quotidiano La Tribuna a firma di Silvano Focarelli.
"Noi siamo sempre in attesa di una risposta del sindaco Manildo, incontrato 8 giorni fa, che sarebbe dovuta arrivare entro venerdì 3 giugno.
Non ci aspettavamo miracoli, ma una risposta come promesso, quello sì.
Ci rammarica leggere il nostro nome in un calderone di alternative più o meno improvvisate, alcune nate e morte nel giro di pochi giorni, quando la nostra proposta è sui tavoli del comune da più di anno e risponde a tutti i requisiti da loro richiesti, ribaditi oggi su La Tribuna.
Garanzie economiche , progetto sportivo, curricula e fedine penali pulite, progetto settore giovanile, obiettivi sociali e staff competente.
Tutto presentato, con l'aggiunta di alcuni eventi di portata internazionale che avrebbero portato economie e visibilità al Comune.
Per trasparenza tale documentazione è stata messa a disposizione anche della stampa locale.
Le parole le porta via il vento, ma la concretezza l'abbiamo ampiamente dimostrata e una nota stonata é il fatto che ancora nessuno, in Ca' Sugana, abbia avuto il coraggio di dichiarare pubblicamente che quel calderone non ci appartiene"
Andrea Cani
Matteo Mascetti

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Venetogol il 08/06/2016
 

Altri articoli dalla provincia...



Prodeco Montebelluna. Esordio in biancoceleste per Alessio Menato

Esordio nella giornata di domenica per Alessio Menato (in foto), classe 2001, nuovo acquisto della Prodeco Calcio Montebelluna in prestito dal Padova. Nella scorsa stagione il centravanti biancoscudato si è fatto notare nel campionato Primavera 2 con ottime prestazioni e mettendo a s...leggi
22/01/2020


Opitergina. Cattelan: 'Il campionato? Pensiamo solo al prossimo match'

Nella foto: Cattelan, a sinistra, in un'azione di gioco al "Tenni" contro il Treviso (immagine di Antonio Arcoraci). Tre gol in maglia biancorossa, l'ultimo domenica scorsa. Un'altra decina con il Conegliano, dove ha giocato nella prima parte di questa stagione.Stagione sotto i riflettori per Alessandro Cat...leggi
21/01/2020

Il Città di Paese non smette di stupire: "Tanto lavoro alle spalle"

Nella foto: Cavarzerani (a sinistra) e Ceolin (a destra). Ogni campionato ha la sua outsider. Nel girone H di Prima categoria questo ruolo se l’è aggiudicato il Città di Paese, quarto in classifica e in corsa per i playoff. Lavoro e programmazione gli elementi vincenti, come racconta ...leggi
21/01/2020

Eccellenza. Tegola sul Giorgione: stagione finita per Andrea Nobile

In Eccellenza brutta tegola per il Giorgione e Andrea Nobile. L'attaccante classe 1991, colpo di mercato a dicembre (in foto con il presidente Orfeo Antonello), dovrà rimanere fermo per almeno 6 mesi a causa della rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro e conseguente intervento chirurgico...leggi
21/01/2020












Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03680 secondi