Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI AMATORI    

Anteprima Eccellenza. Outsider in rimonta e protagoniste play...

Pozzonovo e Careni Pievigina pronte a recitare il ruolo di guastafeste...

Nella foto: Luca Berto estremo della Belfiorese, imbattuto in trasferta a 272'.

Anteprima Eccellenza A & B la 23^ giornata

Anta & ribalta… La finestra sull’Eccellenza apre orizzonti d’azzurro alle formazioni di…rincorsa. Nel girone A, il Pozzonovo (33 punti, ha riposato) e il Valgatara 33, atteso allo scontro diretto in quel di Caldiero Terme (41 punti e deve riposare), grazie ai franchi verdetti domenicali, ora cullano l’aspirazione all’extra-season. Il tutto è manifestato dalla spinta dei padovani, esaltati dai gol del “Pampa” Mangeri autore della doppietta alla Calidonense e dai veronesi decisi a dare la scalata alla pole-playoff avallata nell’ultima uscita dalla tripletta infilata da Leonardo Aldrighetti nella porta del Sona calcio. Nel girone B sono Calvi Noale e Careni/Pievigina a testare il terreno del supplementare. L’obiettivo dei biancocelesti di “Teo” Vianello e dei solighesi di Stefano Della Bella (35 punti) sarà tenere nel mirino il più a lungo possibile il Mestre (40) e non farsi escludere dalla “forbice”. E’ un playoff, aperto e incerto.

Domenica il Caldiero di Christian Soave metterà nel mirino il “Valga” di Jordy Ferrari. I gialloverdi di patron Berti non fanno mistero di voler allungare in vista della presa di contatto con la fase finale di Coppa Italia, un impegno che obbligherà Tonolli e compagni a due supplementi di mercoledì. I gialloverdi nel mettere sul piatto della bilancia i precedenti, fanno capire di non voler concedere nemmeno le briciole ai rivali. Una sfida che stuzzica Lallo & soci, perché i rossoblù sono incappati in due rovesci. Stridono il 4-0 del 5ottobre ’14 e il successivo 3-0 del 10 settembre 2017. Da seguire con particolare attenzione la sete di rilancio dell’ Arcella. I padovani sfideranno una Belfiorese il lento recupero, capace di sprintare in campo esterno dove non perde e incassa gol dal 4-1 di Pozzonovo (l’imbattibilità di Berto tra i pali bianco-azzurri in campo esterno tocca i 272’).  Per l’undici di Tentoni non immagazzina i 3 punti dal 16 dicembre il 3-1 rifilato al S.M. Speme. Nella lista delle pretendenti al successo finale, il Vigasio d mister Mario Colantoni con i tre punti incassati al “Cosaro”di Montecchio ha mitigato il flop casalingo contro la Belfiorese. I biancocelesti domenica riceveranno il S. Giovanni Lupatoto, in un testa-coda di autentico pathos. I due club di rado hanno incrociato i loro destini, ma i due verdetti che stuzzicano la curiosità esaltano il blitz lupatotino concretizzato il Prima categoria C il 1° aprile 2004 (0-1): la riscossa il 14 aprile 2014, con il 2-1 di casa. In Speme-“Pozzo” l’attenzione converge sui due poli “play”. Lo Speme imbattuto in casa misurerà l’ambizione dei ragazzi di Sabbadin  energici in trasferta (10 in 4 gare ) con rotondi successi a Montecchio Maggiore, Valgatara e il poker a S. Nazario al Valbrenta. Il turno sarà completato da un poker di sfide indicative per le squadre di casa: Abano-Montecchio Magg. in primis. Da monitorare Garda-Piovese con i padovani decisi a risalire la china. Sona-Borgoricco  vale punti sicurezza, come lo sarà Team S. Lucia-Valbrenta con la formazione di Pontarollo decisa a rifarsi dello smacco patito nelle 22^.

Nel girone B fa testo lo spareggio del “Baracca” tra il Mestre e il S. Giorgio/Sedico. C’è il precedente a stimolare i bellunesi passati il 19 aprile ’15 per 2-1. In gol: Scalco, Mazzeo e Matteo Bozzon per il gol vittoria. Anche CareniPieve-Portomansuè si presenta per un ruolo chiave nel dare una schiarita all’ambizione playoff dei solighesi. Il Careni al “D’Agostin” ha puntualmente dato il meglio e pure la statistica lì aiuta. Il bilancio delle due sfide contro i bianco verdi del Livenza non dà scampo: 1-1 il 28 aprile 2013 e l’ 1-0 timbrato il 23 novembre’16. Molto temperata si annuncia Union QDP-Luparense. L’undici del Quartier del Piave tra le mura domestiche alla sconfitta contro la Calvi Noale ha ripristinato il trend con 7 punti in 270’. Il flusso dell’interesse domenica concentrerà inoltre l’attenzione su Noale dove l’ex “Teo” Vianello sfiderà il recente passato, il Nervesa (and. 1-3) immerso in acque agitate e mai vittorioso in trasferta. Il Vittorio Veneto impegnato al “Barison” contro l’Union Pro cercherà di mettere altro fieno in cascina. La capolista Lia Piave nella tana dei “tori” di Tombolo dovrà fare attenzione a non farsi infilare dai ragazzi di mr. Cavazzana. Chiudono Liventina e Istrana, un match di assoluta serenità. Il pareggio sulla carta non sarà certo un verdetto da buttare.

Quattro i test di cartello nel girone occidentale

Caldiero Terme (41)-Valgatara (33)

Arcella (38)-Belfiorese (22)

Sam Martino Speme (25)-Pozzonovo (33)

Vigasio (41).S. Giovanni Lupatoto (17)

Tre i confronti di richiamo nel girone B

Careni/Pievigina (35)-Portomansuè (32)

Mestre (40)-S. Giorgio Sedico (37)

Union QDP (21)-Luparense (47)

Girone A

Abano-Montecchio Magg.  1-2

Arcella-Belfiorese X

Caldiero Terme-Valgatara 1-X

Garda-Piovese X

San Martino Speme-Pozzonovo X-2

Sona calcio-Borgoricco X

Team S. Lucia-Valbrenta 1-X

Vigasio-S. Giovanni Lupatoto 1

Riposa: Calidonense

Girone B

Calvi Noale-Nervesa 1

Careni/Pieve-Portomansuè 1-2

Giorgione 2000-Treviso 1

Liventina-Istrana X-1

Mestre-S. Giorgio/Sedico X-2

Tombolo/Vig.-Lia Piave 2

Union QDP-Luparense X

Vittorio V.to-Union Pro MP 1-2

Riposa: Real Martellago

Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 07/02/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,91014 secondi