Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

T.R.L Tarzo. Salvezza anticipata e coppa in..discesa, nel mirino...

Vai alla galleria

Nella foto: il TRL nell' happening di presetazione ieri sera nella sede societaria di Tarzo.

TRL (Tarzo Revine Lago), più che mai vincente… Punta a giocarsi il jolly, il “13”, il sodalizio presieduto da patron Carlet che ritrova dopo un anno (di presenza fisica) sabbatico, il vice presidente e sponsor Davide Croce. Messe le radici nel panorama del calcio regionale al via della stagione 2004, il club collinare (gioca sul rettangolo di Revine Lago), accantonati i timori e il pericolo della retrocessione in Terza categoria con sontuoso playout schiacciando nei 180’ dello spareggio il Ponte Alpi, impallinato a suon di gol, il team affidato al tecnico delle giovanili Maschio, un mister plasmato in casa, punta a ritagliarsi una posizione di spessore nel girone R della Seconda Categoria. Il TRL versione 2017-18 è l’unione di un gruppo entusiasta, compatto a chilometri “zero”, che il T.R. Veneto con due franchi successi ha messo in luce destando curiosità di chi lo incrocerà. La coppa è un percorso a sé, è giocata nel pieno della preparazione con squadre meno brillanti delle avversarie, ma la società non intende snobbarla: “Non saremo e non siamo in grado di arrivare e di competere per la finale-afferma il diesse Ferrara- ma il nostro impegno sarà proiettato a superare almeno un paio di turni, minuti indispensabili per fare ruotare il buon numero di giocatori della rosa e maturare altra esperienza contro squadre che non si incontrano di frequente, impegnate in altri gironi. Il TRL vuole farsi apprezzare anche oltre i tradizionali confini del proprio campionato”. La serata (un venerdì post-allenamento), ha permesso all’intero gruppo societario di presentarsi alla squadra, di volerla sostenere, mobilitare l’attenzione del paese, perché il TRL sbocciato in questo inizio di stagione è una squadra creata nel sociale, tra tanti amici che alle categorie superiori hanno preferito ritrovarsi e unirsi a un gruppo coeso per disputare un torneo d’avanguardia e partire con il pied giusta già domenica nella gara intera contro il neo promosso, esperto e fisico Comelico.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 09/09/2017
Tempo esecuzione pagina: 0,68590 secondi